Proprietario di azienda scappa e licenzia tutti via Whatsapp. Tutta la storia

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Proprietario di azienda scappa e licenzi

Proprietario azienda scappa licenzia tutti whatsapp storia

Scappa dopo aver licenziato tutti via Whatsapp: nessuna traccia dell’imprenditore torinese. Cosa è successo e posizione sindacati

Un messaggio su Whatsapp per licenziare tutti i dipendenti e poi la fuga: sembra la trama di un film invece si tratta di un fatto realmente accaduto, come riportano le ultime notizie. Vediamo cosa è successo.

Licenzia tutti e scappa: la storia di un proprietario di azienda

Stando a quanto riportano le ultime notizie, il proprietario dell’azienda Frc Allestimenti speciali di Rosta, Torino, che ha lavorato con grandi aziende come Ferrari e Maserati e che di recente serviva la Azimut Marco Broletto, ha licenziato tutti i 30 dipendenti dell'azienda con un inaspettato quanto sorprendente messaggio su Whastapp che riportava 'Da oggi siete licenziati. L’azienda chiude i battenti'. Poi del proprietario dell’azienda si è persa ogni traccia.

Il messaggio ha lasciato senza parole non solo perché si è trattato di una decisione inaspettata ma preoccupa perché potrebbe creare un precedente. Per il licenziamento, infatti, servono procedure ufficiali e previste dalla legge che sono state del tutto ignorate e che potrebbero portare altre persone a comportarsi in tal modo, senza alcuna autorizzazione legale, cosa che, chiaramente, non prevede alcun obbligo rispetto alla normale procedura di licenziamento.

Molti dei lavoratori che si sono visti recapitare il messaggio non ricevono lo stipendio da mesi, alcuni hanno accumulato un arretrato di cinque mesi e, come facilmente immaginabile, non ci sono notizie e tracce nemmeno del Tf che dovrebbe spettare ad ognuno di loro.

Licenzia dipendenti via Whastapp: la posizione dei sindacati

Decisamente critica e dura la posizione dei sindacati nei confronti dell’atto compiuto dal proprietario dell’azienda torinese. Secondo la Cgil un atteggiamento del genere è assolutamente inaudito. Massimiliano Mosca, segretario della Filtcem Cgil, ha sottolineato che è la prima volta che un licenziamento scatta via Whatsapp senza alcun avvertimento o preavviso. Esistono, infatti, regole e procedure da seguire per licenziare i propri dipendenti.

Inoltre, secondo le ultime notizie, al momento non sarebbe stata avviata nemmeno alcuna procedura di fallimento. L’ufficio del sindacato Cgil sta lavorando per chiedere l’avvio della procedura. Nel frattempo, non si ha alcuna notizia dell’imprenditore fuggito.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":