Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 due livelli priorità distinti

I due differenti livelli su cui si giocherà la partita delle novità per le pensioni: appuntamenti e aspettative per ulteriori rilanci

Pensioni ultime notizie quota 100, mini

pensioni novità priorità due livelli differenti


Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 14:01): Vedremo dunque se sulle novità per le pensioni arriverà una spinta concreta dall'esecutivo o dalla maggioranza in questo ultimo scorcio di tempo, ma le priorità sembrano adesso ben altre.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:01): Per far decollare le novità per le pensioni o comunque per ridare smalto occorre che sia l'esecutivo e sia la maggioranza siano concentrati del volerlo farlo e abbiano la volontà. In realtà, emerge chiaramente nelle ultime notizie e ultimissime come la direzione sia un'altra e le priorità fissate ben differenti.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:01): Nell'analisi dell'azione sulle novità per le pensioni dell'esecutivo e delle differenti forze emerge come la priorità non sia adesso quello di mettere in piedi un impianto favorevole per tutti. Le ragioni ispiratrici nelle ultime notizie e ultimissime sembrano altre, con l'esecutivo proiettato alla ricerca del consenso e gli schieramenti sbilanciati sul versante del rilancio delle attività.

Nell’attesa di una concreta ripresa delle discussioni sul sistema per elezioni, che le ultime notizie confermano siano state rinviate a dopo l’estate, sembra che si vada verso la ripresa di discussioni nuovamente approfondite per le novità per le pensioni, con priorità che saranno affrontate, secondo le ultime notizie, su due livelli differenti:

  1. da una parte, l’esecutivo che sembra voler inserire nelle prossime decisioni autunnali almeno una delle novità per le pensioni del momento successivo, anche per una questione di consenso, ma i rischio è di sbagliare nella scelta e seguire le solite ricette che finora non hanno portato a nulla di buono;
  2. dall’altra, le differenti forze che sembrano essere tornate a puntare sulle novità per le pensioni soprattutto per sostenere il rilancio dell’occupazione.

Nuova posizione dell’esecutivo e rilancio di novità per le pensioni

Come detto, dunque, un primo livello su cui si giocherà la partita delle novità per le pensioni sarà quello dell’esecutivo che, come confermano le ultime notizie, sembrerebbe intenzionato ad inserire nelle prossime misure economiche d’autunno almeno una delle novità per le pensioni del momento successivo. Il problema è che innanzitutto non si sa con certezza quali saranno le ulteriori novità per le pensioni da analizzare nel momento successivo e , in secondo luogo, si teme che si tratti di novità per le pensioni che al pari di quelle approvate finora, come la staffetta, possano rivelarsi inefficaci e rappresentare un inutile spreco di soldi. Diciamo che primo passo verso la definizione di novità per le pensioni da inserire nelle prossime misure economiche dovrebbe essere la ripresa delle discussioni sulle stesse ulteriori novità per le pensioni del momento successivo. Solo così, infatti, si capirà meglio quali potrebbero essere.

E proprio per lavorare in maniera, diciamo organizzata,  tra circa 24 ore è in programma una nuova riunione tra rappresentanti dell’esecutivo e rappresentanti dei dipendenti proprio per riprendere il momento successivo di analisi di ulteriori novità per le pensioni. Secondo quanto riportano le ultime notizie, le ulteriori novità per le pensioni potrebbero prevedere:

  1. aumento dello stanziamento di soldi per le ultime novità per le pensioni approvate di mini pensioni senza oneri e quota 41, considerando le richieste eccessive arrivate per queste stesse novità per le pensioni, soprattutto per quanto riguarda la novità per le pensioni di mini pensione con oneri.
  2. novità per le pensioni di aiuto per permettere ai ragazzi di arrivare al raggiungimento della pensione finale;
  3. novità per le pensioni in base alla tipologia di attività, tra chi è impiegato in attività faticose o chi è entrato prestissimo nel mondo occupazionale;
  4. novità per le pensioni di revisione o blocco totale del meccanismo delle probabilità di vita;
  5. novità per le pensioni con introduzione dell’assegno universale per chi è rimasto senza occupazione.

Nulla al momento, invece, dovrebbe interessare novità per le pensioni di quota 100 e novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza oneri che secondo molti potrebbero essere concretamente rilanciare solo quando si deciderà effettivamente quando andare a prossime elezioni. Considerando, infatti, che si tratta di quelle novità per le pensioni tanto richiesta e da tanto, inserite tra le priorità delle diverse forze, certamente consentiranno loro di recuperare nuovi consensi e quindi nuovi elettori.  

La posizioni delle differenti forze e aspettative per ulteriori novità per le pensioni

Altro livello su cui si giocherà la partita sulle novità per le pensioni è quello delle diverse forze che, come appena detto, torneranno certamente a rilanciare sulle importanti novità per le pensioni in vista di prossime urne, ben consapevoli dell’importanza del tema per i cittadini e di quanto potrebbero pesare nel recupero di fiducia, consensi e voti. Obiettivo primario delle diverse forze, secondo quanto riportano le ultime notizie, in realtà, sarebbe l’introduzione di profonde novità per le pensioni che siano in grado, da una parte, di sostenere i prepensionamenti dei lavoratori più anziani e ormai stanchi o impossibilitati a continuare a rimanere in attività, e, dall’altra, di aprire le porte del mondo occupazionale ai quei ragazzi che oggi ne sono letteralmente tagliati fuori, favorendo, dunque, l’interscambio.

E, secondo le ultime notizie, se da un parte il fondatore del nuovo Campo progressista, l’ex sindaco di Milano, si è già detto pronto a rilanciare tanto su novità per le pensioni collegate all’occupazione quanto su nuove misure di sostegno, dall’altra parte, le ultime notizie confermano un ritorno della concertazione da parte dei pentastellati che sembrano aver nuovamente aperto agli imprenditori, oltre che a rappresentanti dei dipendenti, con l'intenzione di chiedere loro pareri sul nuovo programma che gli stessi pentastellati hanno intenzione di stilare, in modo da arrivare alla definizione di misure e obiettivi condivisi e da raggiungere insieme, tra cui le stesse novità per le pensioni.

Senza dimenticare la posizione del centrodestra sulle novità per le pensioni, dal Carroccio in prima fila, che da sempre mira ad una totale revisione dell’attuale sistema pronto a rilanciare innanzitutto sulla novità per le pensioni di quota 100, di cui tra l’altro è stato fautore di una proposta depositata per modificare l’attuale sistema, allo steso Cavaliere. Prioritario, come ormai ben sappiamo, per lui l’aumento delle pensioni inferiori che potrebbero arrivare a mille euro per tutti. Via libera anche all’introduzione dell’assegno universale che, come già spiegato, dovrebbe essere collegato alla ricerca attiva di un nuovo impiego fino ad una certa età e da una certa età in poi funzionare come una sorta di scivolo di accompagnamento alla pensione finale. Le ultime notizie confermano ulteriori misure per le famiglie e di assistenza annunciate dal Cavaliere che prevederebbero introduzione di una imposta piatta uguale per tutti, famiglie e imprese, al livello più basso possibile con una quota esente per i primi 12.000 euro, in modo da assicurare la progressività e nuovi provvedimenti generali di assistenza e misure di aiuto.