Pensioni ultime notizie incontro oggi Sindacati-Governo aggiornamenti in tempo reale martedì mini pensioni, quota 41, quota 100

Nuovo incontro domanti tra esecutivo e forze sociali: ultime notizie tra temi in discussioni e ulteriori modifiche per novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie incontro oggi Si

pensioni novità aggiornamenti diretta esecutivo forze sociali

Pensioni ultime notizie e ultime, pensioni novità, ultimissime notizie (AGGIORNAMENTO 14:01): Tra le indiscrezioni al momento, nei vari aggiornenti in tempo reale che avevamo promesso su questo incontro di oggi di martedì 21 Febbraio 2017 che non è ancora iniziato, vi è che tra le noità per le pensioni che dorvebbe essere ufficilizzati dovrebbero esserci finalmente gli oneri degli isitituti da pagare e come e quando presentare la domanda agli stessi dopo le trattative fatte con i tecnici nelle ultime notizie e ultimissime

Pensioni ultime notizie e ultime, pensioni novità, ultimissime notizie (AGGIORNAMENTO 10:17):  Inizierà alle ore 16 di oggi pomeriggio martedì 21 Febbraio l'incontro tanto atteso tra le forze sociali e il Governo e i suoi tecnici per le novità per le pensioni. Abbiao affrontato di seguito quli dovrebbero essere gli argomenti trattati nelle ultime notizie e ultimissime. Nel frattempo noi vi daremo gli aggiornamenti in tempo reale qualora ce ne fossero e e il resoconto finale.


Pensioni ultime notizie e ultime, pensioni novità, ultimissime notizie (AGGIORNAMENTO 22:15): Seguiremo in tempo reale l'incontro che avverrà domani tra le forze sociali e i tecnici dell'esecutivo e dei dicasteri interessanti sulle novità per le pensioni. Capiremo se sarà un incontro interlocutorio o il primo di una ripresa di confronto sulle novità per le pensioni che dovrebbero nelle ultime notizie e ultimissime, essere più rilevanti e profonde. Dunque daremo ovviamente un resoconto finale ufficiale, ma anche aggiornamenti in tempo reale su eventuali indiscrezioni e ultime notizie.

Riparte domani il confronto tra forze sociali ed esecutivo sulla questione previdenziale: sul tavolo di confronto tra parti sociali e Dicastero dell’Occupazione le ultime novità per le pensioni di mini pensione e quota 41, ulteriori modifiche proposte proprio per le stesse novità per le pensioni, e avvio di una seconda fase di lavoro su ulteriori novità per le pensioni ben più profonde di quelle appena riportate. La mini pensione, dal prossimo primo maggio, consentirà ai lavoratori dipendenti e ai lavoratori autonomi, ad eccezione dei liberi professionisti iscritti nelle rispettive casse professionali private, di chiedere un anticipo pensionistico per lasciare anzitempo la propria occupazione, che sarà erogato dall’Istituto di Previdenza, attraverso gli istituti di credito, fino al raggiungimento della normale pensione. Anche questa novità per le pensioni non è strutturale e universale per tutti, ma ancora sperimentale, e durerà, per ora, fino al 31 dicembre 2018. Si prospetta, dunque, un ordine del giorno piuttosto ricco e interessante e nel corso dell’incontro forniremo aggiornamenti in tempo reale.

Temi del confronto di domani tra forze sociali ed esecutivo

Sul tavolo del nuovo confronto di domani tra forze sociali ed esecutivo, come riportano le ultime notizie, le regole di definizione delle novità per le pensioni di mini pensione e quota 41, quelle che dovrebbero rientrare nei prossimi Dpcm, attesi a giorni, e che dovrebbero riguardare:

  1. definizione delle entità dei tassi di interesse da calcolare sulla mini pensione da restituire agli istituti di credito;
  2. condizioni delle polizze assicurative;
  3. regole per eventuali accessi prioritari a mini pensione e quota 41.

Ma la riunione di domani punta a chiarire alcuni punti ancora incerti. E sono diversi: tra le ultime richieste avanzate, quella calcolo dei contributi figurativi ai fini del raggiungimento del requisito contributivo. Ma non solo: le altre questioni da chiarire riguardano

  1. un ragguagliamento del requisito contributivo minimo da raggiungere per il fondo pensionistico;
  2. chiarimenti sul nuovo cumulo dei periodi assicurativi;
  3. cancellazione del vincolo dei 6 anni continuativi di svolgimento dell’attività faticosa, condizione che, come è stato sottolineato, è particolarmente difficile da soddisfare per i lavoratori edili;
  4. liste delle professioni da considerare faticose ed eventuale suo allargamento, come richiesto;
  5. chiarimenti su cosa potrebbe accadere nel caso in cui il lavoratore raggiunga i requisiti per la pensione anticipata, durante la mini pensione, prima della maturazione dell'età pensionabile di vecchiaia.

Ulteriori modifiche alle ultime novità per le pensioni in discussione domani

Ma domani potrebbe anche essere l'occasione per rilanciare sulle richieste di modifica alle stesse novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 come:
revisione del sistema di calcolo contributivo da rendere più equo e flessibile;

  1. interventi sulla previdenza complementare;
  2. novità per la previdenza integrativa con la possibile introduzione di una pensione contributiva di garanzia;
  3. revisione del meccanismo delle aspettative di vita.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: