Pensioni novitÓ oggi giovedý Presidente INPS ultime indicazioni su quota 100, quota 41, pensioni anticipate, opzione donna

Recenti interventi del nuovo presidente Inps e posizioni su pensioni e non solo: aperto a riduzioni di orario di lavoro e salario minimo.

Pensioni novitÓ oggi giovedý Presidente

pensioni oggi giovedi presidente inps spiega idee

Il nuovo presidente dell’Inps sembra avere le idee abbastanza chiare sul suo prossimo lavoro: Pasquale Tridico nel corso di recenti eventi ha chiaramente espresso le sue idee ma anche gli obiettivi di lavoro. Ma quali sono le idee di Tridico sulle pensioni? Quali le posizioni sugli altri temi caldi per la crescita economica del nostro Paese? Vediamo le novità per le pensioni e non solo di Tridico con questo approfondimento e aggiornamento sulle pensioni ad oggi giovedì 11 Aprile

Novità presidente Inps: le posizioni su lavoro

Stando alle ultime notizie ad oggi giovedì, nel corso di una lezione sulle diseguaglianze nel capitalismo finanziario, tenuta presso il Dipartimento di Economia dell'Università La Sapienza di Roma, il nuovo presidente dell'Inps Tridico ha parlato di riduzione dell'orario di lavoro a parità di salario per redistribuire la ricchezza, evitare le diseguaglianze che danneggiano la crescita dell'economia e aumentare l'occupazione, tema cui sembra aver aperto il vicepremier Luigi Di Maio, che ha parlato di un argomento che effettivamente merita approfondimenti.

Secondo l'Ocse, in base ai dati relativi al 2017, l'Italia è decima nella classifica dei Paesi europei in cui si lavorano più ore all'anno: nel Belpaese, infatti, il dato medio per lavoratore è di 1.723 ore contro le 1.356 ore della Germania. Nel quarto trimestre 2018, tuttavia, le ore lavorate in Italia hanno registrato un calo per dipendente pari allo 0,2% su base congiunturale e allo 0,8% su base annua e solo il 5,1% degli occupati dell’area Ocse, inoltre, lavora più di 60 ore a settimana. In Italia parliamo del 3,9% del totale. Tridico ha, inoltre, parlato della necessità di un salario minimo che rientri nella contrattazione collettiva.

Pensioni quota 100 e non solo: posizioni presidente Inps

Nel corso, invece, di un convengo Inps sulla tutela assistenziale dei minori, come confermano le ultime notizie ad oggi giovedì, Tridico ha posto l’attenzione su quota 100, conduzione Inps e rapporto con i cittadini, spiegando che la quota 100 per tre anni come approvata dal governo è sostenibile economicamente anche se per lui andrebbe elaborata in maniera diversa da un punto di vista prettamente pensionistico e che dovrebbe portare nuove assunzioni, ma che al momento è troppo presto per giudicare l'impatto occupazionale.

A livello di Governance dell'INPS, Tridico ha spiegato che l’Inps si impegnerà a perseguire furbetti e falsi invalidi sempre di più, aumentando i controlli e la presenza di medici e personale addetto in tempi brevi, ma anche a lavorare in modo più trasparente possibile partendo dai più deboli per  riuscire a garantire a tutti sostegni e sicurezze, cercando di fornire un servizio rapido, veloce e sempre più a misura di cittadino.

Pensioni: idee del presidente Inps

Quali sono le idee di Tridico sulle pensioni non solo di quota 100, ma anche di quota 41, pensioni anticipate, opzione donna? Pasquale Tridico è da sempre favorevole ad una revisione dell’attuale riforma pensioni Fornero partendo dalla novità di quota 100 anche se leggendo le sue idee probabilmente l'avrebbe concepita in maniera diversa

Per Tridico la quota 100 non dovrebbe prevedere il requisito anagrafico dei 62 anni ma solo un requisito contributivo con cui raggiungere, appunto, la quota 100. Fondamentale sarebbero poi per Tridico la quota 41 per tutti senza condizioni e paletti, così come è favorevole ha una serie di agevolazioni per le pensioni per le donne che assistoni disabili e familiari malati, oltre che bonus per i figli. auspiando forme strutturali di pensionamento ad hoc.

Tra le sue idee, un progetto che vorrebbe realizzare nel breve periodo, vale a dire l’istituzione di una sorta di osservatorio per definire al meglio i lavori usuranti e forme specifiche di pensionamento per essi, misure importanti e che oggi sembrano essere state dimenticate.

Si tratta di posizioni importanti sulle pensioni e diversi obiettivi da parte del presidente ma per l’attuazione di misure come quota 100 migliorata, quota 41 per tutti senza paletti, novità pensioni per le donne bisognerà capire innanzitutto come si evolverà il Def e se ci saranno effettivamente le possibilità economiche di tornare a lavorare profondamente sul capitolo pensioni. 

Nel frattempo abbiamo capito che si tratta di un nuovo Presidente INPS che certamente non ha paura di esprimere le sue convinzioni e che vuole dare una svolta a diversi capitoli dell'INPS.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: