Pensioni novitÓ oggi lunedý le idee di Zingaretti su quota 100, quota 41, pensioni anticipate, disabili, donne, esodati

Quali sono le idee di Zingaretti, nuovo segretario del Pd, per le novitÓ per le pensioni, i diritti dei lavoratori, la previdenza e il welfare? Cosa ne pensa di quota 100, quota 41, donne, disabili, invalidi e pensioni anticipate?

Pensioni novitÓ oggi lunedý le idee di Z

Pensioni idee Zingaretti

Cosa potrebbe cambiare per le novità per le pensioni la vittoria di Zingaretti di ieri ed essere da oggi lunedì il nuovo segretario del Pd? Quali sono le idee di Zingaretti sulle pensioni?
Come giudica quota 100, opziona donna, quota 41 e le pensioni anticipate? Quali sono in generale le sue idee per il welfare, ma anche per i diritti dei lavoratori e non soltanto?

Cerchiamo di capire meglio,  ribandendo che scriviamo sempre apoliticamente e il nostro obiettivo è quello di fare informazione in modo obiettivo il più possibile

Zingaretti, idee su economia e diritti lavoratori

Il neo-segretario del Pd ha chiaramente detto in più occasioni che i precedenti Governi del Pd hanno dovuto difendere l'Italia da pesanti crisi mondiali ed europee, ma che ancora oggi non si è riusciti praticamente sotto nessun aspetto a recuperare le condizioni pre-crisi, dopo anni e anni di sacrifici dei cittadini italiani.Anzi le diseguaglianze sociali ed economiche sono aumentate, sono aumentati i poveri e il tenore di vita e l'ascensore sociale si è fermato.

L'unica risposta per cercare una soluzione reale di ripresa deve essere cercata in investimenti reali e duraturi con una Europa, una Unione Europea che diventi meno austera e rigida e permetta e sostenga almeno in arte essa stessa gli investimenti, ma che comunque ZIngaretti partirebbe da fare con le nostre risorse italiane.

Gli investimenti devono ritornare al 3% del Pil, si devono sbloccare i cantieri e muoversi oltre che sulle grandi opere anche nella messa in sicurezza del territorio, della green economy eil rilancio e la costruzione di opere sociali come asili nidi, scuole, centri per disabili e anziani.

Per migliorare i servizi per i bambini e la scuola, per i giovani e l'università per gli anziani occorre puntare su un punto del Pil stanziando 18 miliardi per garantire il diritto reale allo studio e all'inserimento lavorativo oltre un un assegno unico per le famiglie con figli.

Le tasse si devono abbassare per sostenere la classe media, così come aumentare le detrazioni per i dipendenti con salari medio-bassi e diminuire le agevolazioni fiscali per più benestanti rivedendo anche i valori catastali delle case.

Ci vuole un salario minimo garantito e diritti per i lavoratori uguali per tutti, dalla maternità alla malattia. Combattere la povertà è fondamentale e Zingaretti ha lodato il M5S e Lega per avere stanziato molto soldi per farlo ma teme che il reddito di cttadinanza così organizzato sia un flop. Vorrebbe una revisione e un confronto Parlamentare su questa misura.

Zingaretti, idee sulle pensioni

Quota 100 non è di per sè negativa, ma occorre rivedere la riforma Fornero progressivamente cercando di sistemare i problemi che ci sono stati e che ci sono tuttora, come ad esempio definire una volta per tutti il caso degli esodati. 
Le soluzioni ad una tantum comprese quelle recenti del Pd, rischiano di creare solo diseguaglianze ancora maggiori riguardo i diritti per le pensioni delle stesse persone.

Zingaretti ha detto chiaramente, anche nella sua mozione programmatica per le elezioni come segretario, che un sistema pensionistico più flessibile è necessario.

La sua idea è quella di rivedere, come detto in modo progressivo, il sistema delle pensioni anticipate dando prima spazio a chi ha più bisogno come lavoratori precoci, usuranti (un inizio di quota 41), disoccupati, chi fa lavori stagionali e discontinui e per le donne che spesso oltre a lavorare devono occuparsi dei figli e devono curare i genitori anziani o parenti in difficoltà.
E per i giovani è necessario lavorare in previsione di creare una pensione minima di garanzia.

Importantissimo è aumentare anche le risorse per invalidi e disabili, sia come centri di aiuto visti sopra, sia come aumento degli importi delle relative forme pensionistiche e di assistenza.

Occorrerà, comunque, vedere se Zingaretti terrà come responsabile delle pensioni e del welfare Nannicini che sta presentando gli emendamenti del Pd proprio per il decreto pensioni tra cui una quota 92, pensioni er le donne strutturali e diverse altre novità per l pensioni stesse interessanti che abbiamo visto in questo articolo.

Dove trovare i soldi per realizzare le novità sulle pensioni, diritti dei lavoratori e investimenti?

Zingaretti ci tiene a precisare, sempre nella sua mozione di presentazione come segretario, che queste misure costano, coem detto, il 3% del Pil di risorse aggiuntive, ma che ha già in mente come recuperare le risorse economiche necessarie in tre modi principali
Il primo punto è rivedere i costi della spesa pubblica, con una centralizzazione ancora maggiore degli acquisti, che solo, questa, ad esempio, permeterebbe di risparmiare miliardi secondo Zingaretti.
Il secondo punto è combattere l'evasione fiscale continuando con i pagamenti digitali e la fatturazione elttronica.
E l'ultimo punto riguarda di rivedere le agevolazioni fiscali, mettere mano ad una giungla di detrazioni e incentivi che da sola costa il 3% del nostro Pil e che nessuno ha mai avuto il coraggio di fare.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: