Concorso ordinario scuola secondaria 2020, bando, prove e assunzioni. Date, quando dopo coronavirus

di Marianna Quatraro pubblicato il
Concorso ordinario scuola secondaria 202

Concorso ordinario scuola bando prove assunzioni coronavirus

Bando atteso entro fine aprile e prove il prossimo autunno: ultime notizie su concorso ordinario della scuola secondaria e quando nuove assunzioni

Il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina ha annunciato novità relative ai concorsi della scuola 2020, a partire da quello straordinario per cui si attende il bando ufficiale in settimana e che dovrebbe portare alle assunzioni già dal mese di settembre. Vediamo ora quali sono le novità relative al concorso ordinario della scuola secondaria 2020 tanto attese da tempo ormai.

Concorso ordinario scuola secondaria 2020 bando, date dopo coronavirus e assunzioni

Stando a quanto riportano le ultime notizie, per il concorso ordinario 2020 per la scuola secondaria, rimandato più volte, il bando è atteso entro il 30 aprile.

Dopodichè le domande per la partecipazione al concorso si potranno presentare dal 15 giugno al 31 luglio, mentre le prove previste si dovrebbero svolgere in autunno, quando l’emergenza coronavirus dovrebbe essere se non proprio finita almeno attenuatasi rispetto alla situazione critica vissuta in questi ultimi due mesi.

Alla luce di questo calendario, le assunzioni dei vincitori di concorso ordinario della scuola secondaria 2020 non è acora chiaro, al momento, se partiranno da settembre 2020 e saranno retrodatate o da settembre 2021. Sottolineiamo che le date appena riportate dovranno essere ancora confermate dal bando dei concorsi, per cui restiamo in attesa di notizie ufficiali.

Concorso ordinario scuola secondaria 2020 prove

E in attesa del bando ufficiale che riporterà ogni informazione precisa su modalità e tempi di svolgimento del concorso ordinario della scuola secondaria 2020, la prove di concorso dovrebbero essere le tre già previste, più una eventuale prova preselettiva nel caso i cui le domande presentate fossero superiori al numero previsto.

Per il concorso ordinario della scuola secondaria, sono tre le prove per i posti comuni:

  • prima prova scritta, per valutare il grado di conoscenze e competenze del candidato sulle discipline della classe di concorso, per cui è previsto un punteggio minimo di sette decimi.
  • seconda prova scritta, per valutare il grado di conoscenze e competenze del candidato sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche, per cui è previsto prevede un punteggio minimo di sette decimi;
  • prova orale, che consiste in un colloquio per verificare conoscenze e competenze del candidato nelle discipline della classe di concorso, della conoscenza di una lingua straniera europea almeno al livello B2 e informatiche.