Pensioni ultime notizie molte attese durante settimana pensioni mini, quota 41, quota 100 (novità, pensioni)

Cosa aspettarsi dagli eventi in programma questa settimana per rilancio di novità per le pensioni: appuntamenti e prospettive

Pensioni ultime notizie molte attese dur

pensioni novità prospettive appuntamenti settimana


Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 16:55): Vi sono almeno quattro attese ufficiali già definite, tre delle quali sono solo esclusivamente per le novità per le pensioni da una delle quali nelle ultime notizie e ultimissime si potrebbe avere già una decisione se non definitiva, quasi, salvo sorprese.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:45): Sono numerose le attese per la settimana entrante per le novità per le pensioni che si dovranno affrontare nelle ultime notizie e ultimissime sotto diversi aspetti nonostante la pausa sia molto vicina

Si va verso una settimana che si preannuncia piuttosto ricca di appuntamenti dopo una già trascorsa in cui si sono susseguite riunioni che farebbero ben sperare in una concreta ripresa delle novità per le pensioni, anche se tutto è ancora da definire, considerando che non si ha alcuna certezza sulle effettive novità per le pensioni che potranno essere effettivamente portate avanti, sia da un punto di vista di disponibilità economica, sia da un punto di vista di convergenze. Cosa aspettarsi dunque nel corso di questa settimana?
Gli appuntamenti in programma questa settimana prevedono:

  1. la presentazione di contenuti e priorità dei pentastellati;
  2. decisione sulla revisione delle alte pensioni per i membri istituzionali;
  3. prossima riunione in programma mercoledì tra imprenditori e rappresentanti dei dipendenti;
  4. prossima riunione in programma tra esponenti dell’esecutivo e rappresentanti dei dipendenti.

Presentazione dei contenuti dei pentastellati e novità per le pensioni

Nel corso di questa settimana, è attesa la presentazione delle priorità da parte dei pentastellati che certamente rilanceranno sull’introduzione dell’assegno universale, fiore all’occhiello da sempre delle proposte dei pentastellati, e che per quanto riguarda le novità per le pensioni bisognerà capire su cosa si orienteranno. Tra le novità per le pensioni su cui rilanciano da tempo i pentastellati:

  1. novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza alcun onere;
  2. novità per le pensioni di abbassamento generalizzato degli anni di uscita;
  3. novità per le pensioni di cancellazione delle alte pensioni per membri istituzionali.

I contenuti dei pentastellati dovrebbero essere votati entro inizio, metà della prossima settimana sul loro sito ufficiale.

Revisione delle alte pensioni per i membri istituzionali e impatto su novità per le pensioni

Nel corso di questa settimana si attende il primo via libera sull’iter di revisione pensioni per membri istituzionali . Dopo il blocco che sembrava essere arrivato qualche giorno fa, le ultime notizie parlano di una ripresa dei lavori spinta soprattutto dai pentastellati per chiudere definitivamente, senza alcun rinvio, la partita su una importante questione che si trascina ormai da troppo tempo e che è sempre più necessaria per  ristabilire equità e che potrebbe contribuire, allo stesso tempo, al recupero di quelle risorse economiche che mancano e servono per l’attuazione di ulteriori novità per le pensioni importanti, come quota 100 e quota 41 per tutti, utili e vantaggiose per un riavvio di un ciclo economico positivo in generale. Per il leader dei pentastellati, chiudere la partita sulle alte pensioni dei membri istituzionali significherebbe dare un segnale importante di voler finalmente cambiare le cose, liberare risorse e contenere gli sprechi, primo passo verso una concreta revisione della spesa.

Prossima riunione in programma mercoledì tra imprenditori e rappresentanti dei dipendenti

Altro importante appuntamento della settimana, secondo quanto riportano le ultime notizie, è la riunione in programma mercoledì tra imprenditori e rappresentanti dei dipendenti per i patti di fabbrica. E nonostante nei primi incontri siano emerse diverse divergenze tra le parti, per favorire l’alternanza potrebbe trovarsi una reale convergenza sulle novità per le pensioni, anche se resterebbe da definire quali. Dalle ultime notizie sui primi confronti ripresi sembrerebbe che l’unica convergenza emersa tra le due parti sia quella sui servizi di assistenza in cui potrebbero rientrare le novità per le pensioni, perché l’obiettivo di entrambe le parti sarebbe quello di rilanciare la ricerca di attività che rappresenterebbe il volano per un nuovo sviluppo del nostro Paese.

Prossima riunione in programma tra esponenti dell’esecutivo e rappresentanti dei dipendenti

Sempre in settimana si terrà una nuova riunione tra esponenti dell’esecutivo e rappresentanti dei dipendenti che, però, ancora non si sa con certezza se si terrà mercoledì o giovedì ma si sa che dovrebbe riguardare la fase successiva di analisi di fattibilità di ulteriori novità per le pensioni, per capire quale potrebbe rientrare tra le prossime decisioni economiche autunnali. Stando alle ultime notizie, probabilmente saranno minime le novità per le pensioni che vi verranno inserite, forse qualcosa potrebbe interessare il blocco delle attese vita, ma solo per il consenso, forse novità per le pensioni per i ragazzi, che il Dicastero si è detto intenzionato a portare avanti, ma rimandando ogni altra novità per le pensioni.

E’ possibile anche, secondo le ultime notizie, che venga portato avanti l’inedito sistema di novità per le pensioni di uscita a 62 anni. Stando alle ultime notizie, dovrebbe trattarsi di un ulteriore sistema a sorpresa per smettere anzitempo qualche anno prima per tutti gli iscritti ai comparti pensione dei differenti settori, non per tutti, dunque, ponendosi come ulteriore novità per le pensioni solo per alcuni, che potrebbe portare ad ulteriori differenze. Tutti gli altri sistemi illustrati potrebbero essere rilanciati in vista di prossime elezioni e soprattutto nel caso di vittoria della maggioranza.

Per quanto riguarda le elezioni, non si sa ancora se si terranno subito, cosa che al momento sembrerebbe piuttosto difficile, o alla naturale scadenza dell’attuale legislatura, vale a dire nella primavera del prossimo anno, molto potrebbe dipendere dalla tenuta dell’attuale esecutivo che, stando alle ultime notizie, starebbe rischiando soprattutto a causa delle continue tensioni e divergenze che continuano a registrarsi all’interno della maggioranza, dove sembrerebbe si stia profilando l’ombra di una ulteriore scissione. Si tratta, dunque, di una situazione in bilico che potrebbe far saltare tutto e aprire la prospettiva di elezioni subito, scenario che, come da sempre si dice, potrebbe prospettarsi decisamente interessante per un concreto rilancio delle novità per le pensioni che rientrerebbero certamente tra le priorità di ogni forza, considerando che si tratta di un tema particolarmente caro ai cittadini e che  permetterebbe di riconquistare consensi e quindi elettori.