Concorso scuola secondaria docenti 2019 abilitante, novità oggi mercoledì quando bando da Ministro Bussetti

Il nuovo concorso permette di ottenere l'abilitazione per l'iscrizione nella seconda fascia delle graduatorie di istituto. Nuove indicazioni dalle ultime notizie.

Concorso scuola secondaria docenti 2019

Concorso scuola, ultima ora di oggi

Il momento fatidico è più vicino, ma dalle novità e dall'ultima ora di oggi mercoledì 20 marzo sul concorso scuola 2019 continua a mancare la data della pubblicazione del bando per i docenti. Chi sperava che dalla partecipazione a Fuori TG su Rai3 di Marco Bussetti, ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, saltasse fuori qualche dettaglio è rimasto deluso.

Perché se le notizie sull'impianto generale del concorso sono piuttosto note, resta da scoprire quando sarà pubblicato il bando con tutti i dettagli relativi ai requisiti richiesti, alla modalità di presentazione della domanda e alle scadenze in vista delle nuove assunzioni.

Concorso scuola, ultima ora di oggi mercoledì 20 marzo

Ma anche se manca la data di pubblicazione del bando per il concorso scuola 2019, il ministro Bussetti ha comunque illustrato e ribadito le linee generali programmatiche, come quella sulla volontà di predisporre soluzioni concreti per i precari di seconda e terza fascia. Il concorso, appunto, ma senza che indicasse una data di massima.

In ballo ci sono migliaia di insegnanti con servizio e neolaureati con i 24 Crediti formativi universitari. Ma anche l'occasione per ottenere l'abilitazione per l'iscrizione nella seconda fascia delle graduatorie di istituto e quindi per poter insegnare nelle scuole paritarie. Si tratta di una importante differenza rispetto alle precedenti prove per il reclutamento di docenti.

In realtà è lecito immaginare come l'appuntamento con l'individuazione del periodo del concorso, seppur indicativo, possa arrivare solo a ridosso dell'estate e comunque entro questo 2019. A differenza di quanto è accaduto con le precedenti tornate, questa volta il concorso scuola 2019 per nuovi insegnanti sarà bandito solo nelle regioni con posti disponibili nel periodo delle graduatorie.

Si terrà conto del fabbisogno effettivo e di conseguenza occorre aspettare ancora qualche mese per avere un piano definito a livello regionale. Allo stesso tempo il mondo della scuola deve fare i conti con l'avvio di un nuovo anno scolastico e non può tirarla per le lunghe.

Docenti, graduatorie e nuovo concorso scuola

Il concorso scuola secondaria 2019 prevede che vanga stilata una graduatoria di merito regionale composta dai candidati con un punteggio sufficiente per posizionarsi all'interno nel numero dei posti banditi. E il punteggio sarà il risultato della valutazione dei titoli in proprio possesso, ma anche dell'esito delle prove prove scritte e orali.

L'eventuale prova preselettiva non dovrebbe contribuire a formare il punteggio finale, ma solo a procedere a una prima scrematura dei candidati. La regola di fondo è dunque chiare: i candidati a un posto fisso nelle scuole che non riescono a entrare nelle graduatorie di merito non possono puntare a una cattedra perché non sono previsti idonei.

Ultime Notizie