7 insospettabili cose da non toccare assolutamente: lavati le mani immediatamente!

Come e quando lavare perfettamente le mani per evitare infezioni: sette cose dopo cui pulirsi immediatamente

7 insospettabili cose da non toccare ass

sette cose insospettabili non toccare lavare mani


La recente giornata sull'igiene delle mani ha evidenziato quante possibilità ci sono di imbattersi in germi e come ridurre drasticamente le possibilità di contagio. Ci sono anche dei modi curiosi a cui spesso non si fa caso con cui è possibile imbattersi in questi germi, vediamo quali e la prevenzione. (aggiornato 18:21)

Lavarsi le mani è una delle principali abitudini che tutti abbiamo e vi sono momenti quasi obbligati in cui ognuno di noi dovrebbe lavarsi le mani, per esempio primo e dopo i pasti o nei casi si cui si torni a casa dopo esser stati fuori. Lavare bene le mani è una questione di igiene ma anche di cura di una parte del nostro corpo delicata e molto esposta.

Lavare le mani: quando e come farlo

Bisogna lavare le mani, come regola generale, certamente tutte le volte che siamo per molto tempo in posti che non sono casa, dall’ufficio alla palestra. Lavarle subito appena rientrati a casa se si è stati in metropolitana; o prima di andare in bagno, toccare alimenti e cibi vari o medicare o toccare ferite, o lenti a contatto, occhi o bocca.

Per lavare correttamente le mani non basta mettere un po’ di sapone e passarle sotto l’acqua ma bisogna prima bagnarsi le mani con acqua calda corrente, poi usare il sapone liquido o in saponetta e strofinare con attenzione, lavare accuratamente tutte le superfici, compresi i polsi, i palmi, il dorso delle mani, lo spazio tra le dita e le unghie e, infine, sfregare le mani tra di loro e strofinare tutte le superfici per almeno 20 secondi per poi risciacquare abbondantemente e assicurarsi che tutto il sapone venga rimosso.

Lavare le mani: sette cose da non toccare

Stando alle ultime notizie rese note dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC), i centri per la prevenzione e il controllo delle malattie in America, sono sette le cose che se toccate dovrebbero portare immediatamente a lavare le mani. Per i CDC è, infatti, fondamentale lavarsi le mani immediatamente dopo:

  1. l’uso di spugnette per lavare i piatti;
  2. aver toccato i carrelli del supermercato;
  3. aver maneggiato i soldi, sulle cui superficie ci sono migliaia di microrganismi di vario genere, fra cui DNA animale, virus e patogeni come salmonella ed E. Coli;
  4. aver toccato eventuali pomelli delle porte dei bagni pubblici;
  5. aver toccato tastiere del pc, che possono avere fino a 400 microbi in più rispetto alla tavoletta del bagno;
  6. aver preso il cellulare che, seppur sempre nelle nostre mani ormai, è un grandissimo ricettacolo di batteri;
  7. aver sfogliato il menù dei ristoranti che sono, secondo le analisi, sporchissimi, contenendo circa 185.000 batteri.

Ti è piaciuto questo articolo?





Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il