Pensioni novitÓ spiazzanti dal DEF, prossime riunioni in un quadro surreale per Ape Social e Donna, Quota 41

Dopo il nulla di fatto per novitÓ per le pensioni in nuovo Def, prossime riunioni in clima paradossale e surreale: questioni da affrontare

Pensioni novitÓ spiazzanti dal DEF, pros

Pensioni novitÓ spiazzanti DEF prossime riunioni paradossali


La presentazione di sabato del nuovo Def non ha fatto altro che confermare i timori di quanti avevano paura che anche quest’anno si chiudesse senza l’approvazione di alcuna novità per le pensioni. Dopo la delusione di un ulteriore rimando delle profonde novità per le pensioni di quota 100 e di quota 41 per tutti senza alcuna penalità, ancora considerate troppo costose e non prioritarie dallo stesso esecutivo, ma dopo un anno di annunci e dichiarazioni che avevano fatto ben sperare sulla loro approvazione concreta, ecco arrivarne un’altra: nulla è stato, infatti, detto in merito alle novità per le pensioni in occasione della presentazione della nuovo Def.

Si è parlato solo di accenni a possibilità di modifiche che, però, non si sa di che natura potrebbero essere e per chi e le ultime notizie confermano le prossime riunioni che si terranno tra esponenti dell’esecutivo e rappresentanti delle forze sociali si svolgeranno in un quadro decisamente surreale perch si parlerà di novità per le pensioi che si spera di inserire nella nuova manovra con la consapevolezza, però, che il Def che ne anticipa le misure è già stato presentato e non cotiene nulla in merito. Le stesse forze sociali, infatti, all’indomani della presentazione del loro nuovo documento ufficiale contente richieste di ulteriori novità per le pensioni, si aspettavano che essere stesse venissero trattate nel nuovo Def per poi essere inserite nella nuova manovra, ma nulla in tal senso è stato fatto.

Ci si chiede, dunque, a questo punto che senso avranno le prossime riunioni in cui si dovrebbe tornare a discutere di novità per le pensioni che si vorrebbero con la nuova manovra, tra modifiche e miglioramenti delle condizioni di accesso ad ape sociale e quota 41 ad essa collegata e novità per le pensioni per le donne, per le quali non si sa ancora se sarà prorogata ancora l’opzione donna o definita una nuova ape social per le donne. Ma si pensa ormai che si propenderà verso questa soluzione, considerando che l’opzione donna è in scadenza il 30 settembre ormai alle porte e le prossime riunioni saranno successive questa data.

Novità per le pensioni in nuovo Def

Nulla, dunque, riferito a novità per le pensioni nel nuovo Def se non un accenno alla necessità di provvedimenti di natura sociale per rendere l’economia più dinamica, il che dovrebbe preannunciare novità per le pensioni di riavvio del ricambio generazionale a lavoro per dare nuova spinta tanto all’occupazione giovanile, quanto a produttività e consumi. E nulla di positivo è arrivato nemmeno in riferimento alle novità per le pensioni di revisione delle attese di vita che se per alcuni non è ancora un priorità e rischierebbe di avere un forte impatto negativo sui conti pubblici, per altri sarebbe necessario perché il blocco dell’aumento dell’età pensionabile permetterebbe, come ribadito dalle stesse forze sociali, di evitare quella ‘tragedia sociale’ annunciata sin da ora, considerando il totale stallo occupazionale dovuto alle attuali norme pensionistiche che costringono gli impiegati più anziani a rimanere sempre più a lavoro, continuando a lasciar letteralmente fuori dal mondo del lavoro i più giovani. E si tratta di una tendenza che deve necessariamente essere invertita per poter riavviare un ciclo economico virtuoso.

Il problema, però, non è solo quello relativo la mancanza di serie novità per le pensioni nel nuovo Def ma anche il fatto che si andrà a prossime riunioni tra esponenti dell’esecutivo e rappresentanti delle forze sociali senza avere le idee chiare né sulle misure che si potranno effettivamente inserire nella prossima manovra, tra ape social e quota 41 e novità per le pensioni, né sulle effettive risorse economiche che saranno destinate alle pensioni perché nel nuovo Def non è stato fatto riferimento alla questione soldi, per cui il tutto si svolgerà in un clima decisamente paradossale e surreale e la speranza, stando alle ultime notizie, che qualcosa venga fatto è che vi siano prossime modifiche nei successivi passaggi in Aula prima dell’approvazione finale della stessa manovra finanziaria.

Nuove richieste di novità per le pensioni da forze sociali e prossimi appuntamenti

Del resto, c’è da aspettarsi che in occasione delle prossime riunioni con l’esecutivo per ape social e quota 41 e novità per le pensioni per le donne, le forze sociali tornino a rilanciare alcune delle novità per le pensioni inserite nel nuovo documento ufficiale già inviato e che, come confermano le ultime notizie, riguardano:

  1. novità per le pensioni per i giovani;
  2. revisione del sistema delle attese di vita per bloccare l’aumento dell’età pensionabile;
  3. rivalutazione delle pensioni in essere;
  4. superamento delle disparità di genere di trattamento pensionistico tra uomini e donne e valorizzazione del lavoro di cura;
  5. interventi di rafforzamento della previdenza complementare;
  6. separazione tra spesa assistenziale e spesa prettamente previdenziale;
  7. nuove norme per il posticipo del termine di percezione dei Tfr e dei Tfs dei dipendenti pubblici;
  8. semplificazione delle norme per il pensionamento dei lavoratori usuranti;
  9. riorganizzazione degli Enti previdenziali.