Pensioni novitÓ oggi mercoledý, l'aggiornamento del DEF per quota 100, opzione donna, quota 41

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Pensioni novitÓ oggi mercoledý, l'aggior

NovitÓ per le pensioni, cantiere aperto

La variabile decisiva come da ultime notizie per capire quale direzione prenderanno le novitÓ per le pensioni nell'ambito del Def saranno le coperture economiche.

C'è una data ben precisa che bisogna cerchiare sul calendario per scoprire se e quali novità per le pensioni ci saranno con il Def aggiornata. Perché a partire da oggi mercoledì 25 settembre 2019 sono rimasti due giorni al governo per la presentazione del documento alla Camere.

Sarà il primo banco di prova dell'esecutivo che metterà nero su bianco le intenzioni di spesa e naturalmente alle novità per le pensioni sarà dedicato uno spazio adeguato, se non altro perché la spesa previdenziale continua a essere uno dei capitoli più dispendiosi per le casse pubbliche.

Ma cosa aspettarsi dalla Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza 2019? Meglio credere alla parte ottimista che scommette nell'introduzione di interessanti novità che facciano seguito alla conferma di quota 100 e alla proroga di opzione donna 2020? Oppure prevarrà quella più cauta secondo cui la partita delle novità per le pensioni è ancora aperta?

Def e novità per le pensioni, quota 100 e opzione donna

Come al solito la variabile decisiva per capire quale direzione prenderanno le novità per le pensioni nell'ambito del Def saranno le coperture economiche. E a oggi le sole conferme arrivano su opzione donna e quota 100.

Le possibilità della proroga sono concrete anche perché il numero di adesioni nel 2019 è stato al di sotto delle aspettative e di conseguenza lo Stato è stato in grado di risparmiare un bel po' di soldi.

Ma è proprio questo il punto: anche quota 100 avrebbe bisogno di miglioramenti e lo stesso premier Giuseppe Conte ha manifestato l'auspicio di ritocchi per adeguare questo strumento alle reali esigenze. Stessa cosa per opzione donna, ritenuto uno strumento da confermare, ma non quello definitivo.

Su queste basi si forma il Def che potrebbe però affrontare il complesso tema delle novità per le pensioni solo in maniera marginale. Tradotto vuol dire che potrebbe non andare al di là della mera elencazione di cifre e bisogni di spesa ovvero gli obiettivi da raggiungere sotto forma di capitoletti.

Novità per le pensioni, cantiere aperto

Forse è troppo poco, ma non è da escludere che il Def 2019 possa contenere anche qualche sorpresa positiva di miglioramento che deriverebbe proprio dal confronto invocato da Conte con le parti sociali, sindacati in primis.

Come dire, il cantiere delle pensioni, piccolo o grande che sia, è aperto e occorre tempo per individuare le misure più opportune da introdurre nell'ambito della reale disponibilità economica e definire tutti i dettagli.

Rimangono quindi sul tavolo delle ipotesi soluzioni per i precoci, usuranti e disoccupati per iniziare ad avvicinarsi a quota 41 per tutti senza dimenticare esodati, invalidi e disabili, senza dimenticare l'aumento degli assegni grazie al taglio delle tasse.

C'è quindi una partita che potrebbe rivelarsi decisiva ed è la concessione di maggiori margini di flessibilità nella spesa pubblica da parte di Bruxelles con dirette e positive ripercussioni sulle novità per le pensioni. Nel governo trapela un certo ottimismo.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":