Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 100, quota 41 elemento più importante per rilancio pensioni

di Chiara Compagnucci pubblicato il

Registriamo una decisa frenata nelle ultime notizie pensioni sul già avviato momento successivo per le novità per le pensioni.

Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

Pensioni: nuove regole allo studio

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:01): Sono tante e tutte importanti le questioni ancora aperte sulle novità per le pensioni. Eppure non solo non si fa nulla per portarle a compimento, ma neanche per riavviare quel momento successivo di discussione interrotto bruscamente senza alcuna spiegazione nelle ultime notizie e ultimissime, se non la rettifica ufficiale della prima parte degli atti finali.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:01): Stiamo assistendo a un rallentamento eccessivo del già avviato momento successivo per le novità per le pensioni. A preoccupare è l'assenza di comunicazioni ufficiali da parte delle parti interessati, quasi che non sono più interessate alla questione. Eppure i punti all'ordine del giorno nelle ultime notizie e ultimissime sono tanti e tutti di una certa rilevanza.

Quello a cui stiamo assistendo è una fase paradossale sulla questione pensioni perché siamo davanti a un totale rallentamento dell'intera attività. E anzi, rispetto al momento successivo per le novità per le pensioni, quello che avrebbe dovuto valutare la fattibilità di nuovi interventi e l'introduzione di correzioni e miglioramenti di quota 41 e mini pensioni, con o senza oneri, siamo davanti a una vera e propria frenata. Non si registrano passi in avanti e il percorso è di fatto sospeso. L'ultima riunione in programma tra le parti ovvero tra forze sociali, rappresentanti del dicastero dell'occupazione e tecnici impegnati nel fascicolo delle pensioni, è addirittura saltata. In base a quanto si apprende nelle ultime notizie pensioni, non è stata fissata una nuova data per il faccia e faccia, lasciando immaginare come tutto possa scivolare nel dimenticatoio.

Tanti punti allo studio nel momento successivo per le novità per le pensioni

Eppure all'indomani dell'intesa raggiunta su quota 41 e mini pensioni, con o senza oneri, ovvero del primo capitolo delle novità per le pensioni, forze sociali, rappresentanti del dicastero dell'occupazione e tecnici impegnati nel fascicolo delle pensioni avevano pubblicamente e anche un po' solennemente annunciato l'avvio di un momento successivo con tanti e importanti punti all'ordine del giorno:

  1. previsione di una pensione di garanzia per i giovani;
  2. revisione delle probabilità di vita che impattando sul momento della pensione;
  3. aumento del budget per le novità per le pensioni;
  4. allargamento dei destinatari di quota 41 e mini pensioni, con o senza oneri;
  5. ripensamento e riprogettazione del ruolo dell'ente di gestione delle pensioni alla luce delle prossime novità per le pensioni.

Proprio quest'ultimo è stato uno dei punti sui cui è iniziato, ma non proseguito e né naturalmente continuato, il confronto. In particolare, forze sociali, rappresentanti del dicastero dell'occupazione e tecnici impegnati nel fascicolo delle pensioni hanno ragionato della sua governance, ricordando le tante conflittualità che sono state raccontate nelle ultime notizie pensioni, a testimonianza di un modello di lavoro che potrebbe essere ripensato; delle sue prospettive considerando le criticità dei conti dell'ente di gestione delle pensioni per via di una spesa a tratti incontrollata e di acquisizioni poco redditizie; del tentativi di contare considerando le tante proposte avanzate dalla presidenza, dall'applicazione di quota 100 all'assegno universale.

Intanto prendono forma i primi atti finali sulle novità per le pensioni

A tenere banco non c'è solo la questione di cosa si potrà fare sulle novità per le pensioni del momento successivo, ma anche quando entreranno in vigore quelle già decise e accettate. Si tratta delle mini pensioni, con e senza oneri, e dell'applicazione di quota 41 per chi ha iniziato a essere impiegato prima della maggiore età. A oggi sono pronti sono quelli sulle mini pensioni senza oneri e quota 41 mentre è fermo l'atto finale su quelle i cui costi sono a carico del futuro pensionato.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: