Opzione donna proroga 2019, si può fare domanda all'INPS. Come e quando spiegazione circolare INPS

di Marianna Quatraro pubblicato il
Opzione donna proroga 2019, si può fare

proroga opzione donna chiarimenti domanda circolare inps

Come presentare domanda ufficiale all’Inps per pensione: pima circolare ufficiale dall’Inps e primi chiarimenti

Dopo la pubblicazione del decreto pensioni in Gazzetta Ufficiale e nell’attesa che si avvii alle discussioni parlamentari, a sorpresa l’Inps ha rilasciato la prima circolare ufficiale che permette di iniziare ad inviare le domande di pensionamento con le novità di quota 100, proroga di opzione donna 2019 e pensione anticipata con blocco delle aspettative di vita. Vediamo cosa prevede.

Proroga opzione donna 2019: prima circolare Inps

Stando a quanto confermano le ultime e ultimissime notizie confermano l'Inps, decisamente in anticipo rispetto ai tempi che ci si aspettavano, ha emesso una circolare che permette di presentare già le domande per andare in pensione con le ultime novità per le pensioni contenute nel maxi decreto, compresa quella per opzione donna prorogata ancora per quest’anno. E’, infatti, già possibile presentare anche domanda di pensionamento con opzione donna prorogata ancora per tutto il 2019. La procedura online sul sito Inps è già attiva e, secondo alcune testimonianze, funzionerebbe perfettamente.

Diversa sembrerebbe invece la situazione per alcuni Caf, patronati e uffici territoriali Inps che, stando alle ultime notizie, avendo ricevuto solo ieri la circolare attuativa dall’Inps, non hanno ancora predisposto la possibilità di invio domanda di pensionamento ma l’Inps, come riportano le ultime notizie, avrebbe chiaramente spiegato che entro il 10 febbraio tutti gli enti preposti alla presentazione delle domande di pensionamento saranno organizzati e ben operativi.

Opzione donna 2019: come presentare domanda dopo chiarimenti circolare Inps

La prima circolare Inps spiega le modalità di presentazione delle domande per pensione con quota 100, pensioni anticipate e opzione donna prorogata. Vediamo quali sono. La prima modalità è quella di presentazione della domanda di pensione direttamente online sul sito Inps, dove sono già stati definiti i campi per fare domanda di pensione con opzione donna prorogata. Per presentare la domanda telematicamente bisogna accedere al sito Inps inserendo le proprie credenziali, Pin o Spid, e seguire la procedura accendendo all’area servizi, scegliendo ‘Domanda Pensione, Ricostituzione, Ratei, ECOCERT, APE Sociale e Beneficio precoci’, quindi cliccando su ‘Nuova domanda’ nel menù di sinistra e selezionando la pensione anticipata con opzione donna: Pensione di anzianità/vecchiaia > Pensione di anzianità/anticipata > Contributivo sperimentale lavoratrici.

La seconda modalità di presentazione della domanda di pensionamento con opzione donna 2019 è quella di rivolgersi a uffici Inps, Caf o patronati e fare la domanda direttamente agli sportelli. In questo caso, secondo le ultime notizie, diversi enti avrebbero già fissato appuntamenti per l’invio delle domande a metà febbraio. Il consiglio per chi avesse intenzione di uscire con l’opzione donna è quello di rivolgersi già a Caf, patronati o uffici territoriali Inps per pendere un appuntamento in modo da non allungare troppo i tempi.

Pensioni novità circolari Inps: mancano altre circolari

Le ultime notizie dall’Inps spiegano, però, che una volta inviata la domanda di pensionamento il percorso verso la pensione finale non è concluso, innanzitutto perché si attendono le altre circolari attuative dall’Inps, a partire da quelle relative al calcolo di pensione con opzione donna e, stando a quanto riportano le ultime notizie, uffici territoriali Inps e sito dovrebbero avere un nuovo simulatore ufficiale entro il 20 febbraio. Alcune circolari arriveranno, inoltre, al termine dell’iter in Parlamento. E’, dunque, bene continuare a seguire l’iter parlamentare per eventuali emendamenti e la conversione ufficiale del decreto in legge, perché solo allora si potrà andare effettivamente in pensione.