Pensioni di cittadinanza, da oggi comunicazione domande accolte INPS. Quando e come si può sapere se accettate

Al via da oggi risposte per accoglimento domande per pensione di cittadinanza: comunicazione ufficiale da Inps e tempi erogazione soldi

Pensioni di cittadinanza, da oggi comuni

Pensioni cittadinanza oggi domande accolte INPS

Al via da oggi martedì 16 aprile la comunicazione ufficiale da parte dell’Inps di accoglimento delle domande presentate per accedere alla pensione di cittadinanza, aiuto economico offerto dal governo a tutti i pensionati che si trovano al di sotto della soglia della povertà. Le modalità di comunicazione dell’esito sono le stesse previste per il reddito di cittadinanza: coloro che hanno presentato richieste per la pensione di cittadinanza riceveranno, infatti, un sms o una email.

Pensione di cittadinanza: comunicazione ufficiale dall’Inps

Stando a quanto confermano le ultime notizie, tocca all’Inps comunicare l’esito della domanda per la pensione di cittadinanza agli interessati, inviando sms o una e-mail agli indirizzi indicati al momento della richiesta.

Dopo aver ricevuto il messaggio dall’Inps, il richiedente deve attendere il completamento delle procedure da parte di Poste Italiane per ricevere le prime somme erogate come integrazione del reddito familiare. Dopo la comunicazione ufficiale dall’Inps, Poste Italiane convoca il richiedente in sede per il rilascio della carta per la pensione di cittadinanza intestata a colui che ha presentato domanda.
 

Domanda pensione di cittadinanza: tempi

Ricevono risposta all’Inps alla domanda di pensione di cittadinanza a partire da oggi 16 aprile solo coloro che hanno presentato domanda entro il 31 marzo 2019 con primi accrediti dei soldi a partire dalla fine di questo mese.

Chi, invece, ha presentato domanda ad aprile, riceverà la comunicazione ufficiale dall’Inps a partire dalla metà del mese di maggio. Stando, infatti, a quanto previsto, i tempi di risposta alla domanda presentata dipendono dai tempi di presentazione e da quel momento bisogna attendere il 15esimo giorno.

Per quanto riguarda, invece, i pagamenti a coloro che hanno presentato domanda per la pensione di cittadinanza dopo il 31 marzo, i tempi sono ancora incerti perché dipende da Poste Italiane l’accredito sulla carta acquisti.

Pensione di cittadinanza: come richiederla e requisiti

La domanda per la pensione di cittadinanza prevede le stesse procedure della domanda per la richiesta del reddito di cittadinanza e cioè: invio online sull’apposito sito web tramite lo Spid, tramite Caf e Patronati abilitati, o direttamente presso gli uffici postali.

La pensione di cittadinanza può essere richiesta dai pensionati che percepiscono assegni previdenziali sotto la soglia di povertà, cioè sotto i 780 euro al mese, che hanno un Isee massimo di 9.360 euro, un patrimonio immobiliare, escludendo l’eventuale prima casa, al di sotto di sotto di 30.000 euro, e un patrimonio mobiliare non superiore ai 6.000 euro per il pensionato singolo e 8.000 euro se presente nello stato di famiglia anche il coniuge.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: