Pensioni novitÓ oggi giovedý Di Maio e altri confermano quota 100, opzione donna, quota 41

di Marianna Quatraro pubblicato il
Pensioni novitÓ oggi giovedý Di Maio e a

Pensioni novita oggi esponenti governo conferme

Quali sono le ultime novitÓ per le pensioni ad oggi e le prospettive per la prossima Legge di Bilancio 2020: cosa aspettarsi

Si continua a discutere di pensioni, soprattutto in riferimento alla quota 100, ma quali sono le novità pensioni ad oggi giovedì 12 Settembre? Stando a quanto riportano le ultime notizie, sono diversi gli esponenti del governo che hanno parlato in questi giorni di pensioni, da quota 100 a opzione donna a quota 41 ma anche ape social.

Cosa potremmo aspettarci dal nuovo governo Pd-M5S sulle pensioni?

Novità pensioni ad oggi ministro Di Maio

Le ultime novità pensioni ad oggi giovedì 12 settembre sul capitolo pensioni riguardano le recenti dichiarazioni dell’ex vicepremier, attuale ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che ha confermato come:

  1. la quota 100, utilizzata per superare la legge Fornero, non sarà toccata, stesso discorso per il reddito di cittadinanza, che come ben sappiamo è un cavallo di battaglia da sempre del M5S;
  2. si potranno fare passi verso la quota 41 per precoci e usuranti, a condizione di avere risorse economiche disponibili, per superare del tutto la riforma Fornero con delle pensioni anticipate;
  3. sarà prorogata ulteriormente l'’opzione donna al 2020.

Non è inaspettata la dichiarazione del ministro, considerando che da sempre i pentastellati rilanciano sulla quota 41 per tutti, promessa già come novità nello scorso governo dalla Lega, ma limitata a causa di una indisponibilità di soldi.

Ma le ultime news sulla conferma di non toccare quota 100 ma, anzi, puntare a suoi miglioramenti sull'età pensionabile, che dovrebbero interessare innanzitutto precoci e usuranti e disoccupati, fa ben sperare in un primo passo verso la quota 41. Sulle pensioni le ultime notizie confermano anche l’ulteriore proroga dell’opzione donna al 2020, misura che, tra l’altro, rientra già tra i 29 punti programmatici del nuovo governo, messa nero su bianco.

Conferme da altri esponenti politici su pensioni quota 100, opzione donna, quota 41, ape social

A confermare le parole del ministro Luigi Di Maio sono stati anche altri esponenti del governo Giuseppe Conte bis che hanno chiaramente affermato, come riportano le pensioni ultime notizie, che la quota 100 non sarà cancellata dalla nuova legge di bilancio, come invece paventato da alcuni esponenti del Pd, ma resterà così com’è e fino alla sua naturale scadenza, vale a dire fino al 2021, e, anzi, se fosse possibile, sarà anche migliorata.

Grandi sostenitrici dei miglioramenti per la quota 100, a partire da categorie di persone più deboli come disoccupati, usuranti e precoci, sono il nuovo ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, che ha rassicurato come quota 100 e reddito di cittadinanza resteranno con possibilità di miglioramento, appunto, e l’ex ministro dell’Economia Laura Castelli, che ha confermato eventuali miglioramenti per quota 100 e reddito di cittadinanza e pensioni anticipate.

Tra gli altri esponenti del governo che hanno confermato che le pensioni quota 100 resterà, confermando anche la proroga dell’opzione donna al 2020, eventuali rafforzamenti di ape social una volta esaurita la quota 100 nel 2021 e impegni per quota 41 per tutti, anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Fraccaro, capogruppo alla Camera, Francesco D’Uva, e il responsabile economico del Pd, Antonio Misani

Nonostante le posizioni espresse dagli esponenti del governo, per capire cosa cambia, le novità sulle pensioni e se davvero si farà in riferimento ad una eventuale riforma pensioni, bisognerà attendere la stesura della prima bozza della nuova Manovra.

Perché solo alla luce delle effettive disponibilità economiche si potranno mettere nero su bianco le eventuali novità da far entrare in vigore e capire per le pensioni cosa cambia, fermo restando la priorità di recuperare soldi per evitare che scattino le clausole di salvaguardia e l’aumento dell’Iva.

In pratica alla legge Fornero non si torna indietro, sarà però necessario definire correttamente l'età pensionabile corretta per i pensionamenti di vecchiaia, chi potrà usufruire dell'uscita anticipata e degli scivoli per la pensione un rebus che cinque stelle e PD del nuovo Governo Conte bis dovranno affrontare nella legge di bilancio senza trascurare un punto tanto a cuore al Movimento ovvero le pensioni d'oro. Vedremo mai una riforma pensioni completa in questa legislatura?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: