Piaggio Aerospace: sciopero, presidio e incontro con sindacati. Nessuna decisione

Tutto ruota attorno alla ricapitalizzazione dell'azienda aeronautica Piaggio Aerospace di Villanova d'Albenga: perché viene continuamente rinviata? Ed è reale questa intenzione?

Piaggio Aerospace: sciopero, presidio e

Piaggio Aerospace: sciopero dei lavoratori


E' avvenuto l'inconcontro tra i vertici e i sindacati, ma ancora nulla di fatto. Ecco il racconto della giornata.

Il dado è tratto e lo sciopero dei lavoratori di Piaggio Aerospace si è materializzato. Siamo a Genova e Villanova d'Albenga e per i dipendenti di una delle società più avanzate in Italia è entrata in una crisi dalla quale non riesce a uscire. Le soluzioni fin qui escogitate (e in parte mai applicate) si sono rivelate inefficaci. Da qui l'inevitabile decisione di fermarsi per 4 ore, dalle 8 alle 12. Per le organizzazioni sindacali che hanno organizzato la mezza giornata di protesta si è trattato di un passaggio inevitabile alla luce di quella che definisce decisioni unilaterali dell'azienda, anticamere di cessioni di proprietà intellettuale, trasferimento di tecnologie e incertezza lavorativa per il personale.

E la delusione continua

Il punto è che sia prima e sia dopo la manifestazione di protesta, la delusione è stata duplica. C'è quella di partenza per via delle mancate risposte sull'apertura di una tavolo di confronto al Ministero dello Sviluppo Economico. E c'è quello successivo all'incontro con il prefetto. I punti interrogativi sono tanti, a iniziare da una ricapitalizzazione nell'aria ma mai ancora concretizzata. Viene allora in mente quel moderato ottimismo lasciato trapelare nei giorni scorsi dal ministro della Difesa, senza alcuna spiegazione sulle basi su cui esibiva sorrisi. Vale la pena evidenziare a testimonianza delle difficoltà nel territorio che, accanto ai lavoratori di Piaggio Aerospace hanno sfilato anche quelli di Mondomarine e Bombardier che non se la passano tanto meglio.

L'impressione è che sindacati e lavoratori non vogliano lasciare nulla di intentato. Non a caso l'azione è stata duplice. Da una parte nello stabilimento di Villanova d'Albenga, allo sciopero annunciato è seguito quello straordinario. Dall'altra il corteo di Savona per protestare contro la situazione di incertezza sul futuro dell'azienda aeronautica, partito dalla sede dell'Unione Industriali e giunto davanti alla Prefettura, non si è sciolto dopo l'infruttuoso faccia a faccia con il rappresentante dello Stato. I manifestanti sono infatti rimasti in piazza provocando qualche disagio di troppo alle quotidiane attività cittadine.

La ricapitalizzazione Piaggio Aerospace rinviata

Tutto ruota attorno alla ricapitalizzazione dell'azienda aeronautica Piaggio Aerospace: perché viene continuamente rinviata? Ed esiste veramente questa intenzione? Stando alla ricostruzione dei sindacati, non è chiaro se siano state avviate altre richieste di cessione dei rami aziendali motori e service per i quali l'esecutivo ha invitato alla cautela.