Quando ci si può assentare al lavoro senza motivo secondo leggi attuali

di Marianna Quatraro pubblicato il

I lavoratori possono fruire di aspettative, permessi e congedi per assentarsi dal lavoro. Durata e fruizione variano in base al comparto di lavoro.

Quando ci si può assentare al lavoro sen

Aspettative, permessi, congedi per assentarsi dal lavoro

Appare quasi scontato dire che non è possibile assentarsi dal lavoro senza motivo. La normativa 2019 prevede infatti che il lavoratore fornisca ragioni per ben precise per non presentarsi sul posto di lavoro. C'è ad esempio la malattia o ci sono i permessi legge 104 per l'assistenza di un familiare affetto da disabilità grave. E ci sono naturalmente le ferie per andare in vacanza e che quindi non hanno bisogno di alcuna giustificazione essendo un diritto costituzionalmente garantito.

Tuttavia, i lavoratori possono fruire di aspettative, permessi e congedi per assentarsi dal lavoro. Durata e fruizione variano in base al comparto di lavoro ovvero al contratto collettivo di riferimento.

Aspettative, permessi e congedi per assentarsi dal lavoro

Per quanto riguarda aspettative, permessi e congedi occorre distinguere in base al comparto di lavoro. Nel settore del commercio e del terziario sono concessi l'aspettativa non retribuita fino a due anni per gravi motivi familiari e 3 giorni complessivi di permesso retribuito per decesso o documentata grave infermità del coniuge, di un parente entro il secondo grado o di un componente della famiglia anagrafica del dipendente. Nel comparto alimentare possono essere concessi brevi permessi per giustificati motivi, anche senza retribuzione.

Nel settore grafica ed editoria sono previste la fruizione di brevi permessi e l'aspettativa non retribuita per motivi personali o familiari. Nel comparto calzature è prevista la concessione di brevi permessi per assentarsi dall'azienda durante l'orario di lavoro per giustificati motivi. Congedo straordinario retribuito fino a 5 giorni per gravi motivi familiari o per gravi calamità per i lavoratori nel settore turismo. Ecco quindi l'aspettativa non retribuita per motivi personali o familiari per chi è impegnato nel settore gomma e plastica.

Da un comparto all'altro possono essere concessi brevi permessi per giustificati motivi, anche senza retribuzione e 20 ore supplementari di permessi annui non retribuiti nel settore autotrasporto. Per chi lavora nella metalmeccanica, ecco l'aspettativa sino a 6 mesi per motivi personali e i brevi permessi non retribuiti per motivi personali.

Decisamente particolareggiato è il quadro per i lavoratori del settore chimica: aspettativa per necessità personali comprovate, brevi permessi non retribuiti per giustificati motivi, per assistere figli di età inferiore a 6 anni, per esigenze familiari generiche e per rimpatrio per gravi motivi familiari.

Infine, nel comparto carta sono previsti per i lavoratori brevi permessi, anche non retribuiti e l'aspettativa non retribuita per motivi personali e familiari mentre in quello legno e arredamento 3 giorni di permesso retribuito, per decesso o grave infermità del coniuge, di un parente entro il secondo grado, anche non convivente, o di un componente della famiglia anagrafica del lavoratore con un rapporto di dipendenza.

Cosa succede se mi assento dal lavoro senza motivo

Se il lavoratore si assenta senza motivazione, dall'altra il datore di lavoro può aprire un procedimento per assenza ingiustificata. E le conseguenze sono anche le più drastiche ovvero il licenziamento disciplinare.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ti è piaciuto questo articolo? star

Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":