NovitÓ pensioni, resoconto incontro oggi venerdý tavolo tra Sindacati-Governo Conte

di Marcello Tansini pubblicato il

Ecco il resoconto di quanto Ŕ stato detto oggi venerdý 11 Ottobre al primo incontro tra sindacati e Governo per le novitÓ sulle pensioni per andare oltre la riforma Fornero

NovitÓ pensioni, resoconto incontro oggi

Cosa Ŕ stato detto oggi incontro, primo tavolo sindacati-Governo


Si è tenuto oggi venerdì 11 Ottobre il primo incontro del tavolo di confronto sulle novità per le pensioni che il Governo Conte ha deciso di aprire con i sindacati dopo l'incontro di luendì scorso. Ed ecco il resoconto, cosa è stato detto, nelle ultime notizie e ultimissime appena battuto dalle varie Agenzia Stampa tra cui Ansa, e non solo, sulle varie novità per le pensioni che i sindacati stanno provando a convincere il Governo Conte ad inserire nella Legge d Bilancio 2019-2020, in modo particolare per le pensioni anticipate e la rivalutazioni delle pensioni, con un aumento degli assegni.

Al tavolo di oggi, diversi esponenti dei sindacati, ma non i presidenti, di Cgil, Cisl e Uil mentre per il Governo il Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo.

Il resoconto del primo tavolo di oggi venerdì sulle novità per le pensioni tra Sindacati e Governo Conte

Come detto, gli argomenti affrontati principalmente sono state le pensioni anticipate e la rivalutazione degli assegni. Ma le ultime notizie sulle pensioni, proprio dai partecipanti a questo tavolo, non sono certo delle migliori.

Roberto Ghiselli, segretario confederale Cgil, ha spiegato che non paiono esserci risorse concrete per portare avanti quanto preposto, che il Govenro rimane molto abbottonato. Il metodo è positivo, ha aggiunto Ghiselli, ma al momento ci si ferma, purtroppo a questo. 

Nessuna risposta concreta alle richieste fatte dai sindacati, anche quelle da portare subito in Legge di Bilancio come quello del riconoscimento del valore del lavoro di cura per le donne e gli uomini per contributi figurativi per uscire prima, per andare prima in pensione o per l'aumento delle pensioni con la rivalutazione.

Se non fosse posibile una vera e propria rivalutazione delle pensioni, i Sindacati hanno proposto, si apprende sempre dalle ultime notiie delle agenzie di stampa, di allargare in maniera decisa la platea dei pensionati che hanno diritto alla quattordicesima, portando il limite a 1500 euro. Al momento sono 3,5 milioni e sono tuttii pensionati che hanno almeno 64 anni di età e una pensione di 1000 euro.

I sindacati sottolineano che le risorse per loro sarebbero di circa 8 miliardi che si pososno trovare dai precedenti fondi stanziati per quota 100 e che sono stati risparmiati ora e nei prossimi due anni. Con questi soldi già stanziati per le pensioni, vi dovrebbero essere subito interventi per ulteriori novità per le pensioni. Ma il Governo al momento non risponde
 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":