Reddito di cittadinanza, sito web ufficiale per fare domanda. Come funziona, quando e come

di Marianna Quatraro pubblicato il
Reddito di cittadinanza, sito web uffici

Reddito cittadinanza sito web regole domanda

Presentato il nuovo sito web per la richiesta del reddito di cittadinanza: come funziona e come avere la card. Requisiti e procedura

Al via ufficialmente il sito web per la richiesta del reddito di cittadinanza: tutti coloro che rispondono ai requisiti richiesti per avere il beneficio devono accedere al sito www.redditodicittadinanza.gov.it e seguire le istruzioni. Vediamo come funziona il nuovo portale e come fare domanda per avere il nuovo reddito di cittadinanza.

Reddito di cittadinanza: al via sito web per domanda

Stando a quanto riportano le ultime notizie, è stato il vicepremier Luigi Di Maio a presentare il portale realizzato proprio per la richiesta del reddito di cittadinanza. Del resto, la misura è da sempre un cavallo di battaglia del M5S ed era facilmente prevedibile che fosse proprio il ministro Di Maio, con grande soddisfazione, ad annunciare la misura. Nel corso della presentazione del nuovo sito web per presentare le domande per avere il reddito di cittadinanza, il vicepremier Di Maio, alla presenza anche del premier Conte, ha spiegato, come ben riportano le ultime notizie, che in poco più di 7 mesi di governo siano stati trovati i soldi per il reddito di cittadinanza, sia stato scritto il decreto e avviato il nuovo portale ufficiale per la richiesta del reddito di cittadinanza. Lo stesso Di Maio, prima di lanciare un video tutorial con le spiegazioni sul funzionamento del beneficio, ha spiegato che in un clic si potranno avere tutte le informazioni dettagliate su cos’è il beneficio, i requisiti necessari per richiederlo e cosa bisogna fare per averlo.

Il nuovo sito già attivo, secondo le ultime notizie, per il primo mese sarà solo informativo fornendo chiarimenti su modalità di richiesta del reddito di cittadinanza e corretto uso della carta con i soldi dovuti una volta percepiti. La possibilità di presentare domanda vera e propria per la richiesta del reddito di cittadinanza partirà dal prossimo 6 marzo e oltre che al sito web la domanda potrà essere presentata anche Poste e Caf. Prima della presentazione della domanda per avere il beneficio è bene sapere che bisogna richiedere l'Isee. Una volta inoltrata la domanda e verificati i requisiti da parte dell’Inps, in caso di esito positivo il richiedente riceve una carta che sarà distribuita da Poste Italiane. Oltre il reddito di cittadinaza dal 6 Marzo 2019 si potrà fare richiesta della pensione di cittadinanza con la domanda come occorre fare spiegata dall'INPS stessa in una circolare

Per entrare nel sito online del reddito di cittadinanza occorrerà utlizzare lo Spid, per il quale bisogna chiedere la registrazione con una procedura ad hoc che abbiamo spiegato per come fare ad averel lo Spid

La procedura prevede che sia l'Inps ad avvisare le Poste che, a sua volta, convoca il richiedente il beneficio cui viene personalmente consegnata la carta previa presentazione di un documento di identità valido. E chi ha richiesto il reddito a marzo inizierà a ricevere i soldi dal successivo mese di aprile. E’ bene precisare che la carta con i soldi del reddito di cittadinanza non possono essere spesi per tutto ciò che si desidera ma si possono usare per l’acquisto di beni di consumo di prima necessità, come generi alimentari o abbigliamento, per pagare le utenze; è inoltre consentito prelevare in contanti 100 euro al mese ed effettuare un solo bonifico mensile per il pagamento del canone di locazione della casa di abitazione fino a un massimo di 280 euro mensili o per il pagamento della rata del mutuo della casa di abitazione fino ad un massimo di 150 euro mensili. Le spese effettuate saranno controllate via computer o con apposite app. Se la cifra accreditata sulla carta non viene entro il mese nei mesi successivi lo Stato potrebbe ridurre l'importo fino ad un 20%.

Reddito di cittadinanza sito al via: i requisiti

Il reddito di cittadinanza rappresenta una misura di sostegno per tutti coloro che sono costretti a vivere in condizioni di grandi difficoltà economica e che non hanno un'occupazione. Dovrebbe essere della somma di 780 euro ma in realtà non vengono erogati a tutti 780 euro pieni. Per molti, il reddito di cittadinanza sarà un’integrazione al reddito. Per esempio, per un single il reddito di cittadinanza sarà di 500 euro più 280 euro come contributo affitto o 150 euro come contributo mutuo, mente se ha una casa di proprietà non riceverà altro che 500 euro al mese.

I requisiti necessari per richiedere il reddito di cittadinanza sono: essere cittadini italiani, europei o avere un regolare permesso di soggiorno di lungo soggiorni e risiedere in Italia da almeno 10 anni, di cui gli ultimi due in via continuativa; avere un ISEE pari al massimo a 9.360 euro annui; avere un patrimonio immobiliare, diverso dalla prima casa di abitazione, fino ai 30.000 euro annui; avere patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro, che aumentano di 2mila euro per ogni componente del nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di 10 mila euro, e di 5mila euro per ogni componente con disabilità.

Problemi sui controlli sono stati denunciati per quanto riguarda l'Isee e i controlli su conti correnti e titoli depositati in banca che in poche parole al momento non si pososno fare secondo numerose autorità competenti.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ultime Notizie