Reddito di cittadinanza domande, quando si viene a sapere richieste approvate INPS. Date

Al via domande per richiedere il reddito di cittadinanza: procedura, iter e tempi di risposta dall’Inps e primi accreditamenti soldi

Reddito di cittadinanza domande, quando

Reddito cittadinanza approvazione domande inps date


E’ stato un vero e proprio boom, ma senza alcun problema o disordine, per la richiesta del reddito di cittadinanza. A cinque giorni dal via alla possibilità di presentazione delle domande per il reddito di cittadinanza, sono oltre 122 mila le domande arrivate a Poste italiane nei primi tre giorni di avvio del reddito di cittadinanza e di queste 95.994 sono state presentate presso gli uffici postali e 18.292 online. Lombardia al primo posto tra le regioni italiane in cui si sono registrate le maggiori richieste, seguita da Campania e Lazio. Una volta inoltrata la domanda, ci si chiede quali sono i tempi di risposta da parte dell’Inps alle domande per il reddito di cittadinanza e quando inizieranno ad essere accreditati i primi soldi?

Reddito di cittadinanza: risposte da Inps e primi pagamenti

La risposta alla domanda di richiesta del reddito di cittadinanza, sia che sia stata presentata direttamente in via telematica sul relativo sito web ufficiale, sia che sia stata presentata presso uffici di Poste Italiane, sia che sia stata presentata tramite Caf, dovrebbe arrivare ad aprile. Le ultime notizie riportano, infatti, le recenti spiegazioni dell'Inps che avrebbe assicurato che dalla metà del mese di aprile comunicherà ai cittadini che hanno presentato domanda per avere il reddito di cittadinanza se è stata accettata o meno.

In caso di esito positivo alla domanda presentata, le Poste convocheranno il richiedente il reddito di cittadinanza che riceverà un sms o una email per presentarsi presso gli stessi uffici postali per ritirare la propria card su cui saranno effettuati i pagamenti di quanto spetta di reddito di cittadinanza. Secondo le ultime notizie, dal 19 aprile le Poste dovrebbero iniziare a convocare i beneficiari per il ritiro delle card e, stando alle ultime notizie, i primi pagamenti saranno effettuati entro la fine del mese di aprile.

Reddito di cittadinanza: come fare domanda Inps, Poste Italiane, Online

La domanda per il reddito di cittadinanza si può presentare o tramite sito web ufficiale, o recandosi presso gli uffici di Poste Italiane, o rivolgendosi ai Caf, dopo l'intesa siglata tra i Caf stessi e l'Inps. Per inviare la domanda direttamente online bisogna accedere al portale ufficiale www.redditodicittadinanza.gov.it ed è necessario essere in possesso dello Spid, un codice che permette di entrare in diversi servizi della P.A. e che deve essere richiesto da chi non ne è in possesso direttamente sul sito www.spid.gov.it/richiedi-spid.

Una volta inoltrata la domanda, l’Inps ha il compito di verificare entro cinque giorni i requisiti dichiaranti dal richiedente il beneficio e in caso di approvazione comunica la decisione a Poste Italiane che dovrà contattare il richiedente il beneficio per consegnargli la card su cui verranno accreditati i soldi mese per mese. Per chiedere il reddito di cittadinanza bisogna, inoltre, compilare un modulo specifico disponibile da scaricare online sul sito Inps. Le domande possono essere presentate fino al 31 marzo.

Per evitare problemi, disordini e file, Poste Italiane ha deciso di organizzare le procedure in ordine alfabetico, per cui in diversi uffici postali è stato esposto un cartello che comunica ai clienti che le domande per avere il reddito di cittadinanza saranno accolte in ordine analfabetico in base alla lettera iniziale del proprio cognome. Nei mesi successivi, dopo il primo boom di richieste, le domande per il reddito di cittadinanza potranno essere presentate sempre senza alcun ordine particolare.

Ultime Notizie