Pensioni ultime notizie quota 100, quota 41, mini pensioni resoconto questi ultimi 5 giorni

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Pensioni ultime notizie quota 100, quota

Pensioni: nuove regole allo studio

Tutti gli schieramenti si dicono favorevoli alla novitÓ per le pensioni di aumentare le inferiori, ma con diversi importi e valutazioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:01) Che cosa è successo in questi ultimo periodo per le novità per le pensioni andando al di là delle cose scritte più comunamente o cercando almeno di individuarne ulteriori nelle ultime notizie e ultimissime, magari più nel medio termine?

 

C'è stato un tema sulle pensioni che negli ultimi 5 giorni ha trovato maggiormente spazio nelle cronache. Si tratta dell'opportunità di aumentare le pensioni inferiori ed eventualmente di fissare anche un tetto a quelle superiori. La questione è particolarmente complessa perché sul prima versante, tutti gli schieramenti si dicono pressoché favorevoli a novità per le pensioni. Ma fino a che punto portare più in su gli assegni? Questa è la domanda chiave considerando che le coperture sono sempre poche e insufficienti a finanziare i grandi progetti. Per quanto riguarda le pensioni superiori, sono due le variabili di cui tenere conto. La prima è l'eventuale incostituzionalità di una novità per le pensioni di questo tipo. La seconda tira in ballo il calcolo dell'assegno, non uguale per tutti ma variabile tra contributivo (adesso è in vigore) e retributivo (per chi ha iniziato l'attività prima del 2012).

Nuovi limiti per pensioni inferiori e superiori e novità per le pensioni

Tutti gli schieramenti, anche per ragioni puramente demagogiche, si dichiarano favorevoli ad aumentare le pensioni inferiori, ma con diversi importi e valutazioni:

  1. il Cavaliere ne fa da sempre un cavallo di battaglia delle novità per le pensioni e spinge ora per innalzare le pensioni inferiori a 1.000 euro anche a costo di sacrificare altre voci di spesa;
  2. il Movimento democratico e progressista chiede la fissazione di un tetto di 5.000 euro per le pensioni superiori pur sapendo del rischio di incostituzionalità del provvedimento;
  3. i pentastellati sono favorevoli a introdurre limiti minimi più alti e limiti massimi più bassi per le pensioni ma in un contesto più ampio delle novità per le pensioni;
  4. il Carroccio è d'accordo con il Cavaliere sull'aumento delle pensioni inferiori, ma a una cifra più bassa rispetto alla soglia di 1.000 euro e chiedendo anche la revisione del sistema attuale.

In ogni caso, le valutazioni di questi ultimi 5 giorni tengono conto anche del particolare periodo in cui gli schieramenti sono in trattative per raggiungere un accordo sul sistema di voto in vista delle urne.

Momento successivo sulle novità per le pensioni fermo nel silenzio

Non sfugge che il momento successivo per le novità per le pensioni che avrebbe dovuto valutare la fattibilità di nuovi interventi e l'introduzione di correzioni e miglioramenti di quota 41 e mini pensioni, con o senza oneri, sia fermo. E lo è nel sostanziale silenzio delle parti coinvolte ovvero forze sociali, rappresentanti del dicastero dell'occupazione e tecnici impegnati nel fascicolo delle pensioni. E il tutto nonostante all'ordine del giorno ci siano

  1. l'aumento del budget per le novità per le pensioni;
  2. la previsione di una pensione di garanzia per i giovani;
  3. l'allargamento dei destinatari di quota 41 e mini pensioni, con o senza oneri;
  4. la revisione del ruolo dell'ente di gestione delle pensioni;
  5. il ripensamento delle probabilità di vita che impattando sul momento della pensione.

Di positivo c'è la rettifica ufficiale negli ultimi 5 giorni di una parte degli atti ufficiali sulle novità per le pensioni.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: