Pensioni, quota 100 diventa quota 104 dal Prof. Brambilla consigliere Lega. Ecco come

di Marianna Quatraro pubblicato il
Pensioni, quota 100 diventa quota 104 da

Pensioni quota 100 diventa quota 104 Brambilla

Quota 100 pronta a diventare quota 104: la nuova ipotesi del professor Brambilla vicinissimo alla maggioranza con ripercussioni per quota 41, precoci, usuranti, novitÓ opzione donne e aspettative di vita

La quota 100 pronta a diventare quota 104 e a spiegare l’eventuale modifica è stato l’esperto di pensioni e consigliere della Lega Alberto Brambilla. Stando, però, a quanto riportano le ultime notizie, non si tratterebbe di un cambiamento certo, considerando che sia Lega che M5S non si pronunciano in merito. Vediamo come potrebbe, dunque, cambiare la quota 100.

Quota 100 diventa quota 104, il cambiamento inizia a diventare ufficiale

L’intenzione di Alberto Brambilla è quella di mandare in pensione dal prossimo anno chi non raggiunge la quota 100, vale a dire 62 anni di età e 38 anni di contributi, e chi non raggiunge i requisiti per la pensione di vecchiaia, che, ricordiamo, dal prossimo primo gennaio 2019 aumenteranno passando dagli attuali 66 anni e sette mesi a 67 anni fermo restando il requisito contributivo di 20 anni, ma la quota 104. Nonostante M5S e Lega stessa smentiscano questa possibilità, Brambilla ha parlato della possibilità di pensione nel 2019 per chi ha raggiunto almeno la quota 104, risultato sempre come somma di età anagrafica ed età contributiva. Tutti gli altri dovranno aspettare i prossimi 24 mesi per andare effettivamente in pensione con la novità pensioni di quota 100.

Questo potrebbe anche significare un venire incontro a chi non raggiunge quota 42 o quota 43, a chi ha iniziato sin da giovane a lavorare, e tra questi a molti preoci e usuranti, ma non è detto che sia sempre così e sarebbe distante, comunque, dalle novità per le pensioni quota 41 per tutti. Il punto è come al solito che le risorse sono scarse e che difficilmente già quelle attuali potrebbe bastare per quota 100 anche solo per un anno e con la riscrittura in Senato dell'intera manovra e di quota 100 con probabilmente ancora meno soldi come richiesto dall'Unione Europea( la  stessa Ue che ha chiesto ulteriori vincoli per quota 100 nelle ultime notizie e ultissime per le pensioni) i soldi sarebbero ancora meno.

Se questa idea dovesse effettivamente essere approvata, la quota 100 come attualmente formulata salterebbe privilegiando l’uscita di coloro che si trovano, potremmo dire, nel mezzo, rimandando la novità pensioni di quota 100 al prossimo 2020. E ancora una volta si tratterebbe di non rispettare le promesse fatte in merito alle pensioni, esattamente come accaduto negli scorsi anni, quando misura fondamentale delle Manovra avrebbero dovuto essere le novità per le pensioni che, invece, sono sempre state rimandate e sempre per mancanza di adeguate risorse economiche, ma anche, forse, perchè, come spesso spiegato, l'attuale riforma delle pensioni firmata Fornero, nonostante la sua rigidità, resta comunque l'unica ancora in grado di garantire stabilità finanziaria.

Quota 100, posizione della Lega su novità e ripercussione su opzione donna proroga e aspettative di vita blocco

La novità pensioni di quota 100 che potrebbe diventare quota 104, nonostante avanzata e spiegata dal consigliere della Lega Brambilla, è stata allontanata dalla stessa Lega che ha chiaramente precisato come si tratti di una ipotesi non frutto del governo, ma di considerazioni, testualmente, personali dell’esperto previdenziale. In realtà potrebbe essere il classico sasso gettato nello stagno per vedere che effetto fa. E poi, da qui, capire le reazioni delle persone considerando anche i Gruppi su Facebook e social che si occupano di novità per le pensioni e tramite sondaggi, per prendere successivamente una posizione ufficiale da parte della Maggioranza visto anche la Manovra e La Legge di STabilità 2018, 2019 in Senato devono essere completamente riscritte anche per le novità per le pensioni. Visto, come scritto, che proprio per una questione di soldi, la strada si fa sempre più stretta.

Ad oggi, dunque, resta ancora aperto il nodo sulla novità pensioni di quota 100 il cui sembra piuttosto incerto soprattutto alla luce delle ultime notizie sulla necessità di riscrittura della Legge di Bilancio 2019, come richiesto da Bruxelles per ridurre deficit e soprattutto in virtù delle reali risorse economiche effettivamente disponibili. Ma le incertezze sull’attuazione della novità pensioni di quota 100 e i possibili cambiamenti ad essa relativi non sono le uniche perché, stando alle ultime notizie, incertezze regnano anche su proroghe di ape social e opzione donna, ma soprattutto sulle aspettative di vita. 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: