Concorso scuola 2019 novitÓ oggi martedý quando uscita bando ufficiale e date. Aggiornamenti

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Concorso scuola 2019 novitÓ oggi martedý

Concorso scuola 2019, requisiti bando

Si resta in attesa della pubblicazione del bando del concorso scuola 2019 sulla Gazzetta Ufficiale. Possono partecipare i candidati con laurea magistrale.

La situazione aggiornata ad oggi su bando per il concorso della scuola 2019-2020. Quando dovrebbe essere pubblicato e reso ufficiale dal Miur, le scadenze e le date. Tutte le ultime novità e notizie in costante aggiornamento ad oggi martedì 5 Marzo

Quando esce il bando del concorso scuola 2019? Si tratta della domanda che sta circolando con sempre maggiore insistenza nel mondo scolastico perché i tempi stanno diventando sempre più maturi. Il via è arrivato con l'ultima manovra che ha di fatto eliminato ogni barriera d'ingresso alla partecipazione al concorso per l'assunzione di docenti nella scuola secondaria di primo e secondo grado. Tra le novità più importanti c'è proprio la non indispensabilità dell'abilitazione tra i requisiti per partecipare al concorso scuola 2019. Solo con la pubblicazione del bando saranno rese note le regole ufficiale e saranno conosciuti i requisiti a cui fare riferimento. Ma gli aggiornamenti delle ultime notizie stanno fornendo le prime indicazioni.

Concorso scuola 2019, requisiti bando e chi può partecipare

In attesa della pubblicazione del bando del concorso scuola 2019 sulla Gazzetta Ufficiale, è lecito credere che le graduatorie di merito non saranno definite consentire le assunzioni degli insegnanti vincitori già per il prossimo anno scolastico. Di conseguenza le assunzioni vanno messe in conto solo il successivo anno scolastico. Possono partecipare i laureati in possesso della laurea magistrale ma privi di abilitazione. Tuttavia tra i requisiti di accesso occorre ricordare la maturazione dei 24 Cfu (Crediti formativi universitari) nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e metodologie e tecnologie didattiche, così come previsto dalle regole in vigore. La graduatoria di vincitori ha valenza biennale e composta da un numero di candidati pari al numero dei posti a concorso.

C'è però un'eccezione ed è quella dei docente Itp, comunque equiparati ai docenti laureati sia sulla valutazione sia sul voto in sede di scrutinio. Gli insegnanti tecnico-pratici possono infatti partecipare al concorso con il solo titolo di studio del diploma e senza l'obbligo del conseguimento dei 24 Cfu. Questa situazione resta in vigore anche per i successivi concorsi scuola ovvero fino al 2024-2025. Parzialmente differente è anche il caso dei posti per il sostegno perché è richiesta la specifica specializzazione per la partecipazione al nuovo concorso scuola. Una corsia preferenziale è poi riservata ai precari della scuola sia in riferimento alla riserva di posti (il 10%) e sia alla valutazione dei titoli.

Come fare domanda di partecipazione al concorso scuola

Ciascun candidato a un posto fisso di insegnante nel mondo della scuola può presentare fino a quattro domande ovvero per una sola classe di concorso della scuola secondaria di primo grado, per i posti di sostegno della scuola secondaria di primo grado, per una sola classe di concorso della scuola secondaria di secondo grado, per i posti di sostegno della scuola secondaria di secondo grado. In ogni caso è possibile concorrere per una sola regione e per una sola classe di concorso. Ma attenzione perché i posti tengono conto del fabbisogno regionale e laddove non ci sono posti liberi non saranno attivate le procedure concorsuali. Non sono infatti previsti idonei.

Ultime Notizie