Più della metà italiani non lavora per lo stipendio. Ecco le motivazioni

di Marianna Quatraro pubblicato il
Più della metà italiani non lavora per l

oltre meta italiani non lavora stipendio motivi

Gli italiani non lavorano solo per soldi: i motivi per cui la maggior parte degli abitanti del Belpaese va a lavorare e cosa sta accadendo

Gli italiani, in piena crisi lavorativa, nella maggior parte dei casi non lavorano solo per lo stipendio. Stando alle ultime notizie emerse da nuovo studio di Adp, circa un quinto (21%) degli occupati non lavora per ragioni economiche. Secondo lo studio della società specializzata in servizi per le HR, che ha preso in considerazione più di 2.500 lavoratori tra Italia, Germania, Francia, Olanda e Regno Unito, i dipendenti che non vanno a lavorare per motivi economici sono proprio coloro che ottengono risultati maggiori e sono più soddisfatti il giorno che ricevono la busta paga.

Italia a lavoro non per soldi: dati recenti

Secondo le ultime notizie, nonostante la maggior parte degli italiani affermi di lavorare per necessità di guadagno, ben il 21% degli italiani dichiara di andare al lavoro perché ama la propria professione. E’, dunque, per passione piuttosto che per soldi che un quinto (21%) degli intervistati ha affermato di lavorare, mentre uno su dieci afferma di lavorare perché ama l’azienda per cui lavora (12%) e un ulteriore 9% sostiene di lavorare perchè avanzare nella carriera. Oltre un terzo dei lavoratori (37%) afferma però di lavorare per necessità e guadagno. Come si potrebbe mai vivere senza stipendio?

Tuttavia, proprio coloro che lavorano per necessità sono coloro che si sentono delusi o frustrati quando ricevono a busta paga (il 40% circa), rispetto a coloro che amano ciò che fanno o l’azienda per cui lavorano (20% circa). Sono soprattutto i giovani nella fascia di età compresa tra i 18 e i 24 anni i meno propensi a lavorare solo per soldi, percentuale che sale al 40% per coloro che rientrano nella fascia di età degli over 50.

Italiani: lavorare per passione il segreto

Dalle ultime notizie appena riportate emerge, dunque, come il segreto del successo sia lavorare per passione e impegnarsi per soddisfazione propria, che poi si traduce in un guadagno finale comunque. E anzi: la propensione al lavoro in tal senso permetterebbe anche di guadagnare di più e proprio questi lavoratori potrebbero essere in grado di accumulare una grande ricchezza. La maggior parte delle persone che lavora per guadagnare fio a quando investirà il tutto proprio tempo in un lavoro monotono e ripetitivo, o che consenta solo di guadagnare non sarà mai davvero felice e, soprattutto, non avrà il tempo di guadagnare di più.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Puoi Approfondire
Ultime Notizie