Pensioni novità oggi mercoledì cosa è stato detto incontro sindacati-Governo quota 100, quota 41, opzione donna

di Chiara Compagnucci pubblicato il

Tempo di riunioni sulle novità per le pensioni e dello studio della fattibilità di quota 100, opzione donna, quota 41 con i sindacati più centrali.

Pensioni novità oggi mercoledì cosa è st

Quale futuro per novità per le pensioni

E tra le prime riunioni, di quelle spiegate SOTTO, nel seguito dell'articolo, oggi, mercoledì 18 settembre c'è stato l'incontro tra sindacati-Governo Conte. Ecco come è andata, quello che è stato detto e il resoconto completo nelle ultime notizie e ultimissime notizie in questo nuovo articolo 


Quella di oggi mercoledì 18 settembre 2019 è una tappa importante per le novità per le pensioni perché i sindacati tornano a riunirsi con il governo, segnando uno step importante nel percorso di avvicinamento tra le parti. I tempi per la definizione della manovra di fine anno si stanno accorciando, il nuovo esecutivo Conte appare più moderato rispetto al precedente ovvero più collaborativo e con poche posizioni di principio che ostacolavano i cambiamenti.

Diventano così argomenti all'ordine del giorno il futuro di quota 100, la proroga di opzione donna 2020, l'introduzione di quota 41, l'aumento degli assegni di pensione con il taglio delle tasse e, più in generale, il superamento della legge Fornero in maniera più netta e precisa. Anche se, è il caso di ribadirlo, uno dei cavalli di battaglia della componente leghista del primo governo Conte era proprio l'affossamento delle attuali regole per andare in pensione.

Dalla riunione con l'Inps sulle novità per le pensioni...

Le prime importanti risposte strategiche sulle novità per le pensioni sono in realtà attese già nella riunione programmata con l'Inps. A determinare la fattibilità delle misure sarà come al solito la disponibilità economica. Ci sono allora alcune domande che l'Istituto di previdenza è chiamato a rispondere: in quanti hanno aderito a quota 100 in questo primo dei tre anni di applicazione?

Detto in altri termini, quali sono - se ci sono - i risparmi da poter investire per finanziare altri provvedimenti? E fino a che punto occorre alzare il livello di allarme sulla fattibilità delle novità per le pensioni se la Ragioneria di Stato ha calcolato una spesa complessiva di 63 miliardi di euro fino al 2036 (o comunque 9 miliardi di euro fino al 2021) dall'applicazione di quota 100? Si tratta di una cifra da capogiro che non può che mettere in discussione le migliori intenzioni di cambiare le attuali regole sulle pensioni.

....a quella con i sindacati sulle novità per le pensioni

Dalla riunione tecnica con l'Inps a quella politica con i sindacati sulle novità per le pensioni il passo è breve. Da parte loro, Cgil, Cisl e Uil hanno già elaborato le basi della piattaforma programmatica che diventerà di dominio pubblico con la grande manifestazione convocata a Roma nel mese di novembre. La lista delle rivendicazioni si compone con i miglioramenti di quota 100 per disoccupati, usuranti e precoci, l'applicazione di quota 41 per tutti, l'aumento degli assegni per tutti i pensionati con la priorità da assegnare a invalidi e disabili, la concessione dell'opportunità di andare in pensione a 62 anni di età.

E poi, non da ultimo, l'introduzione di misure specifiche per il riconoscimento della peculiarità della posizione delle donne. Anche se l'opzione donna è considerata una misura da confermare anche per il 2020, non viene considerata dai sindacati la conquista definitiva per il miglioramento del sistema delle pensioni. I tempi di convocazione non sono casuali tenendo conto che entro 10 giorni è prevista la presentazione del nuovo Documento di economia e finanza da parte del Ministero dell'Economia, l'anticamera della legge di Bilancio 2020.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":