Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 resoconto atti ufficiali in Cdm

Presentazione degli atti finali per ultime novità per le pensioni forse venerdì prossimo: ultime notizie su possibili dettagli e cosa aspettarsi

Pensioni ultime notizie quota 100, mini

pensioni novità atti finali ufficiali cmd venerdì


Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 14:30): Non solo nulla di fatto per gli atti ufficiali in CDM, ma anche una modifica di iter per queste novità per le pensioni per cercare di velocizzare il tutto. E' stato, infatti, confermata una proroga di 5-10 giorni, ma non solo. Vi sarà anche un iter diverso, non più un passaggio in Cdm, ma subito dopo la conferma il passaggio alla Magistratura Contabile per la verifica finale.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:45): Il Cdm è stato confermato ed è ufficiale per domani alle ore 11 e sicuramente almeno una novità oper le pensioni, ovvero si saprà se e come gli atti ufficiali saranno rilasciati domani stesso oppure vi sarà una proroga ulteriore rispetto il termine ultimo che è proprio domani.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:45): Secondo alcune affermazioni, i tanto attesi atti finali per le novità per le pensioni che si stanno concludendo, potrebbero arrivare al primo Consiglio dei Ministri organizzato. E pur non essendo ancora statbilito nelle ultime notizie e ultimissime, potrebbe essere venerdì 31 Marzo per diversi motivi

Potrebbero essere presentati nel prossimo Cdm in programma gli atti finali relativi al funzionamento ufficiale delle ultime novità per le pensioni di mini pensione con e senza oneri e quota 41 e, stando alle ultime e ultimissime notizie, potrebbe essere programmato proprio al termine dei tempi previsti, vale a dire venerdì 31 marzo. Si tratta, però, solo di una possibilità che al momento non trova alcuna conferma ufficiale. E’, tuttavia, possibile che anche essendo stati rimandati, considerando che la loro attuazione ufficiale era in realtà in programma lo scorso primo marzo, per avere maggior tempo a disposizione per definire tutti i dettagli e i chiarimenti mancanti, arriveranno incompleti.

Dubbi su definizione completa degli atti finali e nuove aperture a modifiche

Se saranno davvero incompleti, come riportato dalle ultime notizie, ci si chiede allora come e quando saranno definiti tutti i dettagli mancanti relativi alle novità per le pensioni di mini pensione e quota 41? Come ipotizzato già qualche giorno fa, è possibile che i chiarimenti ulteriori saranno esplicati in successive circolari esecutive o atti ufficiali dei tecnici che dovrebbero così chiudere il cerchio su attuali mini pensione e quota 41 per poi passare al successivo momento di analisi di ulteriori novità per le pensioni. Nel frattempo, le ultime notizie riportano nuove aperture a modifiche delle regole delle ultime novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 da parte del Dicastero dell’Occupazione in merito alla questione della definizione effettiva dei sei anni continuativi per chi non è occupato a fine carriera, ma potrebbe essere una modifica da inserire in una successiva norma ad hoc.

Stando poi alle ultime e ultimissime notizie, potrebbero essere ufficializzati i criteri di priorità di accesso alla mini pensione di cui si è parlato nei giorni scorsi. Se in un primo momento si era detto che sarebbe stata data priorità prima ai non occupati e poi ai disabili, le ultime e ultimissime notizie riportano che le prime domande accettate saranno quelle solo per età e non per non occupazione o problemi e malattie.

Prime informazioni su tassi di interesse e cosa aspettarsi

Non solo accesso prioritario a mini pensione e quota 41: stando alle ultime notizie, infatti, in questi giorni sarebbero trapelate alcune indiscrezioni anche relativamente ai tassi di interesse che potrebbero essere applicati sulla mini pensione, elemento fondamentale, come abbiamo già spiegato, che servirà per capire quanto effettivamente sarà conveniente (o meno) andare in pensione prima con l’anticipo della mini pensione, e al premio relativo alle polizze assicurative che dovranno essere obbligatoriamente stipulate da coloro che decideranno di lasciare anzitempo la propria occupazione con la mini pensione, per una sorta di assicurazione di copertura in caso di premorienza. Secondo le ultime e ultimissime notizie, il tasso annuo nominale della mini pensione (Tan) dovrebbe essere fisso e aggirarsi intorno al 2,75%, mentre per quanto riguarda, invece, il costo del premio assicurativo finale, dovrebbe essere del 30% circa. Complessivamente, dunque, il costo della rata rimborso dovrebbe essere compreso tra il 4,6 e il 4,7%.

Dettagli e chiarimenti attesi con atti finali su ultime novità per le pensioni

Insieme ai criteri per la priorità di accesso a mini pensione e quota 41, gli atti finali relativi alle ultime novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 dovrebbero contenere anche:

  1. tassi di interesse che dovranno essere calcolati sulla restituzione della mini pensione;
  2. condizioni ufficiali relative alle polizze assicurative;
  3. eventuale allargamento della platea delle occupazioni faticose per la richiesta di ape social e quota 41;
  4. quota 41 in base all’attività del lavoratore e non il settore dell’azienda;
  5. una franchigia di 12 mesi per i sei anni continuativi di impiego in occupazioni faticose soprattutto per sostenere i lavoratori impiegati nel settore dell’edilizia.