Pensioni novitÓ oggi lunedý di questa settimana per quota 100, opzione donna, quota 41

Via libera alla proroga opzione donna 2020, incertezze ancora su quota 100, nulla su esodati: cosa Ŕ accaduto in settimana per le pensioni con nuovo governo Pd-M5S

Pensioni novitÓ oggi lunedý di questa se

Pensioni novita settimana quota 100 41 donna

Facciamo il punto ad ogg lunedì 9 Settembre 2019 sulle novità per le pensioni, in base a tutte le ultime notizie sulle pensioni stesse e non solo della settimana.

Passaggio di mano per il premier Conte della campanella dalla mano sinistra alla mano destra: prende così il via il governo Conte bis targato Pd-M5S. Già pronto il documento programmatico del nuovo governo che solo in pochissimi giorni è passato da 26 a 29 punti. Rientrano ufficialmente nel programma le novità per le pensioni. Cosa è accaduto questa settimana per le pensioni e cosa ci si potrebbe aspettare con la nuova Legge di Bilancio 2020?

Novità pensioni settimana per quota 100 da nuovo governo

Balla ancora la posizione del nuovo governo Pd-M5S sulla novità di quota 100 introdotta dall’ex governo Lega-M5S, fortemente voluta dal Carroccio come primo passo verso la quota 41 per tutti. Stando alle ultime notizie, in settimana si è discusso della possibilità di mantenere la quota 100 così com’è fino alla sua naturale scadenza senza ulteriori proroghe o della possibilità di modificarne l’impostazione, aumentando il requisito anagrafico previsto portandolo da 62 a 64 anni e riducendo la sua durata di un anno, dal 2021 al 2020.

Tuttavia, nei giorni scorsi si sono susseguiti diversi interventi sulle novità pensioni di esponenti del governo che hanno chiaramente spiegato come la quota 100 dovrebbe essere, in realtà, cancellata, per recuperare ulteriori risorse economiche da reimpiegare, invece, in misure importanti per la riduzione del debito pubblico.

E’ di questo avviso Ettore Rosato, noto esponente del Pd che ha spiegato come la quota 100 abbia creato non pochi problemi ai conti pubblici e come sia importante innanzitutto avere i soldi per le clausole di salvaguardia sterilizzare l'Iva.

Sulla stessa scia anche Carlo Calenda, secondo cui la novità pensioni di quota 100 dovrebbe essere del tutto cancellata per recuperare i soldi necessari per clausole di salvaguardia del bilancio ed evitare che scatti l'aumento dell'Iva, sostenuto da Nannicini, Renzi e l’ex ministro dell’Economia Padoan.

Diversa, invece, la posizione dell’ex ministro del Lavoro, Elsa Fornero, che intervenuta in settimana sulla questione quota 100 ha, al contrario, spiegato come la quota 100 debba rimanere così com’è e non essere toccata per evitare di intaccare tutti i lavoratori che sapendo di poter andare in pensione con la quota 100 si sono già fatti i calcoli per l’uscita.

Novità pensioni settimana per quota 41 nuovo governo Pd-M5S

Se le intenzioni sulla quota 100, stando alle ultime notizie, sono piuttosto dibattute, molto incerta è la situazione sulla tanto voluta dalla Lega quota 41 per tutti senza paletti. Alla possibilità di permettere a tutti i lavoratori di andare in pensione con solo 41 anni di contributi e indipendentemente dal requisito anagrafico, ad oggi, non si è fatto alcun riferimento se non in relazione a possibili miglioramenti della quota 100 che potrebbero interessare disoccupati, usuranti e precoci ponendosi come primo passo verso la quota 41 per tutti.

Novità pensioni settimana opzione donna prorogata e esodati nuovo governo Pd-M5S

Certa, invece, la proroga dell’opzione donna anche nel 2020. La misura risulta, infatti, tra i 29 punti del documento programmatico, messa già nero su bianco, per cui le donne lavoratrici dipendenti e autonome per usufruire della opzione donna prorogata al prossimo anno dovranno maturare i 35 anni di contributi richiesti entro il 31 dicembre 2019.

Nessun riferimento, invece, è stato fatto alla questione esodati. Nel corso dei vari interventi della settimana sulle pensioni, nessuno ha posto sul tavolo la questione esodati che, però, merita, prima o poi, di essere affrontata.

Pensioni invalidità e di garanzia per giovani: novità da nuovo governo Pd-M5S

A differenza del silenzio che ha regnato e regna sugli esodati, tra i punti del programma del nuovo governo è spuntato il riferimento a misure a sostegno di famiglie che abbiano almeno un componente disabile all’interno del nucleo familiare, e l’attesa è per aumenti per invalidi e disabili che lo scorso governo ha deciso in maniera davvero irrisoria.

Altra novità pensioni al vaglio del nuovo governo Pd-M5S è la pensione di garanzia giovani: obiettivo della misura, sostenuta dal Pd, è assicurare ai giovani con carriere discontinue una copertura previdenziale effettiva. La proposta abbozzata prevede la possibilità di cumulo per le basse pensioni calcolate esclusivamente con sistema contributivo, che matureranno i giovani dagli anni ‘70 tra 20-30 anni, con assegni sociali o altri mezzidi sostegno al reddito per le fasce più povere.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ti Ŕ piaciuto questo articolo? star

Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":


di Marianna Quatraro pubblicato il