Pensioni ultime notizie oggi lunedý 16 Settembre resoconto ultime novitÓ quota 100, opzione donna, quota 41

di Chiara Compagnucci pubblicato il

Le incertezze legate alle decisione del nuovo governo mettono in discussione le novitÓ per le pensioni giÓ approvate, ma anche quelle giÓ programmate.

Pensioni ultime notizie oggi lunedý 16 S

Quota 100 e novitÓ per le pensioni

Ci sono sempre le novità per le pensioni a occupare le scene del dibattito politico e lo sono soprattutto per via del cambio di guardia a Palazzo Chigi. Le ultime notizie riferiscono di una situazione di totale incertezza, quasi che tutto quanto fatto e non fatto fino a questo momento tra quota 100, opzione donna e quota 41 venisse messo in discussione. Quanta possibilità c'è adesso di un cambiamento totale delle novità per le pensioni? Sulla base di quanto stiamo vedendo nelle ultime turbolenti ore, tutto è possibile, ma con tempi differenti.

Il 2020 potrebbe essere un anno di moderate modifiche, ma che al livello personale per i singoli lavoratori coinvolti significherebbe uno stravolgimento del programma di vita. Il 2021 potrebbe invece rivelarsi l'anno di un drastico capovolgimento delle novità per le pensioni, ma sempre e solo se questa maggioranza che sostiene l'esecutivo dovesse resistere alla prova del tempo e dunque durare.

Quota 100 e novità per le pensioni, la grande incertezza

Sulla base di quanto abbiamo ascoltato nelle ultime ore sulle novità per le pensioni, quota 100 dovrebbe essere mantenuta nel 2020 e dunque permettere a chi, sommando l'età e gli anni di contribuzione versata raggiunge il risultato di 100, di andare in pensione con qualche anno di anticipo rispetto alla tabella di marcia della legge Fornero.

Stiamo continuano ad ascoltare le rassicuranti dichiarazioni dei principali esponenti del Movimento 5 Stelle - Luigi di Maio su tutti, ma anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro, il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo, il responsabile economico del Pd Antonio Misani, l'ex ministra dell'Economia Laura Castelli e il capogruppo M5S alla Camera dei deputati Francesco D'Uva - secondo cui quota 100 sarà mantenuta in vigore almeno fino alla naturale scadenza triennale e dunque fino al 31 dicembre 2021.

Ma c'è da credergli? Solo fino a un certo punto perché questa è una nuova alleanza di governo e il primo imprescindibile obiettivo è far quadrare i conti in vista della manovra di fine anno. Per scongiurare l'aumento dell'Iva, le risorse potrebbero essere trovate da una rimodulazione di quota 100 così come la conosciamo adesso, anziché da una sua completa cancellazione come prossima novità per le pensioni.

Quota 41, battaglia sindacati su novità per le pensioni

Se su quota 100 regna l'incertezza, un altro fronte di battaglia aperto è quello dei sindacati su quota 41. Si tratta dello strumento con cui consentire il ritiro anticipato a chi ha iniziato a lavorare sin da giovanissimo perché si tiene in considerazione i soli anni di contribuzione versata e non l'età anagrafica. Ebbene, i vari leader di Cgil (Maurizio Landini), Cisl (Annamaria Furlan) e Uil (Carmelo Barbagallo) lo hanno inserito nella piattaforma di richieste sulle novità per le pensioni da recapitare al nuovo governo guidato da Giuseppe Conte.

Insieme all'applicazione di quota 41 chiedono anche l'aumento dell'importo degli assegni per i pensionati attraverso il taglio delle tasse e solo il subordine il rinnovo dell'opzione donna. E per dimostrare che fanno sul serio, hanno già annunciato una grande manifestazione a Roma nel mese di novembre.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":