Pensioni, novitÓ a Luglio su possibile modifiche per uscire prima e una certezza

di Marianna Quatraro pubblicato il

Quali sono le prospettive di ulteriori novitÓ pensioni per il prossimo mese di luglio e cosa aspettarsi: conguagli pensioni in arrivo

Pensioni, novitÓ a Luglio su possibile m

Pensioni novita Luglio possibile modifiche certezza

All’indomani dell’approvazione delle ultime novità pensioni da quota 100 per uscire a 62 anni di età e con 38 anni di contributi, alla proroga 2019 di ape social e opzione donna, al blocco delle aspettative di vita per la pensione anticipata, si va verso ulteriori modifiche per le pensioni e a luglio potrebbero arrivare già le prime novità. Vediamo di cosa si tratta.

Pensioni: novità attese a luglio

C’è, infatti, chi a luglio vorrebbe preparare la nuova Manovra per farla passare ad agosto. Tuttavia, considerando che si tratta di una sola ventina di giorni di lavoro effettivi in Parlamento, sembra impossibile che questo progetto possa effettivamente trasformarsi in realtà.

In ogni caso, stando alle ultime notizie, dovrebbe tenersi un nuovo incontro tra i sindacati e il vicepremier Salvini, occasione che potrebbe aprire la strada a ulteriori novità per le pensioni, considerando che proprio Salvini da sempre punta su una totale revisione dell’attuale legge Fornero, esattamente come vorrebbero i sindacati, e che lui stesso è stato fautore della quota 100, anche se modulata diversamente da come poi approvata.

E’ necessario poi capire se gli 8 miliardi di euro di risparmi complessivi derivanti dai soldi stanziati per quota 100 e reddito di cittadinanza saranno reinvestiti per le ulteriori novità pensioni di cui da tempo si parla e che sono state rimandate per mancanza precedente di risorse economiche o se saranno usati per evitare la procedura d infrazione Ue e ridurre il debito pubblico o per altre misure.

Novità pensioni luglio: le ultime dichiarazioni di Salvini

Il vicepremier Salvini sembra particolarmente intenzionato ad andare avanti con le novità pensioni ulteriori di cui si era già parlato, dalla quota 41 per tutti senza paletti e condizioni all’allungamento dell’opzione donna che, come da alcuni prospettato, potrebbe diventare anche una misura strutturale.

E’ però oggettivamente difficile che queste importanti novità per le pensioni vengano effettivamente approvate considerando il problema di deficit e debito che l’Italia deve sanare e per cui verrebbero usati i soldi risparmiati, ma si potrebbe procedere a definire piccoli miglioramenti per quota 100 e opzione donna prorogata.

Stando a quanto riportano le ultime notizie, il vicepremier Salvini ha, inoltre, recentemente parlato della possibilità di aumentare, fino a raddoppiare gli importi della pensione di invalidità che quest’anno ha subito un aumento davvero irrisorio e per nulla utile a migliorare le condizioni di coloro che sono affetti da disabilità e relativi nuclei familiari.

Novità pensioni: quale l’unica certezza

Nell’oceano delle infinite novità pensioni che potrebbero arrivare ma ad oggi ancora molto incerte a causa della ripartizione delle risorse economiche da usare, l’unica certezza è che a luglio arriva il conguaglio Irpef per le pensioni che per alcuni significherà rimborso e per altri una trattenuta sull’assegno mensile. Le trattenute vengono effettuate in un’unica soluzione o rateizzate fino a novembre, con un tasso di interesse dallo 0,33% allo 0,44%.

Per quanto riguarda i rimborsi, una volta effettuati i dovuti calcoli e relativi controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate, avendo il pensionato versato più tasse di quelle dovute per le detrazioni, ha diritto al rimborso in busta paga a luglio se il 730 2019 è stata inviato a maggio.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ti Ŕ piaciuto questo articolo? star

Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":