Lettera di dimissioni per pensionamento 2019 per statali, dipendenti privati, agenti di commercio. Regole e tempi

Quando e come si presenta una lettera di dimissione per pensionamento 2019: regole da conoscere e cosa sapere

Lettera di dimissioni per pensionamento

regole lettera dimissioni pensionamento statali privati commercio


Chi decide di andare in pensione 2019 è bene che sappia che prima di presentare domanda di pensionamento deve cessare la propria attività lavorativa fino alla decorrenza della pensione e per avviare la procedura bisogna presentare al proprio datore di lavoro la lettera di dimissioni per il pensionamento, nel rispetto del periodo di preavviso previsto dal contratto collettivo applicato.

Lettera di dimissioni per pensionamento 2019, regole per statali e dipendenti privati

Le regole per la presentazione della lettera per dimissioni per pensionamento 2019 sono le stesse valide sia per lavoratori statali che per lavoratori dipendenti privati, ciò che cambia è il tempo perché nel caso dei lavoratori statali bisogna rispettare i tempi per la cessazione dal servizio disposti dalla propria amministrazione.
In ogni caso la lettera di dimissione per pensionamento deve essere presentata con procedura telematica, introdotta dal Jobs Act, sul portale Cliclavoro, cui si accede inserendo il proprio Pin Inps o le proprie credenziali SPID. Particolari istruzioni vi sono per i dipendenenti della scuola docenti, insegnanti e Ata per fare domanda al Miur

Una volta entrati nel portale, è disponibile un modulo da compilare in cui bisogna inserire come data di cessazione l’ultimo giorno di lavoro. Per presentare la lettera di dimissioni per pensionamento 2019 è possibile rivolgersi anche a Caf o patronati abilitati. La procedura di invio lettera di dimissione per pensionamento 2019 deve essere seguita non solo da coloro che quest’anno decidono di andare in pensione con le novità di quota 100, proroga di ape social e opzione donna, ma anche i lavoratori che sono pronti ad andare in pensione di vecchiaia o anticipata, sia che si tratti di statali, sia che si tratti di dipendenti privati.

Per determinare, infatti, la decorrenza dei trattamenti pensionistici, stando a quanto precisato dall’Inps, la data di cessazione del rapporto di lavoro coincide con la data dell’ultimo giorno di lavoro, cioè il giorno precedente a quello indicato nella sezione del modulo ‘Data di decorrenza delle dimissioni /risoluzione consensuale’. Ricordiamo, inoltre, che è obbligatorio presentare la lettera di dimissioni per pensionamento 2019 solo per i lavoratori dipendenti con contratto subordinato, sia statali che privati, mentre per i lavoratori autonomi non è obbligatoria la cessazione dell’attività lavorativa.

Per quanto riguarda i tempi di presentazione della lettera di dimissione per pensionamento 2019, non esiste un periodo preciso e valido per tutti in cui deve sussistere l’obbligo di presentazione della lettera. I tempi, infatti, dipendono da quanto è stabilito in merito dal contratto collettivo di categoria applicato al lavoratore dipendente.

In generale dopo aver fatto la lettera di dimissioni, per fare domanda di pensione bisogna seguire queste regole, istruzioni, tempi e presentare questi documenti

Lettera di dimissioni per pensionamento 2019, regole per agenti di commercio

Passando, invece, alle regole per la presentazione della lettera di dimissioni per pensionamento 2019 per gli agenti di commercio, l'agente stesso deve scrivere una lettera di dimissioni da presentare al proprio datore di lavoro per comunicare la volontà di risolvere il rapporto di lavoro. Tra agente di commercio e datore di lavoro, infatti, non vi sono regole di un contratto nazionale ma relative ad un controllo che deve essere concluso in maniera formale con una comunicazione scritta e non serve in questo caso alcun modulo specifico online da compilare.

La lettera che il lavoratore prepara per il suo datore di lavoro deve riportare l’indicazione della data dalla quale cesserà la propria attività e dovrà essere dato un congruo preavviso, in dipendenza del contratto di lavoro sottoscritto ma se il datore di lavoro è d’accordo il lavoratore può anche evitare di dare il preavviso e risolvere il contratto in maniera immediata. La lettera di dimissioni così scritta deve essere inviata a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o può anche essere consegnata a mano.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: