Reddito di cittadinanza tempo di erogazione, quando arrivano i soldi da INPS

Tempi di erogazione dei soldi previsti dal reddito di cittadinanza: al via da aprile. Modalità di presentazione domanda per chi ancora dovesse farla

Reddito di cittadinanza tempo di erogazi

Reddito cittadinanza quando arrivano soldi INPS

Continuano ad essere presentate domande per richiedere il reddito di cittadinanza, la maggiora parte delle quali, stando a quanto riportano le ultime notizie, sarebbero state presentate ai Caf e con la Lombardia che risulta essere la regione italiana prima per numero di presentazione di domande per avere il beneficio. La domanda che ci si pone una volta inviata la domanda è quando iniziano ad essere erogati i primi soldi a chi ha fatto richiesta del reddito di cittadinanza?

Reddito di cittadinanza: tempi erogazione soldi

I soldi del reddito di cittadinanza di 780 euro dovrebbero essere erogati a coloro che presentano domanda, sia direttamente in via telematica sul relativo sito web ufficiale, sia presso uffici di Poste Italiane, sia rivolgendosi ai Caf, a partire dal mese di aprile aprile. Stando, infatti, a quanto comunicato in questi giorni dell'Inps, dalla metà del prossimo mese di aprile lo stesso Istituto comunicherà ai cittadini che hanno presentato richiesta per avere il reddito di cittadinanza se la domanda è stata accettata o meno e in caso di esito positivo l’Inps avviserà le Poste che, a loro volta, convocheranno coloro che hanno richiesto il reddito di cittadinanza, tramite sms o email, per presentarsi presso gli stessi uffici postali per ritirare la propria card su cui saranno effettuati i pagamenti di quanto spetta di reddito di cittadinanza.

Secondo le ultime notizie, le Poste dovrebbero iniziare a convocare i beneficiari per il ritiro delle card al 19 aprile e i primi pagamenti saranno effettuati entro la fine dello stesso mese. E’ bene ricordare che i soldi accreditati sulle card personali potranno essere spesi solo per gli acquisti essenziali, come generi alimentari o abbigliamento. Assolutamente vietate le spese superflue o lo spendere i soldi della carta del reddito di cittadinanza, per esempio, per gioco d’azzardo. Se le spese effettuate risulteranno anomale, si potrebbe andare incontro a sanzioni, fino alla perdita del beneficio stesso. Attenzione, dunque, a non fare i furbetti.

Reddito di cittadinanza: le modalità per presentare domanda

Le domande per la richiesta del reddito di cittadinanza si possono presentare fino al 31 marzo per iniziare a ricevere i soldi da aprile. E’ bene ricordare che sono diverse le tipologia per la presentazione delle domande: è, infatti, possibile presentare la domanda per il reddito di cittadinanza:

  1. tramite sito web ufficiale www.redditodicittadinanza.gov.it, procedura per la quale serve essere in possesso dello Spid, un codice che permette di entrare in diversi servizi della P.A. e che se non si avesse deve essere richiesto direttamente sul sito www.spid.gov.it/richiedi-spid;
  2. recandosi presso gli uffici territoriali di Poste Italiane con relativa documentazione richiesta e modello Isee;
  3. rivolgendosi ai Caf, dopo l'intesa siglata tra i Caf stessi e l'Inps sempre presentando relativa documentazione richiesta e modello Isee.

I documenti richiesti per la domanda del reddito di cittadinanza sono modello Isee (che non deve superare i 9.360 euro); e documenti relativi a cittadinanza e residenza. Inoltre, la presentazione della domanda del reddito di cittadinanza implica la sottoscrizione presso Centri per l'impiego di un Patto per il Lavoro o presso i Comuni di un Patto per l'Inclusione sociale.

Ultime Notizie