Pensioni novitÓ oggi martedý lista emendamenti ufficiali quota 100, proroga opzione donna 2019, pensioni anticipate

Oggi martedý 12 Febbraio si attendono gli emendamenti per il decreto pensione e le novitÓ per quota 100, opzione donna proroga 2019, Ape Social, pensioni anticipate.

Pensioni novitÓ oggi martedý lista emend

Pensioni ultimi aggiornamenti oggi lunedi novita


Pensioni novità oggi e ultime notizie e ultimissime emendamenti quota 100, opzione proroga donna 2019, Ape Social 2019, pensioni anticipate, aspettative di vita oggi martedì 12 Febbraio 2019: Arrivano ancora ultime novità per quanto riguardano gli emendamenti sul decreto pensioni e reddito cittadinanza che sono stati depositati oggi. Oltre a quelli citati già sotto nei precedenti aggiornamenti, come avevamo annunciato per la proroga opzione donna 2019 al momento vi è solo da parte della maggioranza, in modo particolare M5S, un ordine del giorno, un ODG (quindi non un vero e proprio emendamento) che "impegna il Governo a valutare l’opportunità di porre in essere appositi provvedimenti di carattere normativo al fine di estendere il diritto alla pensione anticipata a tutte quelle lavoratrici che abbiano maturato i requisiti di cui alla normativa in premessa entro il 31 dicembre 2019, individuando altresì le risorse necessarie"

Vi è anche un emendamento del Movimento 5 Stelle sulle pensioni dei sindacati che cambia il metodo di calcolo contributivo e che i lavoratori che fanno attività sindacale dovranno avere un trattamento a livello di pensioni uguale a quello della categorie di appartenenza spiegando inoltre che le retribuzioni "sono commisurate alla media delle retribuzioni percepite negli ultimi cinque anni precedenti al momento del collocamento in aspettativa e di volta in volta adeguate in relazione alla dinamica salariale e di carriera della categoria e qualifica professionale posseduta dall'interessato".

Come già scritto, la Lega ha confermato un nuovo pacchetto di emendamenti per famiglie con disabili. Le richieste riguardano soprattutto: aumento dei coefficienti della scala di equivalenza di uno 0,1 per ogni componente del nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficiente; eliminare l’assegno di invalidità dal calcolo Isee; erogazione della pensione di cittadinanza anche a nuclei con persone di età inferiore ai 67 anni se si trovano in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza; priorità per chi ha familiari disabili di avere un lavoro vicino casa; erogazione della pensione di cittadinanza anche all'anziano che vive con un disabile più giovane. Altra richiesta arrivata dalla Lega riguarda l’inserimento delle rappresentanze delle associazioni disabili nel comitato di indirizzo e vigilanza dell’Inps. 

SOTTO GLI ALTRI EMENDAMENTI per una lista che man mano si va sempre più a delineare, anche se ne manca l'ufficialità ancora per molti.

Pensioni novità oggi e ultime notizie e ultimissime emendamenti quota 100, opzione proroga donna 2019, Ape Social 2019, pensioni anticipate, aspettative di vita oggi martedì 12 Febbraio 2019: Sono arrivati i numeri ufficiali degli emendamenti di oggi, presentati entro oggi martedì 12 Febbraio alle ore 9 del mattino. La maggioranza sono per il reddito di cittadinanza, ma vi sono anche per le novità per le pensioni anche se non vengono citati con precisioni per il momento, pur potendo e dovendo essere riguardanti, secondo le ultime notizie e ultimissime, di quota 100, forse opzione donna proroga 2019, Ape Social e iniziative per precoci e usuranti nell'ambito di quota 100 e Ape Social.
Tra quelli confermati nell'ultima ora vi è sicuramente l'emendamento sugli esodati e sul Tfs per gli statali con quota 100.
Per la precisione sono 1570 emendamenti, di cui 34 di M5S, 43 della Lega, 900 di Fratelli d'Italia, 236 Forza Italia, 225 Pd e 130 Leu.
SOTTO tutte le novità e la lista degli emendamenti che vi dovrebbero essere

Pensioni novità oggi e ultime notizie e ultimissime emendamenti quota 100, opzione proroga donna 2019, Ape Social 2019, pensioni anticipate, aspettative di vita oggi martedì 12 Febbraio 2019: Scade oggi alle 9 il termine di presentazione di nuovi emendamenti alle novità pensioni del maxi decretone, di cui vi daremo aggiornamenti per emendamenti ufficiali non appena pubblicati.

Nunzia Catalfo, presidente della Commissione Lavoro, analizzerà le proposte di modifica presentate insieme alla Commissione, lavoro che si porterà avanti, secondo le ultime notizie, per tutta la settimana. Il testo è poi atteso in Aula a Palazzo Madama il 19 febbraio.

Tuttavia, stando a quanto riportano le ultime notizie, il passaggio in Aula potrebbe slittare alla settimana successiva e arrivare entro il 28 febbraio per poi trasmettere il testo alla Camera. Tra le modifiche allo studio del governo la possibilità di aumentare da 30 mila a 45-50 mila euro la soglia del Tfs per i dipendenti pubblici che decidono di andare in pensione prima con la quota 100, e una norma salva-esodati, per favorire l’accesso alla pensione prima con le novità di quota 100, opzione donna, pensione anticipata, ape social prorogata a chi è rimasto senza lavoro e senza pensione prima del 31 dicembre 2011.

Ma si parla anche della possibilità di congelare le pensioni corrisposte ai latitanti e della possibilità di riscatto di laurea agevolato anche per chi ha iniziato a lavorare prima del 1996. 

Importantanti anche le aperture possibili per quota 100 per ampliare la platea e le possibili opzione donna. Tutti gli emendamenti  potenziali li ABBIAMO VISTI SOTTO nell'articolo

Sono diverse le ultime notizie relative alle novità per le pensioni ad oggi lunedì 11 febbraio, a partire dalle domande di pensionamento presentate all’Inps, che stando alle ultime notizie e ultimissime, sono oltre 30mila tra le novità per quota 100, pensioni anticipate, opzione donna, ape socila proroga. 
Ma sono stati giorni anche intensi per quanto riguarda diversi appuntamenti tenutisi, come sabato le manifestazioni in piazza dei sindacati e non solo, con botta e risposta da parte dei leader dei sindacati, della Lega e del M5S, tra cui nelle novità dell'ultima ora anche di Di Maio. E poi ultime novità sugli emendamenti che tra oggi e domani saranno presentati in Parlamento e nuove indicazioni attese dall'INPS anche con l'aggiormamento dei software

Pensioni novità oggi: tantissime le domande di pensionamento presentate

Le ultime notizie confermano come siano oltre 30mila le domande di pensionamento presentate all’Inps ad oggi lunedì: in particolare, sarebbero oltre 30mila le domande presentate per andare in pensione con la quota 100, cui si aggiungono i numeri relativi ai pensionamenti del mondo della scuola. Per i lavoratori del mondo della scuola insegnanti, docenti, Ata pronti ad andare in pensione con la quota 100 alla prima decorrenza utile, vale a dire dal prossimo settembre, il termine per presentare la domanda di pensionamento con quota 100 scade il prossimo 28 febbraio e si attendono circa 50-60mila domande da parte di docenti, cui aggiungere le circa 27mila domande attese da parte di personale Ata e insegnanti.

Aggiornamenti pensioni dopo week end: manifestazioni e risposte forze politiche

Tante le domande di pensionamento con la nuova quota 100 presentate all’Inps e tante le critiche alle stesse novità pensioni che i sindacati hanno portato in piazza nel week end. Vediamo, dunque, cosa è successo nel week end tra manifestazione dei sindacati e risposte da parte delle forze politiche. La manifestazione organizzata per sabato dai sindacati a Roma ha visto partecipazione di circa 200mila persone, tutti pronti a protestare contro le novità della Manovra del governo.

I sindacati, da parte, loro, come confermano le ultime notizie, hanno chiesto l'apertura di un nuovo tavolo con il governo per la revisione di alcune misure a partire dalle novità pensioni che, in realtà, non modificano la riforma Fornero e non agevolano e sostengono i lavoratori, soprattutto alcune categorie come precoci e usuranti per cui alla fine nulla di concreto e importante come la quota 41 per tutti è stata previsto. Hanno, inoltre, sottolineato come le novità pensioni di quota 100 e opzione donna, ma anche ape social, siano decisamente limitate e troppo stringenti per i requisiti richiesti, quindi valide solo per pochi.

L'apertura di un nuovo tavolo, come spiegato dal neo segretario della Cgil, sarebbe importante anche in vista della definizione di novità pensioni per la prossima Manovra, novità che secondo lo stesso Landini dovrebbero ripartire da una reale e profonda revisione delle pensioni attuali con abbassamento dell'età pensionabile da 67 a 62 anni di età. (Per tutte le richieste presentate dai sindacati e le affermazioni e idee di Landini, Camusso, Barbagallo vi rimandiamo al nostro articolo Qui).

Alla manifestazione e alle richieste presentate dai sindacati, stando a quanto riportano le ultime notizie, non ha reagito bene il M5S che avrebbe puntato il dito contro i sindacati sostenendo che protestano contro gli unici che stanno lavorando per smantellare la riforma Fornero e aiutare i disoccupati. Decisamente meno forte la risposta da parte della Lega che con Salvini pur criticando i sindacati ha parlato di pososbili idee interessanti e da considerare. (Per tutte le risposte da parte delle forze politiche vi rimandiamo Qui al nostro articolo). Tra le novità dell'ultima ora, però, vi è la risposta di Di Maio che si dice assolutamente ancora una volta sbalordito dagli attacchi dei sindacati e che gli sembra giunto il momento di rilanciare i tagli delle pensioni proprio i rappresentanti dei lavoratori per finanziare le novità per le pensioni stesse.

Pensioni novità: ultimi sviluppi su emendamenti in arrivo

Intanto, le attese per oggi lunedì riguardano soprattutto i primi emendamenti ufficiali che arriveranno, da quelli annunciati da M5S e Forza Italia, a quelli del Pd che non si conoscono e che, stando alle ultime notizie, avrebbe aperto anche a gruppi Facebook che stanno stilando delle loro proposte. Gli emendamenti del Pd, infatti, non si conoscono ma è arrivata la conferma da parte della stessa forza politica che novità ci saranno e ci sono attese anche su nuovi emendamenti che dovrebbero riguardare specificatamente gli esodati. Tutti gli emendamenti devono essere presentati entro domani martedì per poi essere discussi e arrivare al voto in Senato. Per tutti gli emendamenti in arrivo vi rimandiamo a questo nostro articolo

E si attende anche l'INPS

Le ultime notizie di oggi lunedì confermano, inoltre, l’imminente arrivo, secondo gli annunci, da parte dell’Inps del simulatore ufficiale per il calcolo della pensione con quota 100. Ad oggi, infatti, non si può effettivamente stimare un calcolo eventuale di quanto si percepirà andando in pensione prima con la quota 100, per cui, considerando che le decine di migliaia di domande di pensionamento presentate, il simulatore è particolarmente atteso.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: