Pensioni ultime notizie quota 100, quota 41, mini pensioni Imposimato, Barbagallo, Marattin

I tecnici della maggioranza impegnati nelle stesse novità per le pensioni continuano a minimizzare su rallentamenti e incongruenze.

Pensioni ultime notizie quota 100, quota

Pensioni: nuove regole allo studio


Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:45):  Un punto della situazione da parte di alcuni esponenti che sono stati per le novità per le pensioni negli ultimi eventi o protagonisti o hanno partecipato loro stessi o degli esponenti delle stesse parti in un momento in cui le ultime notizie e ultimissime per le pensioni, non sono certe buone, anzi...

Ci sono i recenti fatti legati alle novità per le pensioni che hanno acceso l'attenzione degli attori, protagonisti e non, del comparto. Se la posizione delle forze sociali continua a essere critica, seppur con alcune sfumature, i tecnici della maggioranza impegnati nelle stesse novità per le pensioni continuano a minimizzare su rallentamenti e incongruenze. E il tutto mentre le valutazioni sulla protesta di piazza dei Comitati online per la richiesta di ulteriori novità per le pensioni sono in chiaroscuro.

Le recenti posizioni di Ferdinando Imposimato e conseguenze su novità per le pensioni

Queste ore sono caratterizzate anche dalla valutazione del successo o meno della protesta di piazza dei Comitati online per la richiesta di ulteriori novità per le pensioni. La partecipazione degli aderenti ai gruppi non è mancata, tuttavia è venuto meno il supporto esterno, anche quello strategico delle forze sociali. Se pure gli schieramenti parlamentari non hanno messo il cappello sulla protesta, non è sfuggita la presenza del giudice Ferdinando Imposimato. Le sue recenti posizioni, anche in relazione alle novità per le pensioni, sono quelle in grado di scaldare le platee e sono viste con favore anche per il ritorno di visibilità (per ora in realtà piuttosto scarsa) che ne deriva.

Le ultime posizioni di Luigi Marattin e impatto su novità per le pensioni

Non nega come ci siano problemi a entrare nel vivo del momento successivo delle novità per le pensioni, ma Luigi Marattin, tecnico della maggioranza impegnato sul fascicolo, invita a non buttare tutto all'aria ovvero a fidarsi dell'esecutivo. Alla base dei rallentamenti c'è anche la difficoltà a terminare il primo momento sulle pensioni per via di problemi tecnici legati alla necessità di recepire nei testi normativi i pareri della magistratura amministrativa. Insomma, la sua posizione è di minimizzazione, in barba sia a chi sta attendendo i testi definitivi per avanzare richiesta di accesso ai vari metodi di mini pensioni, con o senza oneri, e di quota 41. E sia a chi spera proprio nel momento successivo delle novità per le pensioni, tra cui i giovani, per vedere migliorare posizione attuale e prospettive.

Le ultime affermazioni di Carmelo Barbagallo e impatto su novità per le pensioni

La principale preoccupazione di Carmelo Barbagallo, numero uno dell'Unione italiana del lavoro è chiara: chiudere al più presto la partita in corso sulle novità per le pensioni di mini pensioni e quota 41 ed entrare nel vivo della seconda. Sul primo versante a dominare è preoccupazione perché nonostante le rassicurazioni di cui abbiamo riferito, gli atti sulle mini pensioni senza oneri non sono ancora pronti e quelli sulle mini pensioni con oneri sembrano in alto mare ovvero con tempo di introduzione ben più lunghi. Per quanto riguarda il momento successivo delle novità per le pensioni, registra invece una battuta di arresto nonostante forze sociali ed esecutivo avessero stabilito non solo un calendario di riunione, ma anche una piattaforma di base sulle eventuali novità per le pensioni.