Quota 100 oggi giovedì calcolo simulatore online INPS ufficiale online su Internet, Patronati, Caf

di Marianna Quatraro pubblicato il
Quota 100 oggi giovedì calcolo simulator

Quota 100 ufficiale simulatore INPS online Caf

Al via ufficialmente il simulatore Inps per il calcolo della pensione con quota 100: disponibile sia online che per uffici e Caf

E' stato annunciato dalla direttrice dell'INPS che in questi giorni, a partire da oggi gioebd, man mano si aggiorneranno i sistemi sia online sul sito INPS che negli uffici Caf, Patronati, e stessa INPS per fare il calcolo di quanto setta di pensione con quota 100 con il simulatore ufficiale INPS. L'aggiornamento come spiegato sotto sarà progressivo. Ecco i dettagli.
 

E’ stato rilasciato ieri il simulatore ufficiale Inps, sia online sul sito Inps, che in tutti gli uffici territoriali dell’Istituto, sia per Caf e Patronati, per il calcolo dell’importo della pensione finale con quota 100. Si tratta di una novità che era particolarmente attesa considerando le decine di migliaia di domande di pensionamento con quota 100 arrivate ma i cui richiedenti fondamentalmente non sanno quanto effettivamente prenderanno decidendo di andare in pensione prima con la novità di quota 100.

Quota 100: simulatore online ufficiale

Il rilascio ufficiale del simulatore online Inps per il calcolo della pensione con quota 100 dimostra il grande lavoro che l’Inps sta facendo per rispettare i tempi di avvio delle novità pensioni senza alcun ritardo, tanto che la stessa dirigente dell'Inps, Gabriella Di Michele, ha rassicurato sui timori sollevati relativi a possibili ritardi nel pagamento delle nuove pensioni, confermando che il termine di lunedì primo aprile sarà rispettati. E così già da ieri per tutti coloro che hanno già presentato domanda per andare in pensione con quota 100 e per chi ha intenzione di farlo nei prossimi mesi è possibile conoscere l’importo del proprio trattamento pensionistico mensile.

Novità quota 100: calcolo pensione ed esempi

La novità pensioni di quota 100 permette di andare in pensione a 62 anni di età e con 38 anni di contributi per cui, per esempio, un lavoratore con 39 anni di contributi e 61 anni di età dovrà comunque attendere un anno per poter presentare domanda di pensione con quota 100. Come più volte ribadito dal vicepremier Salvini, decidere di andare in pensione con quota 100 non comporterà alcuna penalizzazione ma comunque, stando a calcoli e previsioni, vi saranno riduzioni degli importi finali dovuti al minore montante contributivo che si accumula. Per esempio, chi percepisce una retribuzione lorda annua di 30mila euro, se decide di andare in pensione con la quota 100 a 62 anni di età ha un assegno mensile di 1372,  il 22,2% in meno rispetto ai 1.764 euro che percepirebbe raggiungendo i 67 anni per la pensione di vecchiaia.

Occorre, comunque, sottolineare che i calcoli sono molto differenti per le varie storie contributive e che si può affermare che si può anche prendere anche solo il 5% in meno con una media intorno al 10-12% in meno anche perchè dipende non solo dall'età ma dai contributi versati se sono suepriori ai 38 anni. In un calcolo fatto da dievrsi esperti, mediamente, dopo 5-6 anni con le attuali aspettative di vita, ci si guadagna anche lasciando il lavoro con quota 100.