Pensioni invalidità 2019 e disabili oggi giovedì novità ultimi due passaggi conversione legge e quando, come fare domande INPS

Ultimi due passaggi per conversione decreto pensioni in legge e ultime novità per pensioni di invalidità: cosa cambia e domande

Pensioni invalidità 2019 e disabili oggi

Pensioni invalidita ultimi due passaggi legge domande

Il decreto pensioni ieri ha incassato la fiducia alla Camera e oggi giovedì si attende un secondo voto per il successivo passaggio del testo in Senato. Durante l’iter alla Camera il provvedimento ha subito alcune modifiche, riguardanti soprattutto le novità per le pensioni di invalidità 2019 e disabili, con un aumento fino a 50 euro dell’assegno mensile per i nuclei familiari con un disabile. Vediamo quali sono gli ultimi due passaggi mancanti per la conversione definitiva del decreto in legge.

Pensioni di invalidità 2019 e disabili: due passaggi finali per conversione legge

Dopo la fiducia sul decreto pensioni posta ieri dalla Camera, stando alle ultime notizie, oggi giovedì in Aula a Montecitorio si attende un secondo voto per il successivo passaggio del testo in Senato. Il primo passaggio mancante, infatti, per la conversione definitiva del decreto pensioni in legge è il voto in Senato. Il provvedimento in Aula a Palazzo Madama riceverà la fiducia, non prevederà alcun altro emendamento e, secondo le ultime notizie, il voto dovrebbe essere in programma tra lunedì 25 marzo e mercoledì 27. Una volta ottenuto il voto in Senato, il testo sarà ufficialmente legge e in due, tre giorni, verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Pensioni invalidità 2019 e disabili: novità approvate in decreto

Tra i pochissimi emendamenti approvati al decreto pensioni 2019 ci sono principalmente quelli che interessano le pensioni di invalidità 2019 legate alle pensioni di cittadinanza e che prevedono, nel dettaglio:

  1. aumento di 50 euro sia di pensione di cittadinanza che di reddito di cittadinanza risultato della revisione della scala di equivalenza ai fini Isee, ma si tratta di un aumento per famiglie con un minimi di quattro componenti di cui uno disabile, non per tutti dunque;
  2. aumento della soglia del patrimonio mobiliare da 5mila a 7.500 euro in più per ciascun componente disabile per la domanda sia per la pensione di cittadinanza sia per il reddito di cittadinanza;
  3. via libera alla pensione di cittadinanza anche agli over 67 di un nucleo familiare che vivono con persone più giovani in condizioni di disabilità grave o di non autosufficienza.

Pensioni invalidità 2019: regole domande Inps

Le domande per le pensioni di invalidità e disabilità legate alle pensioni di cittadinanza si possono presentare sul sito web ufficiale www.redditodicittadinanza.gov.it inserendo le proprie credenziali Spid, o recandosi presso gli uffici di Poste Italiane, o rivolgendosi ai Caf. Una volta inoltrata la domanda, l’Inps nel giro di qualche giorno verifica i requisiti del richiedete e in caso di esito positivo comunica l’erogazione della pensione dovuta che, stando a quanto riportano le ultime notizie, oltre ad essere accreditata sulla specifica card si potrà riscuotere anche in contanti presso banche e Poste.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: