Pensioni novità oggi su Ape Volontaria, Quota 41, Anticipate per tutti, Donna lunedì 4 Settembre

Un quadro che lascia alcune aperture per le novità per le pensioni oggi domenica 3 settembre mente arrivano momenti fondamentali per le scelte preceduti da una serie ennesima di riunioni differenti

Pensioni novità oggi su Ape Volontaria,

Le novità per le pensioni oggi domenica 3 Settembre


Il punto della situazione oggi lunedì 4 Settembre alla ripresa di una serie di riunioni che vi saranno sia strettamente correlate alle novità per le pensioni che più in generale per il DEF e la Manovra Finanziaria con una serie di indiscrezioni su cosa si potrebbe realmente realiazzare per le pensioni nelle ultime notizie e ultimissime sia in manovra appunto che con le ultime novità per il Decreto dell'Ape Volontaria e della proroga (più verosimile che di un sistema inedito) per le pensioni per il mondo femminile. Tutti i dettagli sotto di cosa attendersi e come si riparte.

Si può fare il punto di quanto successo e vedere quanto potrà accadere oggi domenica 3 Settembre per le novità per le pensioni sia ripartando da quanto accaduto nelle riunioni e affermazioni al rientro dalle ferie e di quanto accadrà nelle prossima settimana, dove vi sono già una serie di riunioni ufficiali, oltre ovviamente ai contatti informali che andranno avanti.

La scorsa settimana non si è conclusa nel modo migliore e sono continuate le ultime notizie e ultimissime non così positive per le novità per le pensioni sia per la manovra che per il decreto dell'Ape Volontaria.
Se già in Manovra c'era poco spazio, il Premier ha ribadito solo ieri che se ci fosse dello spazio disponibile in termini di budget in maniovra finanziaria sarebbe dato per aumentare gli aiuti e il sostegno agli indigenti. 

Pensioni, si riparte da queste ultime notizie e ultimissime

Nelle riunioni che si sono tenute tra Tesoro e i vari Dicasteri, si è capito coe i miliardi disponibuili sono 5-7, al massimo nello scenario migliore 10, che andebbero però divisi su differenti tematiche tra cui il rinnvoo delgli stipendi della PA anche qui dalle ultime riunioni tutto in salita proprio per mancanza di soldi, ma soprattutto andrebbero al taglio del cuneo fiscale e ad industria 4.0 per gli investimenti che da soli ne potrrebbero prendere almeno 4 miliardi.

In Manovra si spera in un ampliamento e miglioramento delle regole per l'Ape Social, ma l'esecutivo non pare essere d'accordo così per le novità per le pensioni donna non si parla al momento di un Ape Social Donna, ma solo delle proroga del sistema attuale per poche centinaia di milioni e che è molto svantaggioso come sappiamo avendo oneri per chi lo sceglie molto alti.

Per l'Ape Volontaria nelle ultime novità, invece di esserci un miglioramento delle condizioni degli oneri generali e un allargamento a precoci, usuranti e disccupati come l'Alta Corte aveva suggerito, ci potrebbe, invece, essere un rialzo degli oneri stessi tanto è vero che il decreto nona rriva perchè l'accordo con gli istituti non c'è proprio per questo motivo.

E poi c'è il nodo del meccanismo di alzare i requisiti che non è automatico come si vuol far credere, ma che si potrebbe bloccare o concegelare o cancellare e rivedere del tutto, ma l'intenzione sembra quella di lasciarlo così come è, per poi al massimo affiancergli dei sistemi per uscire prima, ma non oraassolutamente, ma nelle prossime elezioni.

Pensioni, le novità al momento ancora fattibili e come

Tutto questo quadro non certo confortante per le novità per le pensioni, sottolineato anche dalle forze sociali, sarà ancora più chiaro nelle riunioni di martedì e soprattutto giovedì prossimo, dove l'Istat preseneterà una serie di studi sulla longevitòà e i parametri che interessano per prendere la tanto attesa decisione.

Le stesse forze sociali hanno ribadito, comunque, che è inutile di parlare per pensioni per i ragazzi, se poi i tecnici e gli stessi responsabili dei Dicasteri affermano che non saranno decisioni che saranno prese subito e che, dunque, questo esecutivo non centrerà più nulla quando e se si dovesse fare qualcosa.

E sono le stesse forze sociali che hanno espresso con i propri rappresentatai che la maggioranza e diversi esponenti a Montecitorio e Palazzo Madama possono influire nelle decisioni dell'esecuivo che al momento è molto distante su tutti i punti delle novità per le pensioni.

Dunque, dalle riunioni avvenute sia per le pensioni stesse, che per la manovra finanziaria non c'è nulla di buono e l'unica luce in fodno al tunnel sono le affermazioni del segretario della maggioranza e dei suoi fedelissimi che sembra, a ragione delle elezioni e del consenso, non dimenticare le novità per le pensioni per le prossime elezioni dando un segnale già in manovra.

Non certo sistemi alternativi forti o sistemi per usicre pe diverrse tipologie di attività che sarebbero lanciati  per le prossime elezioni così come faranno gli alti schieramenti, ma almeno, appunto, dare un segnale di riconoscere la priorità.

Certo, che se accanto a delle idee buone come quelle del miglioramento dei sistemi esistenti esistenti, si volessero alzare le pensioni più basse, sarebbe solo uno sperpero di soldi e il solito giochino facile del consenso che non servirebbe ancora una volta a nulla, s enon a torvare la soluzione più semplice, ma anche quella meno importante per aiutare l'economia, anche se certamente l'APe Social o Volontaria non rappresentano chissaà che cosa. Da sottolineare che rimane qualche attesa anche per un miglioramento di Quota 41 anche se nelle ultime novità per le pensioni non è stato trattato.

Dunque, dalle riunioni della prossima settimana si capirà meglio se prevranno le intenzioni della maggioranza e paradssalmente le stesse delle forze sociali oppure quelle dell'esecutivo e dei suoi Dicasteri, anche eprchè il tempo stringe davvero ora più che mai con il DEF alle porte, ma anche la fine del sistema femminile il 30 Settembre e ai primi di ottobre la decisione da prendere per il meccanimo prossime di uscita se far scattare ilr ilazo tra 24 mesi.

E accanto alla riunioni per le pensioni strettamente correlate, vi saranno quelle in generale per la manovra.

Senza dimenticare sempre correlate alle pensioni

Sempre in settimana, si attende di capire se proseguiranno e come le trattative per un sistema per le elezioni che sarebbe fondamentale da rivedere per avere poi la governabilità elemento fondmentale per le novità per le pensioni e per tutte le altre decisioni da fr seguire da chi vincerà il prossimo voto dai propri programmi. E proprio nell'ambito dei programmi, si attende di conoscerli sempre più così come il nome di alcuni leader delle verie forze e le alleanze stesse. 
Quindi un occhio alla stretta attualità, ma anche nel medio termine dove riprendranno i grandi movimenti per le prossime elezioni che saranno un momento fondamentale per le vere novità per le pensioni stesse.

Infine, si attende di capire come evolverà la situazione della revisione delle pensioni dei rappresentanti istituzionali, se verrà come sembra nelle ultime notizie e ultimissime, bloccata con un danno simbolico importante, oppure se proseguirà aprendo anche scenari per il ricalcolo generale che sarebbe positivo se venisse usato per sistemre e riequilibrare il nostro sistema toccando solo chi può permetterselo in favore degli altri

Ultime Notizie