Pensioni novità oggi su Ape Social, Ape Volontaria, Quota 41 martedì 19 settembre

Ancora nessuna decisione concreta per ulteriori novità per le pensioni, ultime notizie e prossimi appuntamenti in programma

Pensioni novità oggi su Ape Social, Ape

Pensioni Ape Aspettative Vita novità questa settimana


Oggi martedì 19 settembre, arrivano ancora dalle forze sociali le maggiori novità per le pensioni con da una parte i comitati di base che richiedono sempre di più lo sciopero generale per le pensioni minacciato da parecchio tempo e pure nelle ultime notizie e ultimissime dai vertici, ma mai fatto. E poi sempre dalle forze sociali la richiesta di una riunione con il Presidente del Consiglio Gentiloni perchè nelle riunioni fatte non si è risucito ad ottenere nulla con i timori che abbiamo anche sotto. 
Sempre oggi, martedì, è poi stata definitiva la risposta dei responsabili della Pubblica Amministrazione insieme ad alcunid el Tesori che non ci sarà nessuna pensione anticipata per i dipendenti pubblici in nessuno caso dopo le ultime notizie e ultimissime del week-end che lo avevano lasciato, almeno ad alcuni intendere.
Per quanto riguarda tutte le ultime novità per le pensioni con le differenti riunioni che abbiamo visto sotto che dorvebebro esserci in questa settimana, ancora nulla di preciso si è venuto a sapere nelle news per le pensioni. E non è un segno chiaramente.

Arrivati ad oggi lunedì 18 Settembre si può vedere cosa ci attenderà questa settimana per le novità per le pensioni, ripartendo anche dalla scorsa settimana che si è dimostrata unicamente interlocutoria, ancora, senza giungere ad alcuna conclusione concreta in riferimento alle pensioni stesse, anche considerando che proprio nei giorni scorsi sono state decise ulteriori riunioni che vi saranno in questa. Tuttavia, ci si chiede quali potrebbero effettivamente essere le ulteriori novità per le pensioni da inserire nella prossima manovra considerando che le prospettive non sembrano essere poi così positive, alla luce anche delle ultime notizie per le pensioni della settimana.

Resoconto della settimana per novità per le pensioni di ape volontaria, ape social, donna, aspettative vita

Anche questa settimana si chiude, dunque, con un nulla di fatto per le novità per le pensioni riferite ad ape volontaria e social. Nessuna novità nemmeno per quanto riguarda la richiesta di revisione delle aspettative di vita, nonostante le diverse ipotesi da tempo al vaglio per modificare questo meccanismo e la disposizione di tanti nel volerlo fare. Pur discutendosene, non sembra si potrà effettivamente far qualcosa di concreto in merito.

Non è emersa alcuna particolare novità per le pensioni e nessuna riposta da parte dell'esecutivo è arrivata nel corso della riunione tenutasi in settimana tra esponenti dell’esecutivo e rappresentanti delle forze sociali alla richiesta di miglioramenti per l'accesso ad ape volontaria, per cui sono state chieste modifiche per l'accesso all'ape volontaria anche per disoccupati, precoci e usuranti che non avessero maturato i requisiti necessari per l'accesso per l'ape social e miglioramenti per ape social e quota 41. L'unica novità emersa, stando a quanto riportano le ultime notizie, è quella relativa all'ape social per le donne. Stando a quanto emerso dalle ultime notizie, la proposta dell’esecutivo di ape social donna dovrebbe prevedere uno sconto contributivo dovrebbe essere di sei mesi per ogni figlio nato fino ad un massimo di due anni.

Secondo i calcoli effettuati, lo sconto massimo di due si avrebbe solo se nel nucleo familiare vi siano quattro figli. In questo caso i contributi richiesti per andare in pensione prima con l'ape social si ridurrebbero da 30 a 28. E questa novità permetterebbe eventualmente alle donne di entrare a far parte di quelle categorie di persone che possono avere accesso all’ape social e che al momento sono solo disoccupati, invalidi e malati gravi e lavoratori usuranti. La disposizione ad attuare questa novità per le pensioni ci sarebbe ma secondo le ultime notizie di questi ultimissimi giorni non sarebbe una novità per le pensioni poi così certa. Resta ancora in ballo anche l’ipotesi di ulteriore proroga dell’opzione donna, in scadenza il 30 settembre. Anche per le novità per le pensioni per le donne, dunque, sembrerebbe essere ancora lontano il punto da mettere.

Prossime riunioni ancora per novità per le pensioni

Tutto, dunque, è ancora in forse, mentre i tempi stringono. Ci si appresa alla presentazione del Def prima, in programma il 27 settembre ma che potrebbe essere anticipato anche a qualche giorno prima, e alla presentazione della manovra finanziaria entro la metà del mese di ottobre e nulla ancora sarebbe stato deciso per le novità per le pensioni, per cui ci si chiede se e quanto potranno effettivamente cambiare le cose nei prossimi giorni. In ogni caso, stando alle ultime notizie, ci si prepara ai prossimi appuntamenti che riguarderanno:

  1. un nuovo incontro del nuovo Comitato per le pensioni, che dovrebbe tenersi i primi di ottobre, dopo la presentazione del nuovo Def cosa che chiaramente non piace affatto alle forze sociali che avrebbero voluto, chiaramente, prendere decisioni eventuali prima del Def;
  2. una nuova riunione tecnica tra i vari Dicasteri e l’Inps nei prossimi dieci giorni per fare il punto della situazione su ape  social e quota 41 ma anche su ape volontaria;
  3. nuove riunioni del Tesoro, sempre nei prossimi dieci giorni, per le decisioni relative il prossimo Def;
  4. presentazione del nuovo documento che le forze sociali stanno mettendo a punto con ulteriori proposte di novità per le pensioni.

Sarà, dunque, fondamentale capire quali saranno gli esiti di queste prossime riunioni per capire se finalmente si prenderanno o meno decisioni concrete relative alle prossime novità per le pensioni che, come sappiamo, prevederebbero solo miglioramenti e modifiche come:

  1. modifiche per ape social e quota 41, soprattutto in riferimento a coloro rimasti senza occupazione per fine contratto e ape social donna;
  2. miglioramenti per l’accesso all’ape volontaria da aprire anche a disoccupati, precoci e usuranti che non avessero maturato i requisiti di pensione necessari per l’accesso all’ape social;
  3. modifiche al sistema delle aspettative di vita.

Ultime Notizie