Test di Medicina 2017: punteggi minimi e graduatorie per accedere. Calcoli. Risultati, risposte giuste test oggi martedì

Oggi, martedì 5 settembre, giorno del test di ingresso alla Facoltà di Medicina: come affrontare la prova, in cosa consiste e pubblicazione graduatorie

Test di Medicina 2017: punteggi minimi e

Test Medicina 2017 punteggi graduatorie Risultati risposte


Centinaia di studenti oggi, martedì 5 settembre, sui banchi universitari per sostenere il test di ingresso alla Facoltà universitaria di Medicina. Gli aspiranti medici che quest’anno sostengono il test di Medicina sono 66.907 mentre i posti disponibili a Medicina e Odontoiatria sono circa 10.000, 9.100 per Medicina e 908 per Odontoiatria. Seguiremo in tempo gli aggiornamenti del test che gli studenti sono chiamati a sostenere, tantissimi aspiranti medici che, come ogni anno, si ritroveranno davanti a domande di cultura generale e specifiche per l’indirizzo di studio da loro scelto. Tutti coloro che si presentano al test, devono presentare:
un documento d’identità valido;
la ricevuta del pagamento del bollettino dell’iscrizione al test;
la ricevuta dell’iscrizione.

Domani, poi, 6 settembre, è fissata la prova per Medicina Veterinaria, mentre giovedì 7 toccherà alle aspiranti matricole per i corsi di Architettura sostenere i test di ingresso. Mercoledì 13 settembre sono previsti i test per le Professioni Sanitarie; giovedì 14 e venerdì 15, le prove di ingresso per i corsi per Medicina e Chirurgia in lingua inglese e per Scienze della Formazione Primaria.

Test di Medicina 2017, domande e risposte giuste

Ogni candidato che sosterrà la prova di accesso alla Facoltà di Medicina avrà a disposizione 100 minuti per rispondere alle 60 domande che compongono il test stesso; ogni domanda è a scelta multipla e bisognerà scegliere una risposta esatta tra le cinque proposte, barrando con un X sulla casella giusta. Le domande del test prevedono:

  1. due domande di cultura generale;
  2. 20 domande di ragionamento logico;
  3. 18 domande di biologia;
  4. 12 domande di chimica;
  5. 8 domande di fisica e matematica.

Punteggi minimi e graduatorie per accedere alla Facoltà di Medicina

E’ possibile correggere una sola volta la risposta eventualmente già data a un quesito, annerendo la risposta che si considera sbagliata e segnando con una X la risposta che si ritiene giusta. E’, comunque, importante che alla fine si visualizzi una sola X tra le cinque opzioni di risposta previste. Per ogni risposta esatta che sarà data, si otterranno 1,5 punti, per ogni risposta sbagliata -0,4 punti e per ogni risposta non data 0 punti. Nel caso in cui si sia indecisi sulla risposta da dare, sarebbe meglio valutare se rispondere o meno in base, chiaramente, al possibile punteggio che potrebbe essere assegnato.

Il Miur pubblicherà le soluzioni qualche ora dopo la fine della prova e i risultati di ogni candidato saranno resi noti il 29 settembre sulla propria pagina personale di Universitaly. Se il candidato ha ottenuto meno di 20 punti, dovrà cambiare facoltà di iscrizione perché il punteggio minimo da raggiungere è, appunto, di 20, punteggi che vale per quest’anno e che varia di anno di anno (l’anno scorso era compreso tra 47 e 60 punti), anche se nel caso di un suo raggiungimento non sarà garantito un posto sicuro alla facoltà, poiché il numero dei candidati che arrivano a questo punteggio sono solitamente più numerosi dei posti disponibili; se ha ottenuto più di 20 punti dovrà aspettare la pubblicazione della graduatoria.

Le graduatorie generali saranno poi pubblicate il 3 ottobre 2017 e potranno sempre essere visualizzate sulla propria pagina del sito Universitaly e riporteranno la dicitura ‘assegnato’, ‘prenotato’ o ‘idoneo’. In base al risultato ci si dovrà comportare in un determinato modo:

  1. se si risulta ‘assegnato’ si ottiene un posto disponibile nell’università che risulti prima scelta e si avranno quattro giorni a disposizione per ufficializzare l’immatricolazione e iscriversi all’ateneo scelto, altrimenti si verrà esclusi dalla graduatoria;
  2. se si risulta ‘prenotato’ si ottiene un posto  a Medicina, ma in un altro ateneo rispetto a quello deciso come prima scelta e in tal caso ci si potrà iscrivere entro 4 giorni nell’università assegnata o attendere gli scorrimenti di graduatoria per l'eventuale accesso all'ateneo indicato come prima scelta;
  3. se si risulta ‘idoneo’ bisognerà attendere gli scorrimenti di graduatoria per sperare di ricevere un posto disponibile a Medicina.

Puoi Approfondire
Ultime Notizie