Opzione donna emendamenti ufficiali proroga 2019 e oggi mercoledý approvazione iter al via. NovitÓ e aggiornamenti

Nessun emendamento ufficiale per proroga opzione donna ma solo un ordine del giorno: cosa prevede, differenza e novitÓ per le donne

Opzione donna emendamenti ufficiali pror

Opzione donna emendamenti ufficiali iter aggiornamenti


All’indomani della presentazione ufficiali degli emendamenti alle novità pensioni di quota 100, proroga opzione donna e ape social 2019, blocco delle aspettative di vita per la pensione anticipata, quali sono le novità relative alla pensione delle lavoratrici con opzione donna?

Opzione donna proroga 2019: emendamenti ufficiali presentati

Le ultime notizie ad oggi mercoledì in merito non sembrano essere poi così positive considerando che per opzione donna al momento non sembra esserci alcun emendamento nuovo ufficiale ma solo un ODG. Da quanto emerso dalle ultime notizie, infatti, si parla della presentazione solo di un ODG da parte del M5S che impegnerebbe il governo ad analizzare situazione e disponibilità di ulteriori risorse economiche per l’estensione dell’opzione donna 2019 anche per le nate nel 1961.

Emendamenti pensioni donne: le ultime novità

Se per l’opzione donna al momento non sembra esserci alcun emendamento ufficiale e la proroga della misura sperimentale per l’uscita prima anche alle nate nel 1961 non è poi così probabile, considerando che le ultime notizie ad oggi parlano di scarse risorse economiche in generale, la Lega, insieme a modifiche per il Tfs agli statali che decidono di andare in pensione prima con quota 100 da aumentare da 30 a 45mila euro ed estensione del riscatto di laurea agevolato anche per chi ha iniziato a lavorare prima del 1996, avrebbe presentato un emendamento ufficiale con meccanismi per agevolare il raggiungimento dei requisiti per la pensione con quota 100.

Si parla, in particolare, della possibilità di riconoscimento di contributivi figurativi di 3 anni per ogni over 50 che abbia maturato almeno 20 anni di contributi o, per le donne, un anticipo dell'età anagrafica di 4 mesi per ogni figlio avuto, fino ad un massimo di 12 mesi, per il raggiungimento della pensione finale sia con quota 100 ma anche di anzianità o anticipata.

Proroga opzione donna: iter dopo presentazione emendamenti

Concluso il tempo di presentazione degli emendamenti ufficiali alle novità pensioni, in Commissione Lavoro le discussioni andranno avanti fino alla fine della settimana, per poi trasmettere il testo in Aula il prossimo 19 febbraio anche se, secondo le ultime notizie, il passaggio in Aula potrebbe slittare al prossimo 28 febbraio.