Quota 100 oggi giovedì novità incontro Sindacati-Di Maio su emendamenti decreto Camera e medio termine

Ultime notizie novità pensioni ad oggi dopo l’incontro di ieri tra sindacati e Di Maio: confermate aperture governo ma mancano i soldi necessari

Quota 100 oggi giovedì novità incontro S

quota 100 novita oggi incontro sindacati emendamenti

La novità pensioni di quota 100 ancora al centro di richieste di modifiche e miglioramenti presentate alla Camera e non solo dalle parti politiche ma anche dai sindacati. E si è tornati a parlare di novità pensioni quota 100 e relativi miglioramenti ma anche di altre novità pensioni, anche a lungo termine, e non solo, nel corso del nuovo incontro tenutosi ieri tra vicepremier Di Maio e sindacati. Vediamo cosa è accaduto e cosa aspettarsi.

Quota 100: novità dopo incontro sindacati e Di Maio

Secondo le ultime notizie ad oggi giovedì, durante il nuovo incontro di ieri con i sindacati, il vicepremier Di Maio non ha fatto altro che confermare sostanzialmente quanto già spiegato nei giorni scorsi dal sottosegretario al Lavoro, Claudio Durigon. Ha, infatti, ribadito la volontà del governo di voler aprire alle modiche e ai miglioramenti proposti alle ultime novità pensioni di quota 100, opzione donna e non solo, spiegando, però, che il fortissimo limite per la loro eventuale approvazione è rappresentato dalla mancanza delle risorse economiche necessarie.

Per le novità per le pensioni i sindacati, come ribadito dal nuovo segretario della Cigl, Maurizio Landini, puntano soprattutto ad un superamento totale dell’attuale riforma Fornero con un generale abbassamento dell’età pensionabile per tutti da 67 a 62 anni, anticipando ancora l’uscita per le categorie di lavoratori usuranti e precoci. Chiedono, inoltre, agevolazioni per la pensione finale per le donne e, per il lungo termine, una quota 41 per tutti senza alcun paletto o condizione come attualmente previsto.

Con particolare riferimento agli emendamenti proposti dai sindacati all’attuale decretone pensioni, da facilitazioni per l’uscita con quota 100 di disoccupati, precoci e usuranti, a bonus contributivi per la pensione delle donne, all’estensione dell’opzione donna, ad aumenti per le pensioni di invalidità 2019 e soluzione per gli esodati oggi disoccupati, Di Maio avrebbe parlato di disponibilità e aperture da parte del governo ma al momento è difficile pensare all’attuazione di tutte le proposte a causa dei pochi soldi disponibili.

Di Maio, stando alle ultime notizie, ha poi confermato l’intenzione del governo di voler arrivare ad una quota 41 per tutti, misura che dovrebbe essere attuata in un secondo momento, è anche espresso la volontà di migliorare la novità di quota 100, soprattutto pensando a bonus per le donne, con il riconoscimento dei 4 mesi di abbuono per ogni figlio ai fini del raggiungimento della pensione finale. L’impegno confermato da Di Maio per novità pensioni imminenti riguarderebbe anche facilitazioni per la pensione con quota 100, ma anche con le altre forme pensionistiche, per gli esodati, anche si tratta di una soluzione che non soddisfa affatto interessati e relativi Gruppi online.

Pensioni quota 100: reazioni sindacati dopo incontro con Di Maio

All’indomani dell’incontro con il vicepremier Di Maio, le ultime notizie ad oggi giovedì confermano una soddisfazione da parte dei sindacati alle aperture del governo. I tre leader delle principali sigle sindacati, Landini della Cgil, Barbagallo della Uil e Furlan della Cisl, sembrano, infatti, apprezzato l’impegno del governo ad aperture attuali e future per la definizione di soluzioni e novità pensioni condivise, con l’auspicio che effettivamente ciò che è stato annunciato venga attuato e si vada avanti con confronti reali e positivi.