Per chi e di quanto aumenta tredicesima pensioni reversibilità, vecchiaia, invalidità Dicembre

di Marianna Quatraro pubblicato il
Per chi e di quanto aumenta tredicesima

aumento tredicesima pensione reversibilita vecchiaia invalidita dicembre

A quali tipologie di pensioni spetta la tredicesima mensilità e di quanto aumenta quest’anno: ecco cosa prevedono novità e chiarimenti

Per chi e di quanto aumenta tredicesima pensioni reversibilità, vecchiaia, invalidità a Dicembre? La tredicesima come mensilità aggiuntiva del normale trattamento riconosciuto ogni mese come retribuzione spetta anche ai pensionati. Sulle diverse tipologie di pensioni, viene, infatti, calcolata la tredicesima che, esattamente come avviene per il pagamento delle tredicesime degli stipendi, viene erogata nel mese di dicembre. Vediamo se e quanto sarà più alta la tredicesime delle pensioni quest’anno a dicembre.

  • Per chi aumenta tredicesima pensioni reversibilità, vecchiaia, invalidità a Dicembre
  • Di quanto aumenta tredicesima pensioni reversibilità, vecchiaia, invalidità a Dicembre

Per chi aumenta tredicesima pensioni reversibilità, vecchiaia, invalidità a Dicembre

L’aumento delle tredicesime di pensione a dicembre spetta alla stessa platea di pensionati per cui vale la rivalutazione pensionistica anticipata al 2%, cioè pensionati che hanno redditi annui (riferiti al 2021) entro i 35mila euro.

Ciò significa che possono avere tredicesime più alte quest’anno a dicembre solo i pensionati con tredicesime fino a circa 2.700 euro, precisamente 2.692. Nessun aumento sarà, dunque, previsto per le tredicesime di pensioni di importi dai 2.700 euro in poi.

La mensilità aggiuntiva di pensione spetta e aumenta a dicembre di quest’anno per tutte le tipologie di pensioni a cui spetta di diritto anche il pagamento della tredicesima: stiamo parlando di pensioni di vecchiaia, anticipate, di reversibilità (entro i limiti reddituali previsti dalla legge) e pensioni di invalidità.

Precisiamo che la tredicesima sull'invalidità non spetta su prestazioni come l'indennità di accompagnamento, l'indennità di frequenza e indennità di accompagnamento ma spetta solo sull'assegno di invalidità civile. 

Di quanto aumenta tredicesima pensioni reversibilità, vecchiaia, invalidità a Dicembre

Le tredicesime su pensioni di reversibilità, vecchiaia e invalidità a dicembre aumentano di qualche decina di euro per effetto della rivalutazione anticipata al 2% e saranno, dunque, più alte in proporzione ai ratei di tredicesima spettanti. 

Il pagamento di dicembre 2022 per i pensionati prevede anche un importo aggiuntivo di 154,94 euro per titolari di pensione il cui importo complessivo annuo è inferiore al trattamento minimo, che per il 2022 è par a 525,38 euro mensili per 6.829,94 euro annui.

L’importo aggiuntivo viene riconosciuto se il pensionato non percepisce un reddito complessivo individuale assoggettabile ad Irpef, relativo all’anno stesso, superiore a una volta e mezza il trattamento minimo; o se il pensionato non percepisce, se coniugato, un reddito complessivo individuale, assoggettabile ad Irpef, relativo al medesimo anno, superiore a una volta e mezza il trattamento minimo e, nemmeno, redditi cumulati con quelli del coniuge, per un importo superiore a tre volte il trattamento minimo.

Per fare un esempio di quanto aumenta la tredicesima delle pensioni di vecchiaia, reversibilità e invalidità, prendendo il caso di una tredicesima di mille euro, il pensionato avrà 20 euro in più, per una tredicesima di pensione di 1.500 euro, l’aumento sarà di 30 euro, che diventano 32 per tredicesime di 1.600 euro al mese, 34 euro per tredicesime da 1.700 euro al mese, 38 per tredicesime di 1.800 euro e, ancora, 40 euro in più per chi ha una tredicesima di 2mila euro e così via. Nessun aumento di tredicesima di pensione, per chi percepisce pensioni superiori ai 2.700 euro.