Pensioni invalidità 2019 e disabili novità oggi lunedì e attese per questa settimana

di Marianna Quatraro pubblicato il
Pensioni invalidità 2019 e disabili novi

pensioni invalidi disabili attese questa settimana

Cosa potrebbe cambiare per le pensioni di invalidità con passaggio decreto pensioni alla Camera: emendamenti ancora in ballo

Gli aumenti alle pensioni di invalidità 2019 rappresentano uno degli emendamenti principali su cui la Camera dovrà decidere e la questione principale da affrontare riguarda il nodo delle risorse economiche. Gli aumenti per le pensioni di invalidità, infatti, saranno possibili solo se saranno effettivamente disponibili i soldi.

Pensioni invalidità 2019 e disabili: ultime novità attese

Oggi lunedì, o la massimo domani martedì, stando alle ultime notizie, il decreto pensioni dovrebbe iniziare il suo iter alla Camera. Si parte con i lavori in Commissione e il 18 marzo dovrebbe essere in programma la prima convocazione in Aula. Il passaggio alla Camera avrebbe dovuto essere veloce e senza emendamenti invece si porterà avanti più del previsto. Se le discussioni sugli emendamenti dovessero essere relativamente brevi, entro la metà del mese di potrebbe arrivare al voto e se anche si andasse avanti un po’ di più, arrivando a fine mese non ci sarebbero problemi perché si sarebbe perfettamente nei tempi previsti.

Del resto, secondo le ultime notizie, sarebbero in calendario ufficiale dei lavori della Camera potenziali convocazioni anche fino al 28 marzo per il voto finale, ma se gli accordi arrivassero prima anche i lavori si chiuderebbero prima e sarebbe tutto molto più agevole, considerando che il primo aprile è stato fissato l’accoglimento delle prime domande di pensione con le ultime novità.

Pensioni di invalidità 2019: emendamenti ancora in ballo

Gli emendamenti lasciati in sospeso in Senato si apprestano, dunque, ad essere esaminati alla Camera e in questa settimana potrebbero iniziare ad arrivare ultime notizie su eventuali cambiamenti. E la speranza è che qualcosa cambi effettivamente soprattutto per le pensioni di invalidità per cui la Manovra non ha previsto alcun miglioramento o misura specifica e, infatti, le ultime notizie hanno chiaramente riportato la delusione delle categorie di persone interessate e relative associazioni. Anche in riferimento alla pensione di cittadinanza, per invalidi e disabili non è prevista alcuna agevolazione e i requisiti richiesti per poter farne domanda sono gli stessi previsti per tutti gli altri cittadini, con l’unica agevolazione di poter avere un patrimonio mobiliare più elevato.

Se, infatti, il requisito richiesto agli over 67 è avere un valore del patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro per il single, aumentato di 2mila euro in base al numero dei componenti della famiglia fino a 10.000 euro, per nuclei familiari con disabili l’aumento sale a 5mila euro.

Tra gli emendamenti da discutere relativi alle pensioni di invalidità 2019 e disabili vi sarebbero:

  1. aumenti delle pensioni di invalidità 2019 e disabili ed eliminazione dei limiti Isee stabiliti;
  2. erogazione della pensione di cittadinanza anche a famiglie con anziani che hanno meno 67 anni se in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza;
  3. pensione di cittadinanza agli anziani che vivono con un disabile più giovane anche se hanno meno di 67 anni.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: