Pensioni novità oggi martedì grave sospensione tutte pensioni INPS senza decreto quota 100,opzione donna,aspettative vita 15 Genna

Diverse le novità pensioni approvate ma nessuna al via senza decreto attuativo: la situazione attuale e attese per approvazione

Pensioni novità oggi martedì grave sospe

Pensioni novita non andare pensione senza decreto


Il decreto attuativo sulle pensioni non è stato discusso e approvato nel corso dell’ultimo Consiglio dei Ministri e, stando a quanto riportano le ultime notizie, potrebbe approvare nel prossimo Consiglio dei Ministri che dovrebbe tenersi venerdì prossimo giovedì 17 Gennaio.  Fino a quando il decreto attuativo non sarà approvato non si può andare in pensione e tutto è fermo.

Pensioni, tutto bloccato e sospeso da INPS senza decreto attuativo

Vogliamo sottolineare oggi martedì 15 Gennaio 2019, una verità di questi ultimi mesi assolutamente taciuta dagli organi principali di stampa, nelle ultime notizie e ultimissime, ma di cui abbiamo avuto numerose conferme dovuta alla mancanza di chiarezza sulle novità per le pensioni nel 2019.

Il decreto sulle pensioni contiene le novità pensioni di quota 100, proroga di opzione donna e ape social, blocco delle aspettative di vita, aumento delle pensioni minime ma fino a quando non sarà approvato il decreto nulla entrerà in vigore e non si potrà andare in pensione. E ad essere bloccate, stando a quanto riportano le ultime notizie, non sarebbero solo le ultime novità per le pensioni, da quota 100 a proroga di ape social e opzione donna e il blocco delle aspettative di vita ma anche le ‘normali’ pensioni di vecchiaia e anzianità.

Diversi utenti stanno, infatti, scrivendo su Facebook che si stanno registrando diversi rallentamenti da parte dell'Inps nell’esame di domande di pensione di vecchiaia, spiegando che i tempi sono leggermente più lunghi perché stanno ancora attendendo il decreto ufficiale soprattutto in riferimento alle aspettativa di vita. E proprio a causa della confusione sul blocco delle aspettative di vita anche per le pensioni anticipate si stanno verificando ritardi.

Stiamo, infatti, ricevendo numerose email e messaggi anche su Facebook, oltre a quelli che già si trovano online sui Gruppi dedicati alle novità per le pensioni di persone che hanno già i requisiti per andare in pensione, o che li stanno per maturare ma che una volta arrivati negli uffici INPS si sentono dire che occorrerà attendere l'uscita ufficiale del decreto per le pensioni e le circolari attuative per riuscire a capire esattamente la situazione e procedere con la domanda. 

Un caso emblematico è quella di chi ha maturato i 42 anni e 10 mesi (1 anno in meno per le donne) per la pensione anticipata, ma essendo scattate dal 1 Gennaio i 5 mesi di aspettative di vita, si vede al momento costretto continuare a lavorare. E alle persone che hanno maturati 43 anni e 2 mesi come da richieste attuali viene detto di aspettare anch'essi, perchè occorre capire se la finestra di decorrenza è di 3 mesi e se poi per i calcoli dell'importo basteranno i 42 anni e 10 mesi. Un paradosso e una assoluta confusione
.
Ma questo sta accadendo anche per diverse altre domande, anche per gli usuranti nonostante ci sia una circolare del 28 Dicembre 2'18 dell'INPS che di fatto proroga le condizioni di uscita anticipata. Ma all'INPS, stando a quanto ci viene raccontato, dicono di preferire aspettare il decreto.

E così per altre forme di pensione, dove si consiglia di aspettare per vedere quando e come entrerà quota 100 e soprattutto la simulazione dell'importo pensionistico per capire se conviene o meno questa forma rispetto alle altre e si consiglia di attendere con le domande. Idem per proroga opzione donna, che non si sa come sarà fatta con certezza, perchè manca l'ufficiliatà. Stop anche alle domande di pensione Ape Social perchè anche manca la proroga.

E in questa stuazione vi sono cittadini che si lamentano anche del fatto che le domande fatte a ottobre, novembre e dicembre 2018 abbiamo una lentezza assoluta e, fuori dai denti, alcuni impegati dicono che è tutta colpa di un ritardo della chiarificazione dei requisiti pensionistici.
A questo punto si capisce ancora di più come il decreto per le novità per le pensioni diventa sempre più urgente per tutti, non solo per chi sta aspettando quota 100 o opzione proroga donna e le altre forme.di uscita anticipata

E dopo decreto pensioni ufficiali altro tempo.

Perché, dunque, possano ufficialmente prendere il via le novità pensioni di quota 100, opzione donna prorogata, ape social e blocco delle aspettative di vita, si attende l’approvazione del decreto pensione attuativo anche se, è bene sapere, che una volta approvato bisognerà aspettarne l’attuazione con la pubblicazione ufficiale e le relative circolari attuative Inps e quindi aspettare le finestre pensionistiche previste, come quella trimestrale prevista dalla novità pensioni di quota 100, cui sommare gli ulteriori sei mesi previsti per i lavoratori statali di preavviso per permettere al Ministero della Pubblica Istruzione di indire concorsi per nuove assunzioni, o le finestre di 12 e 18 mesi previste per l’uscita con l’opzione donna, rispettivamente, per lavoratrici dipendenti e lavoratrici autonome. Nel frattempo, bisogna continuare a lavorare ed ecco il nuovo paradosso: approvate le tanto attese novità pensioni non si può andare in pensione fino a quando non saranno approvate con decreto attuativo.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: