Quota 100 oggi mercoledì domande INPS novità passaggi e nessun blocco decreto. Voto finale Camera tra oggi o domani Camera

Attesa per il voto finale alla Camera del decreto pensioni con quota 100 e passaggio in Senato: tempi di approvazione domande

Quota 100 oggi mercoledì domande INPS no

Quota 100 novita domande INPS passaggi camera


Si va sempre più verso la conversione del decreto pensioni 2019 in legge ufficiale e una volta compiuto tale passaggio, il provvedimento sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale e le ultime novità pensioni, a partire dalla quota 100, saranno ufficialmente in vigore, tanto che dal primo aprile dovrebbero essere approvate, come comunicato dall’Inps, le prime pensioni. Quali sono i prossimi passaggi attesi?

Quota 100 pensioni: passaggi domande Inps

Solo quando il decreto pensioni sarà convertito in legge, le novità pensioni di quota 100 saranno ufficiali e potranno essere approvate le domande. Stando alle ultime notizie, sembrerebbe poi che il governo abbia intenzione di dar priorità alla liquidazione delle pensioni con quota 100 rispetto a pensioni anticipate, di vecchiaia e con opzione donna ma si tratta di una notizia ancor tutta da verificare effettivamente.

Intanto, le domande già presentate per la pensione con quota 100, come reso noto, saranno approvate in base al lavoro di elaborazione dell’Inps e, stando alle ultime notizie, dal primo aprile saranno ufficialmente approvate. L’Inps stesso qualche tempo fa aveva comunicato che le prime domande di pensione presentate con la quota 100 sono state già accolte e in fase di elaborazione, cioè di verifica dei requisiti, e le ultime notizie ad oggi mercoledì confermano che alcune domande sono state già anche approvate, in via provvisoria, nell’attesa che il decreto pensioni doventi ufficialmente legge.

Per l’approvazione della domanda di pensione con quota 100 sono previsti quattro passaggi che prevedono: accoglimento della domanda, elaborazione della domanda con analisi dei requisiti, approvazione finale e liquidazione della pensione, i cui tempi non possono, però, essere certamente definiti in quanto, stando a quanto comunicato, i soldi potrebbero arrivare in una o due settimane o anche in uno o due mesi.

Quota 100: voto finale alla Camera

Nel frattempo, l’iter del decreto pensioni continua la sua strada senza problemi nonostante, stando a quanto riportano le ultime notizie, un emendamento al reddito di cittadinanza aveva fatto temere ieri un nuovo blocco del decreto, ritornato per qualche ora in Commissione Finanza alla Camera per la verifica delle necessarie coperture per la modifica presentata, ma si è trattato di una discussione durata poco.

Secondo le ultime notizie ad oggi mercoledì 20 marzo il problema sarebbe stato risolto in breve tempo, confermando che il voto finale del decreto pensioni alla Camera si terrà domani giovedì 21 marzo, anche se alcune fonti parlando anche di un voto che potrebbe tenersi stanotte.

Pensioni quota 100: tempi conversione decreto pensioni e pubblicazione Gazzetta Ufficiale

Una volta incassato il voto alla Camera, il decreto pensioni si prepara a tornare nuovamente in Senato, dove stando alle ultime notizie dovrebbe essere posta la fiducia e il voto dovrebbe tenersi tra lunedì 25 marzo e mercoledì 27. Solo al termine del passaggio in Aula a Palazzo Madama il decreto pensioni sarà ufficialmente convertito in legge e dopo due o tre giorni al massimo sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale.