Pensione anticipate 2020-2021 con staffetta generazionale l'ultima idea del Governo Conte

di Marianna Quatraro pubblicato il
Pensione anticipate 2020-2021 con staffe

Pensione anticipate staffetta generazionale ultima idea Governo

Nuova staffetta generazionale per sostenere prepensionamenti e conseguenti ingressi di più giovani nel mondo del lavoro: il nuovo obiettivo del governo

Permettere all'Italia di ripartire passando anche da una staffetta generazionale per la promozione del lavoro attraverso prepensionamenti: è questo uno dei nuovi punti illustrati dal governo Conte per la ripartenza concreta del ostro Paese all'indomani della fase più acuta legata all'emergenza coronavirus che per mesi ha messo in ginocchio settore lavoro ed economia e che cerca di ripartire tra difficoltà, ostacoli e non pochi problemi.

Vediamo in cosa consiste la nuova idea del Governo Conte di pensione anticipata 2020-2021 con staffetta generazionale.

Pensione anticipate 2020-2021 nuova idea governo con staffetta generazionale

Stando a quanto annunciato dal premier Conte durante l'illustrazione del nuovo decreto di rilancio del Paese, da fare tra Luglio e Settembre, che ha come obiettivi primari quelli di dare nuova spinta reale a lavoro ed economia, tra le misure in campo dovrebbe esserci anche l'idea di una staffetta generazionale per favorire l’inserimento dei giovani in un mondo del lavoro oggi decisamente complesso attraverso contestuali prepensionamenti e contrastare il ricorso al part-time involontario rimodulando contratti di lavoro per eliminare le tipologie più precarie.

Spingere e sostenere l’inserimento dei giovani nel mondo lavorativo è, dunque, uno dei nuovi obiettivi del governo e probabilmente maggiori indicazioni su come dovrebbe essere modulata la staffetta generazionale arriveranno a breve.

A parte, infatti, l’indicazione della necessità di promuovere la staffetta generazionale come sistema di pensione anticipata per lavoratori prossimi al raggiungimento dei requisiti pensionistici, accompagnati forse da uno scivolo verso l’uscita definitiva, e di conseguente ingresso nel mondo occupazionale di più giovani, mancano ulteriori indicazioni al momento su come dovrebbe effettivamente funzionare la nuova staffetta generazionale del governo Conte.

Come potrebbe essere la staffetta generazionale concretamente?

Non c'è ancora nessuna spiegazione ufficiale o ipotesi rilasciate, ma secondo indiscrezioni si starebbe parlando di una staffetta ad hoc per le donne, per favoririne l'uscita anticipata, per i lavoro usuranti e precoci e una forma di pensiona anticipata ad hoc di 3-4 anni prima della normale data con un numero determinato di contributi (dai 35 ai 38 anni) e una età intorno ai 62-64 anni (una forma simile a quota 100). 
Accanto a queste piani, che potrebbero coesistere, ve ne è uno aggiuntivo di una riduzione del lavoro dei pensionadi in una forma di part time agevolato.

Staffetta generazionale Governo Conte tra proposte pensione anticipate 2020-2021

La nuova idea del Governo Conte di una staffetta generazionale per pensioni anticipate 2020-2021 si inserisce tra le novità pensioni già in discussione sul tavolo del governo e su cui puntano da tempo i sindacati. Si tratta di una idea che se ben formulata troverà certamente appoggio tra le forze sociali che, però, non dimenticano gli obiettivi di lavoro fondamentali per le novità pensioni.

Solo pochi giorni fa, infatti, i sindacati sono tornati a parlare della necessità di rivedere la riforma delle pensioni a partire dalla richiesta di revisione dei coefficienti di trasformazione per il calcolo delle pensioni, per arrivare a novità pensioni vere e proprie e ad aumenti degli importi delle pensioni tramite revisione fiscale.

Per i sindacati, il piano di riduzione del cuneo fiscale su cui ha lavorato il governo per abbassare le tasse sul lavoro per i lavoratori, riducendo il prelievo Irpef in busta paga, dovrebbe essere definito anche per i pensionati e per aumentare l’importo delle pensioni, senza dimenticare le proposte di modifiche per le pensioni presentate dai sindacati come:

  • pensione a 62 anni di età con 20 almeno anni di contribuzione;
  • quota 41 per tutti senza limiti e condizioni;
  • Ape social da rendere misura strutturale;
  • riconoscimento di sconti contributivi per la pensione anticipata delle donne con figli o che assistono familiari;
  • pensione ad hoc per le donne
  • pensione di garanzia per i giovani;
  • riconoscimento di contributi figurativi per periodi di disoccupazione involontaria, periodi dedicati alla formazione e periodi dedicati al lavoro di cura familiare;
  • divisione tra previdenza e assistenza.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: