Nessuna novità su quota 100 in Consiglio Ministri. Si deciderà con Sindacati

di Marianna Quatraro pubblicato il
Nessuna novità su quota 100 in Consiglio

Quota 100 e novità pensioni decise con Sindacati

Quota 100 al momento rimane così è nel 2020 e nel 2021 senza nessuna modifica nella Legge di Bilancio presentata stasera.Ma novità per quota 100 e altre pensioni anticipate saranno discusse con i sindacati dal Governo Conte

Stasera, nel Consiglio dei Ministri che ci sarà oggi martedì 15 ottobre 2019, non ci sarà nessuna novità per quota 100 definitivamente. E' quanto deciso nel vertice pre-Consiglio dei Ministri nel quale verrà approvata il primo testo ufficiale della Legge di Bilancio.

Ma è interessante anche per l'apertura, nelle ultime notizie e ultimissi,e a nuove forme di pensioni anticipate da studiare sin da subito. 

Vediamo cosa è successo e cosa è stato deciso, anche se sono ore concitate e le sorprese potrebbero esserci fino all'ultimo.

Quota 100 in Legge di Bilancio 2019-2020 rimane al momento uguale

Per quota 100 tra richieste di cancellazione e di rimudolazione delle finestre non si è trovata la quadra politica, o meglio è stato tutto rimandato al percorso della Legge di Bilancio sia in parlamento, prima alla Camera e poi al Senato, nelle varie commissioni, sia ai prossimi incontri con i sindacati.

Proprio su questi ultimi incontri, Conte e i Ministri puntano moltissimo per trovare il giusto accordo. Capire cosa è meglio fare, almeno su due livelli ovvero:

  • modificare quota 100, a livello di finestre per rilanciare la rivautazione delle pensioni sotto i 2mila euro
  • tenere quota 100 solo per un anno, e decidere già una forma alternativa di pensione anticipata valida nel 2021
  • trovare subito una alternativa valida a quota 100 e cancellarla da subito, ma questa sembra una ipotesi al momento, per tempi e ragioni politiche abbastanza complesse.

Quindi, con questa mossa, il ruolo dei sindacati diventa ancora più importante, come era stao già espresso da Conte varie volte e confemrato dalla sua decisione di aprire tre tavoli con le forze sociali, uno proprio su come andare oltre la riforma fornero.

Speriamo che in questi tavoli si trovino risposte anche per quota 41, lavoratori usranti e precoci, disoccupati e i 6mila esodati da tutti dimenticati.

Opzione Donna Proroga 2020 e Ape Social

La proorga di Opzione donna 2020 e la proroga dell'Ape Social per l'anno prossimo, sempre per il 2020, rimangono, invece,nel tetso della legge di Bilancio presentato stasera in Consiglio dei Ministri

Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":