Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 decisioni subito potenziali per pensioni rilancio

Attesa nuova riunione nel Gruppo Affari Costituzionali: temi in discussione e possibili impatti su rilancio di novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie quota 100, mini

pensioni novità tre elementi riunione Affari Costituzionali

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:45): E dopo la riunione degli affari costituzionali si è ritornati a vedere cosa è possibile fare ora per le novità per le pensioni con un esecutivo che salvo imprevisti dovrebbe tenere fino alla fine essendo state riamdnate eleioni subito. Riprenderanno le riunioni per il momento successivo per le pensioni e in queste si potrebbe decidere nelle ultime notizie e ultimissime, un elemento per le pensioni da inserire nelle decisioni economiche finanziarie di Ottobre. Alcuni vorrebbero almeno il congelamento delle probabilità di vita, altri una revisione che erano tra i punti, ma vi sono già stati dei dinieghi e questo on fa ben sperare. Si parla di più di novità per i ragazzi, ma che non risolverebbero il problema di liberare spazi nelle attività per loro e fare il necessario cambio tra coloro che dorvebebroe ssere pensionandi in un sistema normale (e invce da noi gli manca anora tanto) e chi dovrebbe, invece, essere nel pieno delle attività.
E rimane, come abbiamo spiegato sotto, anche altri due punti sempre per le novità per le pensioni che questo esecutivo potrebbe portare avanti.
Sempre da legegre sotto, dunque, sono che cosa può fare ora l'esecutivo se come sembra rimane, e cosa dallo scontro per il sistema di voto potrebbe nascere sempre con un occhio alle pensioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:16): Dunque, sia dal reseconto che dalle analisi che abbiamo scritto sotto si capisce come le tre decisioni riuardano due poteniali rilanci per le novità epr le pensioni, uno nel breve, l'altro anche potenzialmente, ma più difficile e poi uno che cambierà sicuramente almeno salvo sorprese, il percorso dell'attuale esecutivo e, potrebbe spingerlo  fare qualcosa per le novità per le pensioni stesse.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:18): Quindi, come abbiamo scritto, nel reseconto della riunione due novità per le pensioni si cercheranno di riprendere da subito, anche se gli ostacoli non mancano nelle ultime notizie e ultimissime. La decisione più a lungo termine significativa è quella che non si faranno elezioni subito perchè apre a differenti quadri potenziali positivi e negativi per le pensioni tra cui la possibilità che qualcosa venga, comunque, fatto per le novità per le pensioni con una ripresa della questione che era stata abbandonata per accrescere il consenso in vista del prossimo bilancio a cui seguiranno le elezioni e tra le novità pe rle pensioni si puòà pensare al blocco o alla revisione delle probabilità di vita come cosa più immediata o, comunque, ad almeno uno dei punti del momento successivo per le pensioni che riprenderà.
Dal'altra parte, però, se il sistema di elezioni rimanesse così, sarebbe un segnale abbastanza chiaro di una maggioranza attuale che vede l'alleanza con il Cavaliere e le larghe intese ancora una scelta valida, tra le più valide. E questo dell'alleanza della grande coalizione nelr ecente passato non ha portato a nulla di buono, anzi ad un stallo completo. E il rischio è che si faccia questo e da qui la rabbia del Carroccio. che evde sempre ulteriori ostacoli ad un centro-destra unito. E non sono argomenti che interessano poco le novità per le pensioni pechè proprio in questi momenti con tutte le modifiche all'interno delle forze e poi nelle alleanze potenziali si stanno gettando le base per la futura legislazione, e dunque, per l'esecutivo che dovrà prendere decisioni (le tanto attese decisioni per le novità per le pensioni.
SOTTO abbiamo parlaro del resoconto e delle tre decisioni presa nelle riunione di ieri

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:10): Per quanto riguarda le riunione di ieri degli Affari Costituzionali, vi è stata la decisione di sospendere il confronto per il sistema di elezioni fino a fine Agosto e questo significa, che tranne sorprese, che, comunque nelle ultime notizie e ultimissime ci possono essere è stato deciso che non ci saranno elezioni subito che chiaramente erano collegate alle attes eiù importanti per le novità per le pensioni.
Buona, invece, la considerazione del rilancio delle novità per le pensioni tramite l'iniziativa depositata su l'articolo 38 della Costituzione che vi invitiamo a leggere sotto anche se il cammino nelle ultime notizie e ultimissime non si preannuncia semplice. E visto che elezioni subito sembrano, non esserci, anche il terzo elemento delle revisioni delle pensioni è stato deciso di provare ancora a rilanciarlo sempre in questa riunione chiedendo al Mef un parere più veloce oppure andando avanti non aspettandolo ( si dovròà decidere nelle prossime riunioni).
SOTTO, trovate tutti gli elementi delle novità per le pensioni con la revisione dell'articolo 38 e per la revisioni pensioni in generale.


Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 03:01): Sono tre i motivi per cui la riunione ha conseguenze importanti per le novità per le pensioni. Ma se su due delle tre ragioni è perchè si affrontano le pensioni, per un terzo ovvero la scelta del sistema per fare esprimere i cittadini in vista della chiamate alle urne, va visto in prospettiva. Tenendo anche conto dell'allungamento delle tempistiche nelle ultime notizie e ultimissime perché l'esame è slittato a dopo l'estate.

Si terrà nel pomeriggio la nuova riunione nel Gruppo Affari Costituzionali che avrebbe dovuto tenersi ieri ma rimandata e, stando a quanto riportano le ultime notizie, non vi è ancora alcuna certezza che effettivamente sarà affrontata la discussione sul sistema per elezioni subito, incertezza che deriverebbe soprattutto da uno scenario politico piuttosto caotico, considerando le ultime notizie tra tensioni tra le forze e spaccature interne. Bisognerà, dunque, capire cosa si farà. Tuttavia, la riunione del pomeriggio nel Gruppo Affari Costituzionali si preannuncia interessante e importante per tre diversi elementi che potrebbero derivarne e che, secondo le ultime notizie, sarebbero:

  1. sistema per elezioni subito;
  2. revisione dell’art.38 della Costituzione;
  3. ripresa della revisione delle alte pensioni degli esponenti.

Sistema per elezioni subito e conseguenze per novità per le pensioni  

Al termine della riunione del pomeriggio probabilmente si potrà capire qualcosa in più sulle reali intenzioni di andare ad elezioni subito o meno. Ma non solo: dalla riunione, secondo le ultime notizie, si dovrebbe anche capire con quale sistema si dovrebbe andare alle prossime urne, se proporzionale, come continua a invocare il Cavaliere e come previsto dal modello teutonico, sul quale i pentastellati qualche settimana fa hanno fatto saltare l’accordo, o maggioritario, come si è ipotizzato in questi ultimissimi giorni. E’ chiaro che la scelta di un sistema piuttosto che l’altro implicherebbe diverse conseguenze, sia da un punto di vista organizzativo tra le varie forze e al loro stesso interno, sia da un punto di vista di rilancio di sblocco di provvedimenti al momento in sospeso, novità per le pensioni comprese.

Stando a quanto riportano le ultime notizie, se l’intenzione che dovesse risultare dalla prossima riunione fosse effettivamente quella di andare ad elezioni subito, è possibile, come sostengono in tanti, che si tratti di una decisione che più che porsi come nuova opportunità per traghettare il nostro Paese fuori dalla situazione di stallo in cui si trova da tempo, possa essere solo una scelta di convenienza delle principali singole forze, in maniera particolare per Cavaliere e per l’attuale segretario della maggioranza, per ‘battere’ il populismo (dei pentastellati) e mantenere lo status quo senza, però, di fatto, fare nulla di concreto e buono per il Paese.

In questa prospettiva, se la decisione di andare ad elezioni fosse con sistema teutonico proporzionale, tornerebbe ad essere sempre più forte l’idea di una rinnovata alleanza tra attuale maggioranza e Schieramento del Cavaliere che, però, come detto non prospetterebbe nulla di buono per il Paese, esattamente come accaduto nella precedente esperienza di tal genere, e nulla di buono, dunque, arriverebbe anche per misure importanti, come le novità per le pensioni, come quota 100 e quota 41 per tutti, che continuerebbero ad essere bloccate. Dunque, se si andasse ad elezioni subito, o anche non subito, con il sistema proporzionale si preannuncerebbero larghe intese, proprio come quella tra attuale maggioranza e Schieramento del Cavaliere, ma se, invece, la scelta dovesse cadere sul sistema maggioritario, allora potrebbe prospettarsi una sfida reale verso la conquista di un nuovo potere e spingerebbe verso la grande riunione delle due forze principali di centrodestra e centrosinistra.

Ma né Cavaliere né segretario dell’attuale maggioranza, secondo le ultime notizie, sarebbero particolarmente disposti a queste grandi riunioni delle forze, ma, come detto, guarderebbero con più interesse ad una rinnovata grande alleanza. Con la riunione delle grandi forze voluta eventualmente dal maggioritario, però, iniziative urgenti e novità per le pensioni riceverebbero certamente nuova spinta, per la conquista di nuovi consensi ed elettori.

Revisione dell’art.38 della Costituzione e rilancio di novità per le pensioni

Secondo le ultime notizie, la riunione del pomeriggio, insieme a eventuali decisioni sul sistema per elezioni subito, dovrebbe arricchirsi di un ulteriore confronto sulla revisione dell’articolo 38 per le novità per le pensioni. Stando a quanto riportano infatti le ultime si attendono risposte alla richiesta di riformulazione dell'articolo 38 della Costituzione collegata alle novità per le pensioni presentata dal presidente del gruppo Affari costituzionali per il riconoscimento di mezzi adeguati per una vita dignitosa ad ogni cittadino inabile al lavoro e che non abbia i mezzi per sostentarsi e per permettere a tutti i lavoratori di accedere a misure previdenziali nei casi di infortunio, malattia, invalidità e non occupazione.

Secondo il presidente del gruppo Affari costituzionali, la revisione dell’art.38 è necessaria per raggiungere quell’equità sociale e ristabilire, dunque, un nuovo equilibrio per le nuove generazioni di domani. Ma, come da spiegato da diversi esperti, cambiare la Costituzione non è facile per cui la strada di revisione dell’art.38 e per modifiche delle novità per le pensioni da intraprendere dovrebbe passare dall’Alta Corte.

Ripresa della revisione delle alte pensioni degli esponenti e impatto su novità per le pensioni

Secondo le ultime notizie, inoltre, la riunione del pomeriggio dovrebbe essere ulteriore occasione per riprendere le discussioni sul piano di revisione delle alte pensioni degli esponenti istituzionali, per decidere se andare avanti o meno con il relativo provvedimento. Al momento, per la conquista del potere da parte della maggioranza, potrebbe non prospettarsi una mossa ideale, ma, del resto, si tratterebbe di una misura importante e quasi necessaria tanto per ristabilire equità tanto per recuperare ulteriori risorse economiche che potrebbero essere poi reimpiegate in successivi provvedimenti positivi per tutti, a partire proprio dalle profonde novità per le pensioni tanto richieste e tanto attese ma sempre rimandate perché considerate troppo costose. E con nuovi soldi, potrebbero aprirsi nuove possibilità di attuazione per:

  1. novità per le pensioni di quota 100;
  2. novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza alcun onere;
  3. novità per le pensioni di revisione del sistema delle probabilità di vita.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: