Novità pensioni oggi mercoledì resoconto incontro sindacati-Governo Conte quota 100, opzione donna, quota 41

di Marianna Quatraro pubblicato il

Le novità per le pensioni e le altre tematiche dopo l'incontro tra Sindacati e il premier Conte. Ecco cosa è stato detto e affrontato secondo le ultime notizie e ultimissime.

Novità pensioni oggi mercoledì resoconto

incontro sindacati governo oggi mercoledì 18 Settembre

E' appena terminato l'incontro tra Il premier Conte e i sindacati, ecco come è andata e cosa è stato detto. La riunione si è tenuta oggi, questa mattina, mercoledì 18 Settembre 2019 riguardo i temi principali per la prossima Legge di Stabilità 2019-2020. Ecco cosa è stato affermato sui vari argomenti, comprese le novità per le pensioni dopo il susseguirsi di tante ultime notizie e ultimissime proprio sulle pensioni e quota 100, opzione donna, ape social proroga e quota 41 in particolare.

Oltre al Premier Giuseppe Conte, alla riunione hanno partecipato anche il ministro dell'Economia Gualtieri e del Lavoro Catalfo, mentre per i sindacati sono stati presenti Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

Le parole di Conte

Conte ha subito precisato che per la Legge di Bilancio ci sarà un confronto continuo con i sindacati e questo è solo il primo di una serie.

Ha annunciato che sarà varato con i sindacati stessi un piano di salvaguardia per le morti sul lavoro che sarà gestito dai Ministeri della Sanità e del Lavoro insieme agli stessi sindacati.

Il premier ha precisato che i conti e il bilancio pubblico deve essere assolutamente tenuto sotto controllo, ma sono pronti investimenti nel settore green, la diminuzione delle tasse per i lavoratori con presumibilmente il taglio del cuneo fiscale e e investimenti strutturali e importanti nel Sud Italia.

Le reazioni dei sindacati

I sindacati si sono detti soddisfatti per questo inizio di lavori, ma hanno auspicato, in primis Landini, che dai titoli di questi progetti, interessanti si passi ai fatti concreti e ad un continuo lavoro di confronto.

Lo stesso Landini ha spiegato che non si è parlato della Riforma Fornero e delle novità per le pensioni per rivedere e migliorare quota 100, un inizio di quota 41 e le altre iniziative che lui stesso aveva spiegato come fondamentali per risolvere i problema della Riforma Fornero. Ma ha auspicato che ci saranno altri incontri per farlo, ribadendo l'assoluta necessità di intervento e le perplessità di non aver sentito nulla quest'oggi in questa riunione.

Sulla stessa linea Barbagallo che ha chiesto incontri solo per le novità per le pensioni spiegando che serve un miglioramento per le pensioni di uscita anticipata, iniziative per i precoci e usuranti, per le donne e disoccupati, oltre che un aumento degli assegni non solo per i dipendenti ma anche per le pensioni stesse.
Il blocco delle aspettative di vita deve rimanere e ci deve essere un avvio di Commissioni per dividere finalmente la previdenza dall'assistenza.

Tutte idee, quelle di Barbagallo e Landini, sostenute anche dalla Furlan che ribadisce che l'inizio è promettente, ma occorre continuare così concretamente per il futuro.

E ora...

Dunque aspettando, nuovi incontri, si rimane sempre con la conferma di opzione donna per il prossimo anno, del rinnovo dell'Ape Social e di quasi sicuramente quota 100 dopo le conferme da più parti. Per il resto delle tante novità per le pensioni urgenti, tra cui gli esodati, che sembrano dimenticati da tutti, si deve aspettare ancora, se mai ci sarà qualcosa, dai prossimi incontri o dal DEF aggiornato che dovrebbe uscire settimana prossima.
 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":