Concorso scuola 2019 bando ufficiale docenti primaria ed infanzia. Novità oggi martedì quando pubblicato e date

Le novità che arrivano dalle ultime notizie di oggi martedì 12 marzo 2019 sono ufficiali perché a fornirle è proprio Marco Bussetti, ministro dell'Istruzione.

Concorso scuola 2019 bando ufficiale doc

Concorso scuola 2019, novità bando in arrivo

Quando sarà pubblicato il bando ufficiale per il concorso scuola 2019 per docenti e d inegnanti della scuola primaria e dell'infanzia? Ecco le ultime novità e aggiornamenti ad oggi martedì 12 marzo con i tempi che si fannos empre più stretti.

Tempi sempre più stretti per il nuovo bando del concorso scuola 2019 per gli aspiranti docenti per l'infanzia e primaria, ma anche per gli insegnanti di religione. Le novità che arrivano dalle ultime notizie di oggi martedì 12 marzo 2019 sono ufficiali perché a fornirle è proprio Marco Bussetti, ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. E se da una parte arrivano conferme su uno schema parzialmente noto, almeno a livello di indiscrezioni, dall'altra l'esponente del governo ha rivelato altri dettagli sul bando ufficiale in arrivo. A iniziare dalla trasmissione di tutta la documentazione relativa al nuovo concorso scuola al Consiglio superiore della pubblica istruzione.

Concorso scuola 2019, novità bando in arrivo

Il passo successivo, anch'esso di carattere tecnico, è il via libera dei Ministeri dell'Economia e della Funzione Pubblica alla pubblicazione del bando. Ecco, l'autorizzazione sarebbe già dovuta arrivare, ma la necessità di provvedere al ricalcolo del reale fabbisogno per via delle nuove regole per accedere al trattamento previdenziale, ha imposto un supplemento di tempo. Da parte sua il Consiglio superiore della pubblica istruzione ha acceso il semaforo verde al concorso scuola 2019 anche se ha evidenziato la presenza di una separazione troppo netta tra la procedura finalizzata all'accesso ai posti comuni e quella per i posti sul sostegno. Questo, ha osservato, comporta il rischio di una separazione tra i due profili, che determinerebbe problemi per la mobilità dei docenti tra i posti, al momento condizionata solo dall'assolvimento del vincolo di permanenza di cinque anni sul posto di sostegno.

E ancora: i quesiti della prova scritta del concorso scuola 2019 - per i posti di sostegno - è stato il parere del Cspi - dovrebbero riguardare anche tematiche disciplinari, culturali e professionali dell'insegnamento nella scuola primaria e dell'infanzia. Le domande della prova scritta e la prova orale del concorso per i posti comuni dovrebbero verificare anche il possesso di conoscenze e competenze relative ai temi dell'inclusione scolastica. In attesa del bando, il concorso scuola si articolerebbe in una (eventuale) prova preselettiva, in una prova scritta (40 punti) su due quesiti aperti sulle tematiche disciplinari culturali e professionali e otto quesiti a risposta chiusa per verificare le competenze linguistiche di livello B2, in una prova orale (40 punti) di 30 minuti e nella valutazione titoli (20 punti)

Novità concorso docenti e insegnanti religione 2019

Potrebbe infine diventare un disegno di legge quell'emendamento che prevedeva un concorso riservato per gli insegnanti di religione cattolica. Interessante notare come secondo il l Consiglio superiore della pubblica istruzione andrebbero rivisti di dei requisiti dei componenti delle commissioni giudicatrici considerate le innovazioni introdotte. Non solo, ma ritiene necessaria una revisione dei compensi riconosciuti ai membri delle commissioni che risultano anacronistici rispetto alle responsabilità e alle competenze richieste.

Ultime Notizie