Pensioni invalidità 2019 e disabili novità oggi mercoledì 6 marzo. Si può fare domanda INPS ma non serve

di Marianna Quatraro pubblicato il
Pensioni invalidità 2019 e disabili novi

Pensioni invalidi disabili domani 6 Marzo emendamenti

Da oggi via alla presentazione delle domande per pensione di cittadinanza: per invalidi e disabili nessun miglioramento al momento. Attesa approvazione nuovi emendamenti

Pensioni invaldiità e disabili novità oggi mercoledì 6 Marzo e ultime notizie e ultimissime: E’ ufficiale: da oggi mercoledì 6 marzo parte ufficialmente la possibilità di presentare domanda per avere la pensione di cittadinanza.

La possibilità vale anche per invalidi e disabili ma, considerando che per le pensioni di invalidità non è stato previsto finora nulla di specifico, il consiglio è quello di aspettare che vengano ufficialmente votati i relativi emendamenti alla Camera.

Tutte le nuove proposte di modifica devono essere presentate entro il 7 marzo e, secondo le ultime notizie, il 18 dovrebbe essere in programma la prima votazione. Per invalidi e disabili che volessero presentare domanda per la pensione di cittadinanza sarebbe, dunque, preferibile aspettare il termine dell’iter del decretone pensioni alla Camera. In ogni caso,  bene sapere che comunque la domanda per la pensione di cittadinanza, anche per gli invalidi, si può inviare direttamente online tramite sito web ufficiale dedicato, o recandosi presso uffici delle Poste, o rivolgendosi ai Caf.

SOTTO TUTTI I DETTAGLI SU EMENDAMENTI E ULTIME NOVITA'

Da oggi mercoledì 6 marzo, sarà possibile iniziare a presentare la domanda per la pensione di cittadinanza anche da parte di invalidi e disabili ma si tratta di una opportunità, potremmo dire inutile, per queste categorie di persone se non saranno approvati nuovi specifici emendamenti alla Camera. Vediamo di capire la situazione.

Pensioni di invalidità 2019 e disabili: da domani pensione cittadinanza ma inutile

Stando a quanto confermano le ultime notizie, da domani 6 marzo si potranno iniziare a presentare le domande per avere la pensione di cittadinanza, un aiuto per coloro che sono costretti a vivere in condizioni di forti difficoltà economiche. La domanda, come riportano le ultime notizie, si può presentare direttamente online sul sito web ufficiale per il reddito di cittadinanza, o presso gli uffici postali, o rivolgendosi ai Caf, grazie al nuovo accordo firmato tra Inps e Caf stessi. Per la domanda, bisogna presentare i documenti richiesti, tra cui il modello Isee che rappresenta un requisito fondamentale per poter richiedere la pensione di cittadinanza, e il modulo apposito reso disponibile dall’Inps sul suo sito e che si può scaricare direttamente dallo stesso sito.

Al momento, con particolare riferimento a invalidi e disabili, non prevede alcun aiuto specifico, considerando che per queste categorie di persone la nuova Legge di Bilancio non ha previsto nulla di ad hoc né aumenti. I requisiti infatti previsti per invalidi e disabili sono gli stessi richiesti a tutti gli altri cittadini. L’unica agevolazione prevista per invalidi e disabili per avere la pensione di cittadinanza riguarda il patrimonio mobiliare che per tutti i cittadini deve essere al massimo di 6mila euro, che aumentano di 2mila euro per ogni componente del nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di 10 mila euro, per le famiglie dove ci sia almeno un disabile può aumentare fino a 5mila euro.

Per il resto i requisiti restano gli stessi e prevedono:

  1. essere cittadini italiani, europei o extracomunitari con regolare permesso di soggiorno di lungo periodo ed essere residenti in Italia da almeno 10 anni;
  2. aver superato il 67esimo anno di età o nel caso di una coppia di pensionati almeno uno dei due coniugi sia over 67;
  3. avere un Isee di 9.360 euro;
  4. avere un valore immobiliare non superiore ai 30mila euro in più oltre una eventuale casa di proprietà

Pensioni di invalidità 2019: attesa approvazione nuovi emendamenti

L’auspicio è che nel corso dell’iter del decretone pensioni alla Camera, gli emendamenti proposti per le pensioni di invalidità vengano accolti. Al momento, stando a quanto riportano le ultime notizie, gli emendamenti previsti riguardano aumenti delle pensioni di invalidità 2019; estensione di erogazione della pensione di cittadinanza anche a nuclei con anziani che hanno meno 67 anni se si trovano in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza; erogazione della pensione di cittadinanza agli anziani che vivono con un disabile più giovane.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: